Home / Comics  / Perizia Psichiatrica Nanosa. Sogno i capelli della Bruzzone, mi avete scoperto

Perizia Psichiatrica Nanosa. Sogno i capelli della Bruzzone, mi avete scoperto

Sì lo so il week end dovrei riposare e difatti sto facendo proprio questo. Insieme allo Spirito del Ravanello che sarà nostro gentile ospite proprio Lunedì. E’ che avevo questo compitino per  casa che dovevo finire da un po’ e ligia al dovere grazie a venti minuti di nullafacenza eccomi qui.

A seguire piccolo schema riassuntivo al fine di una comprensione immediata (so che così non sarà ma devo convincermene. Ne va del mio poco equilibrio psichico in seguito all’impegno messoci)

Più volte mi è stato chiesto di fare chiarezza circa l’annoso dubbio che attanaglia gran parte dei miei amici, al secolo conosciuti come: Santi. Indistintamente sono/siete tutti/e delle persone degne di stima per il coraggio e la tempra psichica che vi permette di superare tutto questo. Dove tutto questo sta per : sopportare me. Non essendo particolarmente brava a sintetizzare qualsivoglia discussione/pseudo-ragionamento/situazione mi affido a quella poca sinteticità di cui dispongo.

I Nani da Giardino con i quali ho il piacere di convivere sono di due tipologie. Sì vi do il tempo di prendere carta e penna. La prima è completamente visionaria. Nel senso che voi non potreste vederli se distratti dalla troppa razionalità. La seconda è completamente reale; pur distratti li vedreste ugualmente.

Al primo gruppo appartengono: Aiai e Hypi. Al fine di un corretto uso sintattico occorre inoltre precisare che mi sono sempre rivolta a loro con il genere maschile indistintamente dalla sessualità nanesca. Per questo motivo credo (eufemismo) di aver un po’ (altro eufemismo) confuso (ariecco l’altro eufemismo. che si vince con tre eufemismi?) . I nani, dopo un’attenta valutazione a seguito di una riunione di condominio hanno deciso che potrò usare il genere femminile per le donzelle e il contrario per il donzello. Pagando però un pegno in denaro perchè il genere femminile rappresenta un’offesa. Quando sarò al verde capirete che ho sacrificato i miei risparmi al fine della vostra comprensione nanosa. Verrò ricordata come un’eroina per questo. Ne sono certa.

Aiai, Nano/a visionario/a squilibrato/a (devo ancora abituarmici, pardon. E sono partite le prime cinquanta euro) con personalità multiple decide di entrare in psicanalisi quando si ritrova a non saper più gestire la sua comitiva di amicizie. La comitiva di amicizie in realtà è proprio la moltiplicazione delle sue  infinite e definite  personalità. Hipy venuto da un altro mondo di nani decide di aiutarla grazie alla sua incommensurabile pazienza e pragmaticità. E perchè non trovava casa, diciamolo. Pur trovandosi coinvolto in risse, isterismi e voli pindarici preoccupanti rimane stoico al suo fianco. Ai suoi tanti fianchi, rettifico.

 

Hipy non rendendosene conto, in seguito alla frequentazione assidua di Aiai sviluppa una seconda personalità nelle ore diurne prendendo le sembianze del Nano Maggiordomo. La notte con la sua chaise longue da psichiatra, dimenticando quello che è accaduto nelle ore precedenti,  riprende normalmente il suo lavoro di supporto psicologico.

 

 

 

Byooki per distrarsi dalle malattie che la colpiscono giornalmente aiuta volentieri Giulia in cucina ed è specializzata nella preparazione dei dolci. Preferisce mandare a un rave party le sue endorfine nutrendosi di cioccolato e zucchero affinchè l’umore altalenante tenda a non vacillare più del dovuto. Il fatto che ci riesca a malapena grazie al cielo non la scoraggia.

 

 

Kaban è una Csaba Fan addicted e ha la fissa per la mise en place e le borse. Si occupa dei ricevimenti più particolari e degli eventi che richiedono quel certo savoir faire, dai quali le altre due rifuggono. Aiuta Giulia nelle cene formali tenendo ben saldo il galateo con la mano destra e il Fashion Food di Csaba alla sinistra. Sentenziando cosa è in e cosa out.

 

 

 

Korosha, violenta e sanguinaria squarta la cacciagione e si dedica agli affari sporchi in cucina. Disossa fusi di pollo e spenna anatre cercando, senza riuscirci, di non turbare la condizione di vegetarianesimo Giuliesco.

 

Attraverso le vignette si avrà modo di approfondire questo affascinante (con quattro eufemismi vinco Giorgio Mastrota in versione nano e le pentole vero? rassicuratemi) Mondo Nanoso. Ovviamente no ma l’ottimismo è il sale della vita e non fa alzare neanche la pressione.

Al secondo gruppo appartengono: Kobito il Nano Cosmopolito, Libero il Nano Carcerato, Attila il Nano reggifichidindia e muffincupcakenanosi, I Nani ubriachi del terrazzo. I Nani che verranno (è un working nanos in progress manco a dirlo)

Kobito il Nano Cosmopolito è famoso in tutto il territorio nazionale perchè ha ricevuto uno delle onorificenze più importanti che un Nano da Giardino potesse mai ricevere. E’ finito infatti sul sito dell’Autogrill Italia con questo scatto (dove “questo scatto” sta per clicca su “Kobito il Nano Cosmopolito. WordPress oggi fa le bizze con i link) . Se la tira un po’ da allora. A seguito di un incidente sul lavoro/set fotografico ha perso i piedi ed è al momento immobilizzato. Servito e riverito vive sereno e di rendita grazie all’esposizione mediatica che gli ha giovato economicamente racimolando un bel gruzzoletto, che ha dilapidato in modo dubbio e riprovevole negli ultimi mesi (si è lasciato un po’ prendere la mano seguendo le vicende del Nano Silvio) . Recentemente ha chiesto l’aiuto della legge Bacchelli.

Libero il Nano da Giardino combatte per le ingiustizie nel mondo  ed è impegnato attivamente nel Fronte Liberazione Nani .

Attila il Nano reggifichidindia è l’aiuto cuoco che insieme al Nano Maggiordomo aiuta Giulia in Cucina  quando le tre entità femminili sono dall’estetista o stanno provvedendo alla manicure; che è un po’ la fissa indiscussa che le accomuna.

In ultimo e non in ordine di importanza: Il Nano Illuminato . Trattati di Nano esposto dal 25 Novembre al 7 Gennaio in una villetta sita vicino la mia abitazione. Da ormai quindici anni si cerca in tutti i modi di liberarlo e dargli quel giusto calore natalizio che per sfortuna sua non ha mai conosciuto. Difatti viene esposto nelle suddette date al freddo e al gelo davanti la porta senza neanche una decorazione natalizia. Un misero vischio o abete finto rinsecchito. Di questo avremo modo di parlare nelle settimane a seguire grazie ad uno speciale reportage che Sottile in Quarto Grado se lo sogna. Mancheranno la Palombelli e Meluzzi ma si spera in un intervento della Bruzzone. Fosse solo per dirci come diavolo fa ad avere sempre quei capelli oscenamente boccolosi e perfetti.

Capisco che bramate maggiori informazioni e rivoli di bava copiosi scivolano lungo la tastiera ma. Dobbiamo fermarci. Vi prego contenetevi (so per certo che se dotati di un minimo di amor proprio qui non siete potuti arrivare, santo cielo).  A lunedì . Che sia una domenica meravigliosa senza di me . Che già il sabato sera ve l’ho rovinato abbastanza (e potevo fare di più. E’ questo ciò su cui bisognerebbe riflettere. Ma venti minuti in fondo possono essere sufficienti nel mio caso…) . Baci Nanosi.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
14 COMMENTS
  • Antonio 20/11/2010

    Scrivi anche domani ti prego !
    Buon sabato Giulia :-)))))
    rido sempreeee ahahahahhahah grazie!

  • Mary 20/11/2010

    ghghghgh
    Sei un mito !
    (Hipy ha una faccia conosciuta 🙂 )

  • pani 20/11/2010

    tuppete! Volevo adottarne spiritualmente uno ma mi sono tutti simpatici…però, mica male l’idea: adotta un nano! (E magari ci puoi anche scaricare il cinque per mille).

    • maghettastreghetta 22/11/2010

      Pani a natale facciamo partire l’operazione?
      Vuoi Aiai . E’ davvero un bravo nano. Si lamenta un po’ (eufemismo) giustosolounpo’ (eufemismissimo) ma è davvero un bravo nano (già l’ho detto. quando comincio a ripetere le stesse cose è perchè mento)
      e se ti abbracciassi per confonderti?
      ah no.
      non ti confondi cribbio.
      ho detto cribbio.
      sono posseduta, ho capito

      • pani 22/11/2010

        Suonerebbe anche bene: “Buon natale e Buon Nano a tutti!”

  • Kafcia 21/11/2010

    Io firmo per liberare il Nano dal giardino vicino casa tua. Dimmi cosa devo fare e lo farò! I miei nani invece stanno giocando a carte oggi, beati loro!

    Un bacio

    • maghettastreghetta 22/11/2010

      prima cosa : devi trasferirti qui con me e stare abbracciata sul divano per almeno tutto il periodo natalizio.
      è questa la priam cosa da fare *faccia furba

      (19203810381038 baci )

  • Mary 21/11/2010

    🙂 Ti adoro !

  • Marco 21/11/2010

    Non vedo l’ora sia domani solo per leggerti. Vedi tu come sto messo 🙂

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi