Home / Decori  / I miei migliori amici sono di marzapane

I miei migliori amici sono di marzapane

(Il ragionamentoiniziale-sifaperdire-sembra contorto in realtà lo è. Ma di più. Partiamo?) Non sono una tipa molto rock, mi dicono ma non  mi preoccuperei se vostra figlia ascoltasse Manson a tutto volume tagliuzzandosi le pellicine delle falangette per portarle in omaggio all’altare del male costruito sopra il termosifone con tanto di fiori.

 Piuttosto se  dopo dodici anni di pianoforte e passione irrefrenabile per la musica classica serafica asserisse che Michael Myers è il suo migliore amico. Subito dopo  Freddy Krueger. Mi preoccuperei insomma se in quinta elementare alla domanda “qual’è il tuo film preferito? “  nonostante sia  quella bambolosa con i merletti e le scarpette mai sporche senza dubbi rispondesse “Poltergeist !” snocciolando a memoria nomi e cognomi dei personaggi. Infine mi preoccuperei se non riuscisse a capire la differenza tra cartoon e horror interpretandoli solo come fantasia e nulla più. Mi preoccuperei insomma perchè avreste una figlia come me.

Mamma ha sempre avuto paura di questa mia fissa per l’horror. Rido mentre ticchetto perchè immagini di vita quotidiana passata scorrono velocissimamente come fotogrammi. Bussava alla porta della mia camera e riuscivo a vedere solo una porzione della testa. Quando la rassicuravo “Mamma non sto vedendo un horror puoi entrare” mostrava tutta la sua diffidenza e al tempo stesso voglia di credere ancora nel  genere umano entrando con gli occhi chiusi. Più volte ammetto di aver tolto il volume per attirarla nella malefica tana ma non siamo qui per farmi vincere il premio Miss Sadismo 2010. Concorro già per quello Idiozia (anche per quello Costrutti sintattici improponibili. E voglio vincere, si sappia)

Quando ero piccola ( e questo dimostra quanto io seriamente sia una cariatide) Halloween era pressapoco sconosciuto in Italia anche perchè l’America non era ancora stata scoperta. Stiamo parlando prima del 1492 insomma. Ok la smetto; al contrario la festa dei Morti e la commemorazione dei defunti , specialmente al Sud, ha sempre fatto parte di una tradizione leggendaria (?mi piace leggendaria anche se non c’entra nulla)

Nella mia famiglia divisa da un tradizionalismo maniacale di mamma e un completo agnosticismo verso le tradizioni di papà non ci sono mai state regole tradizionali da rispettare ( un sinonimo di tradizione? grazie regia!) . Nel caso del 31 Ottobre però non si è mai scherzato e ciurlato nel manico.  Dalla conoscenza con il caro Myers qui è stato un continuo tributo negli anni a colui che  rappresenta in assoluto il mio “personaggio” di fantasia preferito. Non ho mai avuto miti ma se dovessi essere costretta e identificarne uno senza alcun dubbio sarebbe Michael. Perchè Halloween per me è sempre e solo stato lui ( è normale del resto idolatrare un matto fuggito da un ospedale psichiatrico perchè vestito da clown aveva ucciso la sorella e voleva limonare con l’altra sorella che non sa essere sua sorella che faceva la baby sitter con una tuta da meccanico ma anche da idraulico. e mi fermo qui perchè vi girerà già la testa).

Tutta questa pappardella chilometrica per dire? Non lo so. Per perdere tempo e non apparecchiare la tavola nell’attesa che lo faccia qualcun altro, in primis. Poi perchè qui in casa la settimana di Halloween si organizza un vero e proprio cineforum con la visione di tutti gli horror degni di nota. Che sono davvero pochi va detto. Il giorno del 31 Ottobre in loop continuo nelle televisioni di tutta la casa si alternano visioni horrorifiche. Anche senza volume ma è necessario che sia così ( avevo promesso a Cey di compilare una lista. Ne farò una più accurata prometto).

 Si chiude in bellezza con la visione del primo Halloween di Carpenter. Venerandolo come è giusto che sia in ginocchio sui ceci. Il programma del cineforum ogni anno è eccessivamente pretenzioso. Non ce la si fa mai a completarlo per mancanza di tempo e non certo di voglia. Materialmente sarebbe impossibile ma si stila ugualmente perchè in fondo sognare di potercela fare è quel momento di ottimismo che non dovrebbe mai mancare. Come pensare che un giorno il nippotorinese mi lascerà facendomi finalmente andare in moglie a chiunquebastachemisposicacchio.

Omen, Psyco, Nightmare, Frankeinstein, Non aprite quella porta, La Casa,  L’Esorcista, Shining, Shutter, Ringu,Poltergeist, Rosemary’s Baby, La notte dei morti viventi, Brood, Pet Cemetary, Lasciami entrare, Suspiria, Carrie, Christine, Audition, Candyman, Miriam si sveglia a mezzanotte, Cabal , Venerdì 13, Hellraiser, Creepshow ma anche Battle Royale e santo cielo. Troppi davvero troppi.

Torno bambina. Torno a giocare. Halloween è questo. Un ricordo di me. Come ero e grazie al cielo quello che si è salvato e rimasto. Il resto non conta.

Ed è proprio per questo che stamattina dopo aver gioito non poco per la casetta di pan di zenzero ancora intatta, alla quale dedicherò un post a parte, ho voluto trasformarla momentaneamente in 45 Lampkin Lane ed Elm Street prima di ricoprirla di glassa, dolcetti e fantasmi per Domenica sera.

Ricordando mia mamma con gli occhi chiusi. Me con i merletti che descrivo la scena della fetta di carne putrida in poltergeist mentre le mie amiche si tappano le orecchie e i maschietti mi guardano allucinati.

E’ bastato un po’ di marzapane per rivedere i volti di quei bambini che allora erano tutto per me. E’ bastato un po’ di colorante per provare di nuovo la stessa sensazione di gioia di quando mamma mi ha detto: “Amore Babbo Natale, La Befana, L’uomo nero non esistono. Ma puoi inventarli tu”

E’ bastato un po’ di marzapane per ricordarmi che sono stata e continuo ad essere una bambina fortunata. 

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
29 COMMENTS
  • Lisa 28/10/2010

    ahahahahahahah son morta e risorta con la storia del 1492 quando eri bambina! ;-D cmq tutto fenomenale! ;-*

    • maghettastreghetta 29/10/2010

      Focaccina mia era difficile a quei tempi fare la graffe senza patate. Si credeva ancora che fossero dannose e servissero solo per l’arredo.
      (ammetto di aver ridacchiato anche io rileggendomi. perchè quando ticchetto non rifletto mai e non so mai cosa le mie dita strettamente scollegate al cervello partoriscano. lo scopro con raccapriccio dopo)
      Sono felice che ti sia piaciuto Freddy e Michael
      Un bacione enorme

  • Giulio 28/10/2010

    Mostruosamente geniale. Questo sei Giulia

  • Scribacchiando 28/10/2010

    Amormio,
    sei inquietante quasi quanto il bambino urlante della villa urlante della strada urlante (capisci a me!)…..mumblemumble…forse la strada non era proprio-proprio urlante….vabbé…fa i stess! ( parlando in piemontese per tuo magno gaudio)
    Volevo dirti che non mi sono dimenticata: mi hai reso la tonna più fortunatissima dei sette mari iscrivendomi al gruppo Segreti di Tonna. Io ti chiedo peddono ( canta a squarciagola con un caschetto da fare impallidire la Caselli)paciarotta! E’ un periodo schifo: un esame di filologia da preparare con annessi manuali indecifrabbbili: ogni sera i volumi malefici mi guardano di sottecchi e ridacchiano minacciosi. Altro che zucche di Halloween!! STO USCENDO PAZZA e il tempo che riesco a dedicare al pc è veramente ma veramente ma veramente più che misero, diciamo miserrimo, giusto per essere buoni. Mi manchi cucciola. Non voglio che tu ti senta abbandonata dalla sottoscritta. Sei sempre nei mie pensieri. E, ad esame terminato, riuscirò a leggere tutti gli arretrati della tua diabbbolica cucina. Ti voglio bene e mi manchi… Mi manchi e ti voglio bene. Ti abbraccio….ma proprio FORTEFORTISSIMISSIMISSIMISSIMO!!

    • maghettastreghetta 29/10/2010

      Volevo scriverti giorni fa ( a proposito ho letto sms adesso. con sole 73 ore di ritardo ! sto migliorando no? ok sputamiinfacciasubitoadesso) ma immaginavo che fossi presa dall’esame. Avevo letto anche l’aggiornamento su facebook.
      Qui non ci spostiamo neionezombieneconiglinerabbidnezuccheneassassininepelati.
      E ti aspettiamo a braccia aperte che più aperte non si può.
      si potrebbe se le spaccassi.
      e lo farò se necessario
      Ti voglio bene anche io paciarotta. E molto
      Spacca tuttooooooo ( lo dicono sempre nella casa del grande fratello. avevo sempre sognato di farlo. perdonami)

  • Kafcia 28/10/2010

    Nooo, io i film horror non li posso vedere! Sono intollerante alle scene di paura, però i tuoi amici mi sono simpaticissimi. 🙂

    Capisco la povera povera mamma.

    Un abbraccio

    • maghettastreghetta 29/10/2010

      Proviamo a vedere Carrie lo sguardo di Satana?
      Fa più paura il titolo che altro.
      Cominciamo da quello? *faccia convincente e biscottino cioccolatoso in mano per attirare l’attenzione ( lo so. è una tecnica subdola ma con me funziona sempre)

      Un abbraccio forte fortissimo.

  • Marika 28/10/2010

    Sei spettacolare. Ti leggo sempre e cazzo :
    ti adoro

  • vee 28/10/2010

    ormai sugli omini dolcettosi di marzapane non ho niente da dire, son troppo belli *_* artista tu, ecco.
    i filmssss dell’orrore mi fanno paura! non li guardo, oddio cioè a volte per puro caso se ne passan qualcuno su sky, e se è giorno e splende il sole, solo allora li guardo! ma sempre con un cuscino pronto a pararmi la visuale chè non si sa mai XD no, non ho l’attrattiva per l’horror…(ma per i dolcetti SI).
    baciuzzi <3

    • maghettastreghetta 29/10/2010

      Io adoro il tuo sito, in primis. E ti ho appena aggiunto, in secundis. E avevo tre in latino al liceo, in quartus ma primam veniman la terzas.
      E . cosa stavo dicendo?
      Siediti subito qui *indicando la sua poltrona rosa e legandola con dei nastrini mentre le offre madeleine al cioccolato*

      *preme play e parte Halloween 1 di carpenter.
      DOVEROSO.
      in questi giorni DOVEROSO.
      (9319371371837193 baci )

  • pani 28/10/2010

    sì mah…come si fa a starti dietro? Salti da un sito all’altro come se fossi inseguita da un lupo mannaro. Belli gli amici di marzapane, hanno qualcosa di umano e alla fine si possono anche mangiare. Da piccolo conoscevo uno che come amici aveva le mollette del bucato. Il paese di queste mollette era sotto il lavello della cucina e un giorno mi disse che il loro Presidente era in esilio. Mah…ora fa il vigile urbano…

    • maghettastreghetta 29/10/2010

      In realtà non avevo mai scritto da altre parti ma avendo un progettoculinarioincorsolibroso mi sono dedicata un po’ più a queste scemenzeculinarie ed eccomi qui.
      Possiedo questo luogo virtuale da un po’ ma era abbandonato. Certo era meglio che restasse così ma ( non so neanche io perchè ho deciso di tediarti).
      Non è un giorno fortunato questo per l’umanità. Detto questo vorrei che partisse la musica di carramba. Io prenderò il mio caschetto biondocarrà. Ho anche un pupazzo gonfiabile di Japino a dirla tutta. Ma lo tiro fuori per le grandi occasioni ( e in effetti questa lo è)
      e ribadisco che mi piace leggerti. Adesso posso sapere se il tuo amico delle mollette è single?

      • pani 29/10/2010

        il mio amico delle mollette (amico…parola grossa, era un conoscente e si parla di un millennio fa) credo che sia single per forza. Quando faceva il vigile indossava gli zoccoloni bianchi da infermiere. Te lo immagini un vigile con il casco bianco in testa che fa pendant con gli zoccoloni? E poi, a vent’anni faceva ancora le raccolte di figurine della disney

  • iber 29/10/2010

    e the others dove lo mettiamo?
    io ricordo un vecchissimo film dell’orrore degli anni 50 che avevo visto da bambino e che mi aveva terrorizzato. mi ricordo di questa mano ritrovata nel ghiaccio che riprendeva vita, chissà che film era

    • maghettastreghetta 29/10/2010

      umammamia ma tu lo sai che detesto gli indovinelli? o per meglio dire: lo sai che detesto gli indovinelli se non so la soluzione? rischio di impazzire.
      Di impazzire di più, ovvio.
      Non ricordi neanche un attore? l’ambientazione? americanoitalianoslavo? noi dobbiamo saperlo adesso.
      LO SAI QUESTO VERO? *TACHICARDIA MODE ON
      The others mi è piaciuto molto più del sesto senso anche se ammetto che al contrario ddi questo qualche sospetto lo avevo. Qualche è un eufemismo. Più di un sospetto. ecco va meglio.

      manonelghiaccioriprendevita su gugol niente. impazzirò. impazziròòòòòòòòòòòòò

      In effetti ho scritto davvero pochi titoli . Mancano delle pietremiliari.
      Anche Dracula quellovecchiovecchio. che deve essere visto.
      Il tuo preferito Iber?
      E un bacio, ovvio

  • Claudia 29/10/2010

    Geniale! Ma rimango placida e assetata spettatrice! Io proprio Halloween (si scrive così?)non lo sento…proprio! Però mi piace osservarlo da “fuori”!
    Baci Claudia

    • maghettastreghetta 29/10/2010

      Claudia sono felice che ti piaccia e ti ringrazio allungandoti un’anca di Freddy che già le anche di Michael sono finite.
      Capisco benissimo la tua sensazione di totale estraneità ad Halloween. In effetti sono in molti a pensarla così
      Credo anche che se Non avessi avuto questa passione smodata per l’horror molto probabilmente non avrei sentito così tanto la necessità di sfogarmi una volta l’anno con teschi-sangue-dita mozzate e cervelli spappolati.
      Un bacio grande !

  • maghettastreghetta 29/10/2010

    Iber Grazie al cielo ti sei ricordato dei baci. Sai che la mia ira bacettosa poteva abbbbbattersi in questa previligiaallllouinareccia ancor più pericolosa che nel resto dell’anno.
    Elllappepppppa sai che non ricordo se ho visto o no? ho dei ricordi vaghissimi. Ma lo scarico. Ahem LO COMPRO e lo guardo. Adoro non ricordareconoscerequalchefilmdorrorre. Cosa assai rara.
    I nostri interscambi sono sempre proficui c’è poco da fare. Ovviamente per me mica per te.
    Shining *sospiro
    Shining*ripeto come mantra le battute e lo venero manco fosse una divinità
    Hai visto la versione dei coniglietti?
    roba che anni fa ( cinque credo ) ho riso per due settimane ( adoro angy alien)
    http://www.angryalien.com/0504/shiningbunnies.html
    ( 20482048329048290482 baci )

    • iber 29/10/2010

      non la conoscevo 😀 baci shinconigliosi

  • maghettastreghetta 29/10/2010

    Pani io potrei indossare le mie crocs rosa con gli adesivi di hello kitty per conquistarlo e non so se sia per te più bizzarro pensare che io abbia sul serio delle crocs rosa con gli adesivi di hello kitty o immaginarmi con l’amicoconoscentediunmillennio fa fare una versione italiana dei chips .
    lui vestito da vigile con le scarpe bianche da infermiere e io vestita da infermiere con le crocsrosadesividihellokitty con una borsa contenente Myers e Krueger da sgranocchiare per merenda.
    sul serio non lo so .

  • Jelena 12/08/2011

    ahahahahahha mi sto dilettando nella lettura dei tuoi post antecedenti al momento storico di quando cominciai a seguirti…. 🙂
    che bello anche tu adori gli horrror…… anche tu trovi che non siano tutti buoni… ANCHE TU CONOSCIGUARDIEPIACI OMEN!!!!!!!!! 😀 che bello… oppure dovrei dire BUAHUAHUAHUAHUAHUAHUA

  • unpodolceunposalato 16/05/2012

    Complimentissimi sei davvero spettacolare tu, e la tua meravigliosa ,fantasia..basta guardare questo blog!! E’ fantastico.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi