Home / MaghettaStreghetta  / MagheStregherephova

MagheStregherephova

Il Post originale lo trovi qui

Sono giornate un pò così. Con un sottofondo di “the way you look tonight” del buon caro vecchio Frank. Quelle che ballicchi lateralmente e poi cerchi di fare un saltellino e unire i piedini in aria. Li alterni un pò a “Just the way you are” e un gruppo sconosciuto che riesce a dire ” you are my dream ” in modo bizzarro tanto che quei  piedini cadono per terra e il metatarso si frantuma in mille pezzi. Ma si ha il tempo di ricomporlo accuratamente come quando a quindici anni stavi in fissa con i puzzle di Mordillo. Mamma ti ricordi quando hai ben pensato di spostare quello di duemila pezzi non ancora finito? Il galeone. E tutti i pezzi a terra? quanto ci siamo divertite mentre contavo i capelli che mi strappavo a intervalli regolari di tre minuti? Ma hai saputo dirmi “dai mica era finito. Te ne mancavano solo tre” . No, non trecento ma tre. Con quella faccia da prendere a pizze. Ma anche a focaccia. Insomma per dire che alla fine mi sono decisa.

Tennis.

Certo è stato imbarazzante chiedere al ragazzo dell’Adidas cosa dovevo mettere sotto la gonnellina. Il suo turbamento  mentre farfugliava “Ahem sotto la gonna .Cioè . Sotto la gonna” . Ok potevi semplicemente dirmi che le giuvini tenniste di oggi non mettono il fuseaux come la mia moralità da sicula poco moderna mi impone, ok? Basta dirmi ” Signora la finisca e si iscriva al torneo di bocce”. Mi ha imbarazzato non poco dover strabuzzare gli occhi e urlare ” NIENTE? tu vuoi dirmi che NON C’E’ un pantaloncino attaccato o una tuta da palombaro invisibile SOTTO? SVERGOGNATI !” *girandomi indignata e afferrando il primo maglioncino a collo alto. Certo per un’aspirante emulatrice del papetto maratoneta, correre per acchiappare la pallina è mortificante. E’ meglio correre per rincorrere solo se stessi ma.

L’allenatore è un omone alto alto che alto non si può. Anche se ultimamente ho scoperto altezze che me lo fanno apparire basso basso basso. Fuma narghilè come il brucaliffo a bordo campo e mi grida “Incapace!” già dalla prima lezione. Insomma è stato amore a prima vista. Se solo avesse evitato di parcheggiare l’auto nella mia traiettora (si.sono riuscita a superare la rete intorno al campo, oltrepassarla e finire con violenza inaudita nel parcheggio dove si trovava la sua macchina. e che è colpa mia? sarebbe quasi da domandarsi) sarebbe stato un amore ricambiato. Mi farà bene concentrarmi. “La palla e la rete sono le tue nemiche. Focalizza la palla come tua nemica e vai”. E al suo grido “palla” mi sentivo un pò Mila e Doug insieme. Solo che la palla non arrivava dopo una schiacciata che la ripiegava su sè stessa viaggiando e superando la velocità della luce e a Doug non dicevano “palla” ma “scoiattolo” . Dettagli.

Ho ovviamente provveduto all’acquisto del set da tennis manco fossi la Sharapova e non aver trovato la fascia di spugna da polso rosa in coordinato con  le scarpe assetto terra rossa mi ha fatto incacchiare parecchio. Sempre con il suddetto addetto adidas che sponsorizza il desnudo, tzè*vade retro* Si. Immaginatemi con una tutina azzurra e rosa con su scritto “Mag la Moralizzatrice”.  Capite le regole del gioco grazie all’ausilio di iutub e le vecchie puntate di Jenny la tennista, compreso poi che le borse per le racchette potrebbero essere la mia nuova mania, e che ci sono tantissimi accessori per la perfetta tennista posso dichiarare con convinzione che forse ho trovato lo sport che fa per me.

Ok è una passione passeggera. Il tennis intendo, mica altro. No. Mi sa proprio che ho trovato lo sport che fa per me.

Infine poi, per chiudere il cerchio qualecerchiononsisa, il  mio nuovo coinquilino Einstein dimostra come la razionalità alberghi in questa casa. E come io abbia la situazione e la carota in pugno.  Amen.

 

Possono partire le risate registrate, grazie regia. Le pernacchie per il gran finale, si.

Off Topic come se ci fosse un Topic: ho finalmente una teglia seria, capperi.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
NO COMMENTS

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi