Home / Bambini  / Boo Cupcakes

Boo Cupcakes

Boo Cupcakes  è un appellativo che non so se esiste già,  ma Boo da sempre mi fa pensare a Casper (la scena finale, sì. Rido sempre, sì) e non potevo di certo chiamarli diversamente;  credo siano i cupcakes più facili da fare per la notte di Halloween. Entra quindi a far parte della sezione Halloween ma ancheExpress. Più express di così non si può sperare. Nel caso in cui non si avesse neanche il tempo di sfornare cupcakes ad esempio,  si potrebbe pensare di usare già delle piccole merendine pronte. Vendessero anche la glassa bianca pronta sarebbe un sogno ma purtroppo non credo sia possibile ahimè sperare tanto.

In realtà avrei voluto cimentarmi nella preparazione di una torta segnalata dall’amata  Ica  dove un tripudio di fantasmi sembrano danzare su una copertura di glassa. Messo da parte il sogno (irrealizzabile neanche a dirlo perchè lì occorre davvero una bravura smisurata) ho ripiegato in questi tenerissimi esserini glassaimperiosi. Servendomi della pistola da cucina (si chiama proprio così quella che ho comprato al supermercato dopo aver provato senza nessun tipo di risultato diverse tipologie di sac a poche; anche professionali) ho sparato su un po’ di glassa imperiale e con lo stuzzicadente appoggiato due puntini della stessa precedentemente colorata con il colorante alimentare in gel che ormai metto anche nel latte a colazione.

Per la glassa imperiale mi trovo benissimo con quella della Gigli e non ho alcuna intenzione di cambiare: 50 grammi di albumi e 300 grammi di zucchero montati a velocità massima.

E’ assurdo come fissare quei due puntini dolcissimi metta tanta tranquillità e voglia di far attraversare la strada a centinaia di vecchiette sconosciute.

Un Off Topic e un update tutto insieme? Eccolo:  Pur avendolo già fatto privatamente vorrei ringraziare l’adorabile  Gipuntoe che in assoluto verrà ricordato come il primo ad aver recensito il GiKitchen (roba che si potrebbe essere pure cacciati per sempre via dalla Blogosfera) e Matteo  con il suo Think Creative per aver speso parole lusinghiere verso il mio nano da giardino chef (in realtà cucina lui e io me ne prendo i meriti) con questo articolo . Digito chiaramente da sotto il tavolo. Rossa come un peperone e ammetto: emettendo gridolini di felicità e ringraziamento (sì. più tardi prenderò qualche calmante )

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
20 COMMENTS
  • olivietta 11/10/2010

    Ciao!! Proprio ieri ho provato questa tua ricetta della glassa imperiale (per ora parto dalle cose semplici eheh devo ancora impratichirmi), e mi è venuta buonissima! A parte per un piccolo particolare: lo zucchero a velo non si scioglie e quando si mette in bocca si sentono tutti i granellini.. secondo te ho sbagliato qualcosa nel prepararla? O deve venire proprio così?
    Il tuo blog è davvero meraviglioso! Mi sto appassionando da morire e non vedo l’ora di provare davvero e come si deve le tue ricette.. anche se non credo che riuscirò ad essere così artistica come te!
    Un grazie infinito!
    E buon lavoro!

  • Hoshi 11/10/2010

    Il 31/10 proverò le tue ” dita mozzate “, prevedo un successone ( me permettendo ) 😀

    Adoro questo blog! 🙂

  • maghettastreghetta 11/10/2010

    Hoshi sai che mi fai veramente felice?
    Lo avevo abbandonato per un po’ pur sentendone la mancanza. Sto cercando di sistemarlo un po’ e ricominciare.
    Questo incoraggiamento capita proprio al momento giusto.
    Grazie davvero!
    (un bacio. grandissimo)

    ( le dita mozzate saranno un successo! E tu bravissima! vedrai che quell’impasto si presta benissimo a rendere la forma ditosa perfetta. E se hai tempo e voglia poi e vuoi mostrarmele sarei felice di inserirle qui sul blog. Felicissima, ecco)

  • maghettastreghetta 11/10/2010

    Hoshi ho messo in archivio la versione 2009 delle dita mozzate così nel caso ti potesse essere d’aiuto:
    http://maghetta.it/2010/10/06/dita-mozzate/

    che per la versione 2010 mancano un po’ di giorni ma vorrei riuscire a farla un po’ più …
    sanguinolenta*risata satanica

  • Matteo Marangoni 11/10/2010

    Grazie a te Giulia, un po’ per la citazione, un po’ per il pinguino melanzana che trovo qui a destra e un po’ perchè ogni volta che ti leggo mi metto a ridere da solo in ufficio, passando ovviamente per il matto quale sono!

    Detto questo continua così! Che un giorno mi convincerò davvero a provare qualche ricetta (la mia pigrizia supera sempre la voglia di provare)

    • maghettastreghetta 13/10/2010

      Mi preoccupa un po’ come motivazione per l’imminente licenziamento “perchè osservava il pinguino melanzana di maghetta streghetta ” ma è pur vero che così senza lavoro potresti aver più tempo per combattere la pigrizia e dedicarti all’intaglio di pinguini con me.
      E’ un ragionamento che francamente non fa una piega.
      Converrai ne sono sicura
      (provaci! anche perchè è carinissimo poi da conservare in freezer per settimane e settimane. Vederlo dentro il freezer è una di quelle esperienze che almeno una volta nella vita va fatte)
      (cosa sto dicendo è inutile dirtelo: NON LO SO )

  • Hoshi 11/10/2010

    Grazie mille Giuly, sei troppo dolce! 🙂 Inizio con quelle perché son facili, poi piano piano spero di riuscire in altri intenti ( Cupcakes, Wurstel Mummy, ecc… ) ^O^

    Mi hai passato l’amore per la cucina, ti rendi conto?! E’ un miracolo! 😀

    Le fotine sono d’obbligo, tutto per la mia chef preferita! <3

    Baciottini tesorina :****

    • maghettastreghetta 13/10/2010

      Hoshi ma figurati è un piacere :X (lo farà il cuoricino qui con i due punti e la x ? se non dovesse venir fuori un cuoricino sappi che l’intento era assolutamente quello)

      Cielo addirittura pensare di averti passato l’amore per la cucina è semplicemente inaspettatolusinghierostrepitosamentebellissimo.
      e.
      tutta una sfilza di sinonimi *si collega a virgilio sinonimi e ne trascrive almeno 123’01923’02930193210392

      Quando avrai tempo e voglia sarò felice di vedere foto e quantaltrotuttattaccato.
      ( i wurstel mummy vedrai che ti piaceranno tantissimo e per due giorni puoi sempre conservarli in frigo. Li ho propinati ad amici e non sono ancora finiti in alcun sarcofago. O almeno credo. Non li ho più sentiti in effetti 😀 )
      Un bacione!

  • gipuntoe 11/10/2010

    maggrazzzieeee!!!!!! #^__^#

  • PieceOfStar24 11/10/2010

    Data la mia spassionata passione per la cucina e per tutto ciò che è fantasioso, farò di questo posto un ricettario 😀 Grandissima :*

  • Claudia 12/10/2010

    Ti ringrazio moltissimo per avermi messo addirittura tra i tuoi link…Non osavo neanche intervenire ancora nel tuo blog fantasma…gorico, da “novellina” quale sono…Ancora mi sento un pesciolino fuor d’acqua, ma grazie davvero per la fiducia…A presto!

    • maghettastreghetta 13/10/2010

      Come ho già avuto modo di scrivere nel tuo spazio non farti mai nessun tipo di problema.
      Scrivimi qui o privatamente quando vuoi.
      Altro che pesciolino fuor d’acqua!
      Il tuo spazio è già organizzatissimo e davvero interessante.
      A presto Claudia!
      un bacione!

  • harley davidson 14/12/2010

    Nothing for nothing.

    ———————————–

  • Esther Ross 26/01/2011

    Sitting in the backyard with the dog reading some excellent copy, precisely what more are you able to ask for?

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi