Home / MaghettaStreghetta  / FlickrManiac

FlickrManiac

Il Post originale lo trovi qui

Essere Blogger è un lavoro difficile. Ti viene richiesto: di sapere i verbi intransitivi nonostante tu sia meridionale ( non puoi scendere o salire le buste della spesa ma devi portarle su e giù. Non puoi neanche uscire la torta dal forno ma la devi tirare fuori). Di saper scrivere cose interessanti che riguardano la tua sfera personale anche quando quella sfera è proprio un’apocalittica pallazza ( chissà se una signorina può scrivere pallazza). Di saper esprimere in 140 caratteri su twitter pensieri estemporanei  senza cadere troppo nello specifico “dovrei strapparmi i peli sull’alluce* piuttosto che conteggiare le sillabe di “Buongiorno @amicotuitterino89″, sperando che quel 89 sia il peso e non la data di nascita”. Rispondere alle domande su formspring.me anche quando arriva come una doccia fredda ” ma tu esattamente quanti anni hai?” in anonimato.  Fingere di non aver letto twilight su anobii ma Guerra e Pace in due orette. Ma anche una. E tantissime altre cose che non posso neanche pensare di elencare perchè sto perdendo tempo e avrei anche un tumblr.

Una su tutte però è la fotografia. Ecco. Per essere una Blogger ad alti livelli devi essere una fotografa professionista. E allora cerchi di convincere qualsiasi forma vivente a farti da modello/a per esprimere la tua arte. Corri da Trony e  concitata spieghi “Voglio un’attrezzatura professionale con obiettivi macro, fisheye, autoritratto, flash, qualsiasi cosa. Anche un cavalletto e un telecomando. Devo avere il cavalletto e il telecomando è importante”. E’ difficile dissimulare quando il commesso comincia a sparare numeri del tipo ” 50 mm 2.8 ” ma annuisci. Come ho fatto io. Bene. 

Io con la tecnica dei bottoncini a caso mi sto francamente divertendo e questa storia della Blogger 2.0 sta cominciando  a piacermi.  Mi sento un’arzilla novantenne che fotografa le piante, un’appassionata della luce che alla prime ore dell’alba dice convinta e piena di sè ” c’è una bella luce oggi. Davvero un bel sole”  facendo invidia a Giuliacci e Corazon ( su Corazon vorrei tornarci però. E’ importante parlarne)

Per poi correre sul terrazzo sotto la pioggia e cercare di salvare le mutande  di Sick appena stese. E non sono cose belle da raccontare. 

Ho firmato recentemente un contratto di collaborazione con un Coniglio dei Rayman Raving Rabbids. Sick dice che se dovesse descrivermi ad una persona che non mi conosce  “I Conigli di Rayman Raving Rabbids? Bene. E’ la reincarnazione umana. Solo un pò più bizzarra”

Andiamo d’amore e d’accordo. Infanticabile lavoratore, disponibile ad orari improbabili. Ama le borse, si lamenta continuamente, stonato come una campana ma piacevole nell’interpretazione di “Perdere l’Amore” . Non avrei potuto desiderare di più. Dopo Ox, noto serial Killer Ugly Dolls (è impresentabile dopo le vacanze natalizie. Non vuole mostrarsi davanti all’obiettivo.Quando finirà la dieta, dice)  c’è finalmente un altro essere importante nella mia esistenza: Rabbid. Che sia la volta buona che Sick faccia i bagagli e vada via? Si spera fortemente. Cominciamo a star stretti qui.

*Si informano gli amici/parenti/vicini di casa/gatti e cani randagi che non ho peli sull’alluce. Giuro.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
NO COMMENTS

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi