Home / Comics  / Live from Home

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
16 COMMENTS
  • lacinzietta 18/06/2011

    :)))

  • Bibi 18/06/2011

    ma sai che mancano anche a me?

  • PieceOfStar24 19/06/2011

    Amemimanchitu

  • ilfastidi0 19/06/2011

    ohhhhhh……. finalmente le vignette!!!!!! tu lo sai che a me mancano tantissimo…..e di tanto in tanto rivedo la Giulia dei vecchi tempi!!! La nuova è “fescion” e blablabla……ok mi sta bene, il rinnovamento dei tempi e tutto quello che vuoi….ma maghetta è maghetta…..ho un debole per le tue vignette SALLO 🙂

    • maghettastreghetta 20/06/2011

      Ma santo cielo guarda che io feshion lo sono sempre stata eh?! 😛
      So che ti piacciono le vignette.
      Credo che tu sia l’unico affezionato di maghetta streghetta sulla faccia della terra. e sulla guancia di marte. e ok la smetto.
      E sono serissima quando dico che ogni volta.
      penso.
      Sa sarà contento con la vignetta.
      é una cosa che mi fa felice.
      Sapere che sei affezionato a mag . Perchè non ho mai ben capito se qualcuno oltre me le volesse bene
      ma ne ho certezza.
      e sei tu.
      e quindi insomma prometto di riprendere giornalmente da dove avevo lasciato.
      manca tantissimo anche a me. in maniera insopportabile.
      Anche se non ho mai smesso. Ho sempre disegnato Mag. Ogni giorno.
      Avevo solo smesso di pubblicare.
      Ma non farò più lo stesso sbaglio. Del resto fa bene a me, A quanto pare fa bene anche a un mio grande amico beh. e allora.
      che vignette siano!
      grazie sempre Sa.sempre.

  • valefatina 19/06/2011

    Cheppoi io la vecchia Gì delle vignette non l’ho mica mai conosciuta perciò, accidenti, che aspetti a presentarmela, eh?

    Ad ogni buon conto vorrei portarti a conoscenza del fatto che le paste di mandorla sono approdate a Torino e che da ieri la mia vita è stata zippata in ottomilioni di scatole e portata qui. E ti stiamo tutti aspettando.

    • maghettastreghetta 20/06/2011

      Io odio wordpress .
      da quando ha messo sti cosi sotot mi cancella i commentiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

      Dicevo che.
      uffa.
      speriamo ti piaccia questa Maghetta in formato fumetto. Diciamo che era diverso. Intimo e mistico quasi. Al contrario di adesso.
      Ma questo antagonismo maghetta-streghetta è una psicolabilità conclamata e ne dovevo dare prova.
      cosa sto dicendo non lo so .
      so che rido perchè penso a degli gnu che si spostanonell’asse
      torinoveronabrescia.

  • Wish aka Max 19/06/2011

    Potremmo ritrovare la vecchia abitudine di sentirci con cadenza ebdomadaria? 🙁

  • Wish aka Max 19/06/2011

    Il nuovo header è delizioso 🙂

  • Wish aka Max 19/06/2011

    Approfitto per darti la cronaca della giornata di ieri (ce n’è un estratto su tuitter). La premessa è che oggi sono un unico, informe ammasso di acido lattico. Non c’è un singolo muscolo che non mi dolga. Dal tricipite al quadricipite al polpaccio al collo schiena avambracci mani dita ditadeipiedituttoattaccato insomma sono ridotto ‘na schifezz’ d’omm (come direbbe ale).
    Però sono FELICE. Ieri avevo ben TRE novità da provare. Il gas rapido, che consente di aprire tutto il gas girando meno la manopola, la pompa del freno anteriore (radiale, regalatami a natale dalla consorte che, essendo bloccata a letto causa intervento al piede, telefonò al mio meccanico di fiducia per farsi consigliare e lui acquistò la suddetta pompa sapendo di rendermi felice foreverandeverandever), e le gomme slick bimescola (più morbide sulle spalle esterne e più dure al centro).
    Le gomme sono una libidine continua, anche dando manate di gas (rese finalmente facili dal gas rapido) in uscita dal tornantino che è stretto che più stretto non si può, non si scompongono minimamente, restano lì, incollate manco ci fosse il bostik, tranquille a seguire la traiettoria che quasi devi stare attento a non farla troppo stretta…
    La pompa radiale è un’altra libidine paurosa. Senza entrare nel tecnicismo basta dire che lo sforzo alla leva è men che dimezzato. Questo consente di piantare dei frenatoni e in buona sostanza di staccare più avanti. La libidine è nel passare in staccata senza fatica apparente, magari quello che ha 30-40 cavalli più di te e che ti ha dato 20 metri in uscita dalla curva precedente… 😉
    Il coronamento di tutte queste libidini è stato un meraviglioso 1’56″94 che rispetto ai tempi di quelli che girano veramente forte è patetico, ma per me è una vittoria di quelle importanti, perché è più di tre secondi sotto i due minuti… e per uno che quando ha cominciato a girare a vallelunga ha iniziato con un 2’20”, sono 23 secondi di miglioramento che contano tantissimo…
    Infine ho finalmente fatto la curva grande a 210 con ginocchio a terra, e sono arrivato prima della staccata dei cimini a 235, che pure questo per me significa tanto…
    Dovevo dirtelo.

    • maghettastreghetta 20/06/2011

      La tua ingegnerosità di parlare di pompa radiale come se stessimo parlando di tarallucci e vino mi affascina e sono con sguardoallucinatoaicsaformadicuore.
      Non chiedermi come riesca a fare lo sguardo a cuore e contemporaneamente ad ics però.
      Ora però dimmi solo una cosa:
      TU VAI PIANO VEROOOOOOOOOOOOOOOOOOOO?!?!
      perchè ti spezzo le gambe.
      così.
      giusto per essere chiari.

      • Wish aka Max 20/06/2011

        Beh… innanzitutto ti dico che “mi raccomando vai piano” lo dice sempre la #pg e non vorrai essere assimilata a cotanto orrore, no? 😉 (ricordi chi è la pg, sì?)
        Eppoi purtroppo sì, la curva grande a 210 km/h è effettivamente piano, rispetto a quelli che camminano veramente e la fanno a 230-240… E inoltre io riesco ad arrivare al fondo del rettilineo prima della Campagnano a 240 scarsi, mentre quelli della superbike arrivano a 280… anche perché escono dai Cimini come missili e non come trattori come il sottoscritto. Quindi sì, in realtà vado piano… 😉 😉
        Se vuoi posso entrare nel dettaglio della pompa radiale e delle tecniche di staccata… tu basta che mi dai il via e io posso riempire pagine e pagine sulla teoria che faticosamente tento di applicare… Epperò debbo dire che mi dà una soddisfazione enorme usare questo blog quasi come un diario, perché è un po’ come essere a casa, sedersi sul divano e chiacchierare del più e del meno… e pur desiderando tantissimo sentirti, questo è un succedaneo che serve a placare i morsi della fame, almeno quelli più dolorosi. E quindi ti toccherà subirti questi sproloqui… 🙂

  • Wish aka Max 20/06/2011

    Dimenticavo, cambierò avatar, ho ordinato due foto bellissime, appena sono pronti ne metto una (mi aiuti a scegliere sì?)

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi