Cornetti salati Zucca e Lardo? al diavolo il colesterolo !

Must Try

La frolla con i fiori

I fiori si possono ammirare, coltivare, regalare e mangiare. Sì, esistono dei fiori eduli perfetti per zuppe, insalate e dolci sorprendenti.

Il poolish

Il poolish, altrimenti detto biga liquida, serve per consumare pochi grammi di lievito di birra. Un altro modo per consumare meno lievito e ottenere dei...

Torta al cioccolato vegana (la più buona since 2012!)

Era il 2012 quando per la prima volta pubblicavo questa ricetta sul Blog. Ne rimane traccia però solo un vecchio post che non ricordavo....

Organizziamo i pasti per vivere sereni, felici e in salute, soprattutto

Ehhhhh. Sono tornata! E lo dico con voce da Freddy Krueger quando tutti credevano fosse finito a pezzetti nella fornace e invece. Con la...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Sempre premettendo che non so quel che dico e che sono giornate frenetiche assai e che non ci sonopiùlemezzestagioni e la vecchiaiasopragggiunge e i giuovani di oggi si vestono malissimo (la vogliamo finire con questi leggings leopardati perfavore?!) direi che è il momento di delirare su questi cornettini ripieni con zucca e lardo di Arnad.

Ora io non sapevo neanche cosa fosse il lardo di Arnad. Ho un’unica esperienza che definirei mistica  con questo prodotto; risale a un invito a cena di ennemila anni fa a casa di una tipa di cui non ricordo il nome.  Basti sapere che il risultato fu devastante e una cistite fulminante mi uccise. A onor del vero però: era stramaledettamente buono. Unto e buono. Preferirei essere travolta da una mandria di nani da giardino adesso, ma nel mio passato visto che passo sempre per quella gnegnegnegne c’è una serata intorno ad un tavolo imbandito con un pezzo di lardo di 34 chili. Giusto per dire che un quantitativo di trash nel mio bagaglio di ricordi vi è eccome.

Il lardo quindi mi fa pensare sempre e comunque a quell’entusiasmo irrefrenabile della mia prima (e ultima) volta e la conseguenza catastrofica che ne derivò.

La camaleontica zucca che si presta bene a qualsiasi tipo di elaborazione senza mai deludere anche questa volta dà conferma della sua grandezza; papà con certezza assoluta sostiene adesso che “sì. Mi piace proprio la zucca”, senza neanche che gli si punti contro una pistola (basta agitargli sotto il nasino un po’ di cioccolato di Gobino ed è fatta).

La sfoglia si può preparare in casa o comprare al supermercato suvvia. Io ad esempio mi sono affidata alla seconda meravigliosa opzione anche perchè sogno di fare il post sulla sfoglia scrivendolo a quattro mani con Cey. La meraviglia è che la data si avvicina e non è più un sogno. Accadrà.

La Ricetta

Questi cornetti se si ha già la polpa di zucca cotta in forno hanno un tempo di realizzazione pari a 3 nano secondi perché dopo aver tagliato tanti triangoli isosceli con base larghetta e lati piuttosto lunghi basterà mettere all’estremità della base un po’ di polpa di zucca già cotta salata e pepata con una fetta generosa di lardo di Arnad e un po’ di rosmarino freschissimo. Olio. Arrotolamento e via in forno a 180 preriscaldato per 20-25 minuti dipende dal forno. Quando dorati via. Servite caldissimi.

La versione vegetariana, neanche a dirlo, esente dal lardo e magari arricchita con un po’ di ricotta e spezie, è da prendere in considerazione così come anche l’idea di inserire l’elemento carotoso che con la zucca e la ricotta speziata crea una cremina davvero accattivante .

Io ho intenzione di proporli anche con una cremina di spinaci. Se riesco a farli-fotografarli-sopravvivere li pubblicherò con molto piacere (e qui si dovrebbe fingere entusiasmo come da copione, giusto?).

Il risultato è coreografico perchè il cornettino a prescindere da tutto piace sempre e ispira voglia di abbracciarlo e coccolarlo. D’effetto perchè insolito nella forma salata sempre e comunque ma la cosa in assoluto più importante: veloce.

Stramaledettamente veloce e in tema con il periodo di Halloween e l’autunno in genere. Infinite sono le variazioni perchè pensare di accoppiare diversi tipi di formaggio cremoso con la zucca è un capitolo a parte che vorrei trattare e anche l’idea di abbinarli in questo scrigno cornettoso mi sa che è da prendere in considerazione, sì.

[vimeo http://vimeo.com/31186760]

Le mele candite sono sulla Rubrica di Halloween >>>>

Forse potrebbe interessarti leggere...

24 COMMENTS

  1. edajjjjjeeeee!!!!!!
    I CORNETTINI COLESTEROLOSI LI VOGLIO IMMEDIATELY, che sarebbe a dire ora, che sarebbe a dire subitoadesso.
    Perchè con la scusa di venire li e mangiare 3465768494736 cornettini favolosicolesterolosi con Nanda ti riempirei di baci con il mio nuovissimo rossetto fuschia chanel.
    ciao.

  2. vaccabù! Che belle mele. Però io non sopporto il suono della mela addentata. Per fortuna che quella candita è meno croccante

  3. Ecco perchè ti amo alla follia!! non sei banale nemmeno quando prepari i cornetti con la pasta sfoglia già pronta.
    Io conosco una che li ha appena preparati con l’asiago e i wurstel, ecco, questi si che son banali 🙁 e questa qui ha pure un food-blog!

    si è capito che parlo di me?

    Oggi niente baci e abbracci, oggi voglio 42 cornetti salati zucca e lardo, grazie!! 🙂

  4. io non sono un’amante dei salumi in generale ma questo lardo di Arnad è una cosa dell’altro mondo!! vale la pena farsi venire qualche picciolo “malanno” 🙂

    • Assolutamente sì . Solo che ormai da dodici anni sono vegetariana . Ma semmai dovessi ricominciare giuro che il lardo è in polposiscion insieme alla mortadella *_*

  5. […] Cornetti salati Zucca e Lardo? al diavolo il colesterolo ! Riassunto Visivo Topini di Marzapane Le scopette di Halloween Marmellata Arancia e Cannella Christmas Cupcake In Tour a Palermo Rovista nella Dispensa Seleziona una categoria Aggregazioni  (16) Amagcord  (1) America  (5) Amicizia  (32) Appetizer  (10) Appunti di Viaggio  (16) Appunti Visivi  (6) Autunno  (9) Bambini  (70) Barattoli  (1) Barbecue  (1) Belgio  (1) Bento  (8) Bevande  (2) Bianconiglio  (6) Bimby  (6) Biscotti  (28) Biscotti Salati  (3) Blateramenti  (90) Blog di Grazia  (6) Breakfast  (16) Brunch  (56) Caramelle  (2) Carne  (21) Carnevale  (4) Celebrità  (2) Cheesecake  (1) Chutney  (4) Ciambelle  (9) Cibo e Cartoon  (8) Cibo e Cinema  (10) Cibo e Musica  (1) Cina  (2) Cioccolato  (37) Colazione  (31) Comics  (47) Comunicazioni  (13) Conserve  (10) Considerazioni  (13) Contest  (7) Creme  (12) Crostate  (3) Cucinare con Lavastoviglie  (1) Cupcake  (21) Curd  (2) Cute Food  (15) Decori  (70) Dolce  (121) Esperimenti  (108) Estate  (4) Express  (116) Fast Food  (34) Fast Post  (23) Festività  (48) Finger Food  (26) Formaggio  (12) Fotografia  (110) Fotopost  (3) Francia  (2) Frittella  (3) Frittura  (11) Frutta  (28) Fum-Etti  (19) Funny Food  (32) Fusion  (26) Geek  (1) Gelato  (4) Germania  (1) Giappone  (25) Giveaway  (6) Graphic Novel  (4) Grecia  (1) Halloween  (38) Ice Cream Tour  (4) Illustrazioni  (69) Immagini  (81) In Viaggio  (28) India  (2) Inghilterra  (2) Insalata  (10) Instagram  (5) Ipocalorico  (26) Italia  (8) Kodomoland  (10) kokoroland  (1) Legumi  (5) Lievitati  (24) Light  (16) Live Strips  (3) Lo Sapevate che  (33) Love  (37) Lovvotica  (1) Macaron  (5) Madeleines  (1) MaghettaStreghetta  (108) Matcha  (7) Menù  (11) Microonde  (3) Minion  (1) Mise en Place  (4) Moleskine  (1) Mr Carl  (1) Muffin  (14) Musica  (1) Nano da Giardino  (8) Natale  (21) Nihon-ya  (7) Oriente (About)  (3) Pancake  (1) Pane  (12) Pasqua  (13) Pesce  (14) Piemonte  (10) Polonia  (1) Primi Piatti  (34) Profumi di Sicilia  (19) Rabbit  (3) Racconti  (6) Recensioni  (7) Regali Golosi  (25) Regionale  (41) Ricette della Nonna  (1) Ricette per Ingrediente  (7) Ricordi  (33) Sadler  (1) Salato  (72) Salse  (11) San Valentino  (2) Sardegna  (1) Secondi Piatti  (30) Sicilia  (20) Sketch  (1) Smoothie  (2) Spagna  (3) Spezie  (2) Sushi  (1) Svezia  (1) The  (8) Torino  (7) Torte  (19) Torte Salate  (5) Toscana  (2) Tunisi  (1) Ukiyo-E  (1) Uncategorized  (9) Uova  (16) Vegano  (15) Vegetariano  (67) Verdure  (15) Videopost  (25) Vignette  (27) Wonderland Phobialand  (13) Zuppe  (5) /* 0 ) { location.href = "http://maghetta.it/?cat="+dropdown.options%5Bdropdown.selectedIndex%5D.value; } } dropdown.onchange = onCatChange; /* ]]> */ Archivio Seleziona mese ottobre 2011  (29) settembre 2011  (16) agosto 2011  (19) luglio 2011  (19) giugno 2011  (22) maggio 2011  (20) aprile 2011  (24) marzo 2011  (17) febbraio 2011  (19) gennaio 2011  (15) dicembre 2010  (31) novembre 2010  (27) ottobre 2010  (39) settembre 2010  (5) agosto 2010  (2) luglio 2010  (14) giugno 2010  (8) maggio 2010  (10) aprile 2010  (3) marzo 2010  (12) febbraio 2010  (8) gennaio 2010  (8) dicembre 2009  (9) novembre 2009  (1) ottobre 2009  (4) settembre 2009  (3) agosto 2009  (3) giugno 2009  (1) maggio 2009  (1) marzo 2009  (1) […]

Rispondi a valebri Cancel reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this