Home / Halloween  / Bad Gingerbread

Bad Gingerbread

Altra idea   da sviluppare meglio per la notte di Halloween dopo i Gingerbread Zombies è la versione cattivissima (come se quella Zombie fosse innocua ma vabbè). L’impasto inutile a dirlo è lo stesso e per il marzapane ho fatto l’immensa fatica di comprare quello già pronto della paneangeli mentre giuravo sulla testa del Bad Gingerbread che uno di questi pomeriggi quando avrò un po’ più di tempo mi dedicherò alla preparazione del MMF,marshmallow fondant. L’anno scorso mi sono talmente divertita con quell’impasto zuccheroso che il sol ricordo mi mette già di buonumore.

Ammetto di essermi arrabbiata tantissimo dopo essere venuta a conoscenza che no. Il colore in gel bianco non esiste. Ho dovuto ripiegare quindi fotoscioppando ( scritto proprio così ) sulla bocca del malvagio omino. Potevo prepare la glassa imperiale certo; peccato però che ho pensato a questo escamotage quando già ero bella (insomma. con i capelli che mi ritrovavo al momento tutto ero fuorchè bella) che seduta già pronta a cliccare sul pannello strumenti del programma.

E insomma anche questa mostruosa inezia entra a far parte delle ricette papabili per l’imminente notte dei morti viventi.

La regia può far partire la musica del terrore, grazie. Adesso, grazie. Adesso regia . A…d…e…s..s…o..

Perchè ho una regia così poco professionale? Sono pur sempre una blogger anziana; dovrò avere diritto a quache vantaggio, dannazione.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi