Sono una donna imprevedibile

Must Try

Un pasticcio al giorno per te

Corri sempre sull'Etna tra lava, neve e cenere.  

Questo Blog non va mai in vacanza ma ve le augura con tutto il cuore (e pure il fegato e i polmoni)

Koi e io ci faremo un giro giù per i dodici mari tra pesci, meduse, alghe e qualche creatura incantata. Purtroppo viene con noi...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Si (io eh) pasticcia (malissimo) con l’Ipad ma perlomeno lo si fa ovunque.

Forse potrebbe interessarti leggere...

13 COMMENTS

    • Da domani mai più senza.
      300 secondi.
      Dirò esattamente così. Già mi piace da impazzire dire quattromezzorette quando sono in ritardo ma 300 secondi è perfetto.
      E’ sempre un piacere Pani.
      Sempre.
      Grazie.

  1. Io ci metto dieci minuti per scegliere l’acqua perchè mi piace frizzante ma non mi piacciono tutte le acque frizzanti e visto che mi vergogno di chiedere sporgo il collo come un collolungo per vedere quelle che ci sono nei vari tavoli. Se c’è la sanpellegrino piuttosto bevo naturale. E a differenza tua la voglio ghiacciata giusto per garantirmi la colica e dire “No ma non è colpa dei sette piatti di fritto! E’ stata l’acqua!” sarebbero cene bellissime le nostre.

    • Quando ho letto che l’acqua fredda faceva dimagrire (ho sempre bevuto acqua fredda con pessimi risultati tra l’altro) perchè il corpo bruciava calorie per ristabilire la temperatura, ho preso la confezione da sei e l’ho infilata nel freezer a meno centoventigradi.
      Lo shock termico lenticchie calde-acqua ghiacciata sono il risultato dei miei denti ipersensibili.
      Poi ho letto che l’acqua ghiacciata e frizzante era il massimo per chi volesse rimanere un’acciuga. Il gas gonfiava un po’ e creava quel senso di sazietà. Ci aggiungiamo la temperatura bassa che manda in tilt l’organismo .
      Insomma.
      Acqua ghiacciata frizzante (adoravo) con il limone ( bibita preferita di Iaia) e qualche volta un pizzico di sale ( un po’ il seltzsiculochedovraiprovare)

      Poi lo sccup.
      Acqua calda temperatura ambiente. Beve questa Jennifer Lopez, Madonna e guinnetpaltrou (che si scrive così) .
      E allora nasce l’era dell’acqua calda temperatura ambiente.
      Insomma sono attualmente una quattordicenne che dopo aver letto cosmopolitan pensa di rimanere incinta se si bacia con il ragazzo.

      E le nostre cene sarebbe bellissime senza ombra di dubbio.
      ( a me la ferrarelle fa innervosire. non ha carattere- chiedo sempre se c’è la ferrarelle e quando entusiasti mi dicono ” sìsìsìsìsìsì” mi viene quasi voglia di prenderli a ceffoni ma questo perchè sono un tipo afffabbbbile e socievole)

  2. Mi unisco alla vostra cena ordinando una bottiglia di vino (che sia rosso però) e di nascosto aggiungo l’acqua.
    Sono queste trasgressioni che rendono la vita piacevole u.u

  3. io a casa bevo acqua naturale. A temperatura ambiente. Tranne in casi di temperature da cuocere le uova sulla finestra dove prendo la bottiglia e la ficco in freezer.

    Ma fuori prendo sempre o Coca Cola o acqua frizzante. Che fa festa. 😀

  4. Allora non ci sono solo io che bevo acqua a temperatura ambienteeeeee!!! EVVIVAAAAA!!!
    Oggi è un gran giorno *___*

    p.s: per lavare i denti però solo acqua gelata. Che calda o comunque meno di gelata mi disturba. Ecco. Sono dettagli importanti senza i quali non si può vivere questi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this