Ricette per il pranzo e la cena e la merenda e la colazione e il brunch e lo spuntino e nonlosomancoio di Halloween

Must Try

12 Ricette dolci facili, veloci e divertenti per Halloween

La ciambella dell'assassino, pupazzetti di Halloween, Le mummie con tanto cioccolato, Il tiramigiù di Halloween, Gli immancabili S'more, i ragnetti dolci, i cerotti insanguinati, gli occhi insanguinati, la merenda di Halloween, i tre dolcetti più facili e gustosi e i muffin vegani al cioccolato per un Halloween indimenticabile.

6 (e più) idee facili e veloci per arredare la casa a Halloween

Nella playlist Halloween del mio Canale Youtube trovi sessanta video dedicati ed è in continuo aggiornamento (ricoveratemi, sì). Ho deciso di raggrupparne sei, girati lo scorso anno, per idee velocissime e carine dell'ultimo minuto. Basta davvero pochissimo per rendere l'atmosfera unica e indimenticabile. Ti confesso che non sono ancora riuscita a intagliare una zucca o ad appendere una piccola ragnatela per casa. Il primo anno in assoluto (shhhh non dirlo a nessuno) che non riesco ma. Mai demordere! Entro sera cercherò, tra dita mozzate e dolcetti di ogni tipo e sorta, in qualunque modo di rendere accogliente la mia casetta per tutti gli adorabili mostri e fantasmi che vorranno presentarsi e cenare con noi. Nel frattempo magari faccio un bel ripasso anche io con questi video, che non guasta!

5 drink salutari e buonissimi per Ottobre (e Halloween!)

Ecco cinque bevande salutari, buonissime e facili da preparare per l'Autunno, o più nello specifico per l'imminente notte di Halloween. Purtroppo non sono riuscita...

Graham Cracker (vegano) per fare gli S’more

Di questo libro, regalo prezioso del mio amato amico Stefano, Cioccolato Vegan della Costigan ho parlato così tante volte (anche su youtube) che proprio...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Questo è quello che è stato prodotto qui al Gikitchen.

Consigli per il pranzo e la cena di Halloween. Idee veloci soprattutto ma ugualmente sfiziose. 

Basta cliccare sull’immagine per essere indirizzati alla ricetta desiderata.

E’ stata dura (durissima) ma alla fine ce l’ho (quasi) fatta. Un tour de force assurdo perchè fotografare, scrivere, disegnare, ideare, cercare, correggere, uplodare in diversi siti e qualsiasicosaioabbiafatto in uno stato di trance ipnotico mi ha letteralmente devastato.

Sarebbe il colmo crollare la notte del 31 alle ore 19.22  e sprofondare in un lunghissimo sonno. Al momento “lunghissimo sonno ” potrebbe significare ” dalle ore 19.22 alle ore 00.22 ma tant’è.

[vimeo http://vimeo.com/31295250]

Oggi poi,  ho casa piena zeppa di scheletri, liquidi con scritte “sangue di pipistrello spappolato” e “sputo di serpente amalgamato ad ornitorinco in salamoia”. Il menù da finire e le uova marmorizzate sul fuoco che non so mica se si stiano realmente marmorizzando. E ho pure problemi a coniugare stianostarenonloso.

[vimeo http://vimeo.com/29146427]

Se dovessi sopravvivere ci saranno degli aggiornamenti con altre idee superveloci,  ma pur essendo ottimista dubito fortemente. Tediosi upload fotografici quello sicuramente sì ( a questo punto dovete fingere entusiasmo). Su Flickr Mobile per chi non possiede Instagram  (che rimane comunque visualizzabile su Gramfeed) e sulla pagina di Facebook .

Per dire insomma che sì. Sono devastata ma felicissima per i messaggi, mail, riconoscimenti, foto esoloilcielosacosa. Organizzerò al più presto una cartella dove raccogliere il tutto e tenerlo stretto al cuore come un ricordo bellissimo.

Non credevo di poter entrare nelle vostre case come idea, ispirazione e sorriso.  Essere vostra ospite nella mente e nel sollevamento labiale. Essere addirittura nei sogni. E’ la sensazione più bella che io abbia provato in vita mia.

E per questo non smetterò mai di dirvi:  Grazie. Grazie infinitamente.

Infine, giusto per dovere di cronaca e per non perdermi in ridicoli scambi di battuta: Non amo affatto Halloween in quanto tradizione ostrogota. Credo fortemente però che la morte vada onorata e festeggiata perchè essenza della vita stessa. E allo stesso modo il ricordo di chi si è amato e non può più intagliare zucche con noi.

E’ un vomito fantasioso di dolori il mio.

(Happy Halloween Patata. So che mi leggi e fai torte precotte per me. Ti ho fatto le lasagne di castagne. Alle 00.12 mi siedo  e ti guarderò mangiarle)

Primo Update: Le Uova di Drago

Semplicissime uova sode ( sul web impazzano sotto il nome di uova marmorizzate ma quale migliore occasione per spacciarle come uova di Drago?).

Una volta cotte con l’aiuto di un coltello colpire il guscio senza romperlo. Si devono creare delle crepe leggerissime (io in alcune ho inferto colpi preoccupanti e il risultato sono quelle parti molto più scure senza ramificazioni ma tremendamente orrende ugualmente).

Rimettere sul fuoco per un’ora a fuoco bassissimo dopo averle ricoperte di acqua con 3 cucchiai di the nero abbondante e 3 cucchiai colmi di salsa di soia (in assenza della salsa di soia si può adoperare anche l’aceto balsamico ma non ci giurerei perchè francamente non ho provato).

Freddare, sgusciare e stupire in poche semplicissime mosse. Quando le propinerò a qualcuno saprò dirvi pure se sono commestibili.

Update: Aggiornamenti Fotografici

Il fantasmino minacciatorecaramelloso è opera di Chiari e Zelda. Cuoricini a profusione.

Forse potrebbe interessarti leggere...

21 COMMENTS

    • Gli spaghettiiiiiiiiizzztop ?!?? *_*
      ma io ci provo sul serio *disse con gli occhi innnniettati di sangue e Tappa e Rella in versione zombiessss che scorazzavano per casa

  1. Amore simo tutti con te. Ti attenderemo al rush finale con i mani fiocchetti e cotillon per festeggiare. e siamo fieri di te ecco.
    e io ti amo ecco.
    ciao.

    • e ci voleva una commozione .
      a fine serata.
      e una lacrimuccia di otto ettolitri.
      è che a “siamofieridite” sono crollata.
      è una frase che,
      insomma.
      ti amo cì.-
      (grazie)

  2. io sulla prima non ci giurerei ma sulla seconda sì. devi amarmi altrimenti finisce male*disse con tono siculo e tanica di benzina ( accendino a forma di pipistrello )

    e ti amo.
    tanto.
    ancheio.

    Grazie :*

  3. Tu sai che c’è gente che paga fior fior di soldi per farbquellonche hai fotografato qui?
    Io nono zare neanche ingrado di far un qualsiasi cosa che non sia cibo e basta. Si perché il tuo non è cibo. Sono creazioni che si possono mangiare .

    Mi piacerebbe davvero essere una gatta appalloiata e poter vedere come fai a fare tutte queste cose e poingidernu tutti gli addobbi ect ect.

    Non amo halloween però deve essere bello aver qualcuno che sviluppa con così tanta passione un tema e lo fa amare a tutti.

    • Non amo particolarmente Halloween neanche io. Comincia anche un periodo buio . Buissimo. Da halloween in avanti ma.
      Sì.
      Cerco di forzarmi a non ricordare.
      E.
      così sembra essere più facile. solo apparenza ma.
      Un bacio.
      e un giorno spero davvero di poterti preparare 33 pietanze con la zucca.

  4. ma poi ti sei mangiata tutta questa roba?

    l’angolo della follia irrilevante: continuo a leggere il nome del blog, e di conseguenza a chiamarti, Gitchen.
    che mi ricorda un po’ jigen di Lupin.

    • Anna piacere io sono Giulia! grazie prima di tutto di essere qui.
      Ahem no 😀
      In realtà rifilo roba a passanticonoscentiamici e quello che vedi è stato fatto da due settimane a questa parte e non per la cena di Halloween .
      Io ho difficoltà ancora a scrivere giiktitcichen e faccio strafalcioni assurdi.
      Quando lo pronuncio mi si attorciglia anche un po’ la lingua.
      e .
      ma ecco jiiigen .
      da oggi dirò jiigen *_*

  5. siamo sopravvissute anche quest’anno.
    yuppiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    ti amo.

    ieri eri proprio qui con noi, hai notato? <3

    • le foto mi sono arrivate tutte di colpo e mi sono incacchiata con Pier perchè gli ho detto che è colpa suaaaaaaaaaaaa
      e che da quando mi ha fatto l’aggiornamento iphone a ios5 non ci ho capito piu nullaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

      e ti dico che le polpettetopose erano bellissime.
      e che celhotutteneltelefono
      e ti guardo e riguardo
      e pure Mattia.
      e pure .
      insomma ora che ciholatuafotosulcellularemelaguardosempresempre.
      sei bellissima.bellissimaale.bellissimoma.
      SIAMO UNA FAMIGLIA BELLISSIMA CACCHIO *_*
      eeeeeeeeeeeee
      quannocevocevo!
      ( ti amo Cri)
      (infinitamente)
      :* grazie

      ah.
      io sul tuo blog ho letto coniglio.
      e pure su quello di Cey.
      c’è un errore *_*
      vero?!
      VERO!?

  6. Sono stato assente da questo blog per un po’. Ne hai fatto di lavoro! Innanzitutto ti DEBBO dei complimenti in qualità di “femmena cucinera” (pigghiala pi’ mmugghiera) che se non ci fossero di mezzo un pelato e una bionda sarei già lì col brillocco a chiederti in sposa.
    E poi ti debbo il solito ringraziamento. Perché sempre, SEMPRE, ogni volta che leggo questo blog, mi smuovi emozioni forti. E questa volta è accaduto alla frase “Credo fortemente però che la morte vada onorata e festeggiata perchè essenza della vita stessa”. In questa frase si nascondono millenni di studi filosofici, di yin e yang, di fisica quantistica, di alchimia, di misteri eleusini, egiziani e pitagorici. Ed è quando leggo queste cose che sento il mio cuore vibrare sulla stessa lunghezza d’onda del tuo. Ed è per questo che ti voglio un bene dell’anima, e non mi vergogno a dirlo e a scriverlo. Perché insieme ai cuori vibrano anche le anime, e so che tu leggerai queste parole nel modo corretto, le leggerai e le capirai così come io capisco le tue, oltre le lettere gli spazi e la punteggiatura.
    E sono certo che il caso non esiste, e sono certo che ci siamo incontrati per un motivo. E mentre aspetto di comprenderlo, mi godo sino in fondo le nostre risonanze.

  7. come sempre sei assurdamente meravigliosa!
    una bomba di creatività.
    non cambiare mai e se adesso inizia un periodo buoi io e altri tue duemila fan siamo qui e ti sosteniamo, ti coccoliamo e ti adoriamo… lo sai vero!
    ecco.
    Iaia è la numero uno e basta.
    passo e chiudo.. vado a finire i miei cupcakes.. qui nessun passante in questi giorni!

  8. Arrivo solo ora dopo due giorni da PAURA.
    Ma soddisfatta come poche volte nella vita. Mentre decoravo quei 60 cupcakes e la mia socia avvolgeva mummiewurstel sorridevo. Esaurite e stanche dopo un tour de force davvero degno di te mi ripetevo in testa “grazie iaia”. Grazie perchè non avevo mai capito che senso avesse Halloween, mentre quest’anno ho visto tutto con occhi diversi, nuovi. Ti manderò tutte le foto, voglio essere nel tuo archivio. E grazie. Non finirò mai di dirtelo.
    Ti voglio bene Gi

  9. You are so creative! Everything looks yummy and the drawings are so cute. Wish I could understand Italian though. Nevertheless, keep up the amazing work!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Le polpette di melanzane di mamma

La mamma ha sempre ragione anche quando non ce l'ha. In cucina poi non ne parliamo. Se la mamma dice "a occhio" allora tu devi fare "a occhio", fine del discorso.

Il Cantalupo con la feta

Un piatto facile, veloce e strepitoso. La feta con l'anguria, da anni, è una certezza ma con il cantalupo hai mai provato?

Le Ricette di Mamma – Siciliane a base di pesce

Ti racconto alcune delle ricette siciliane che mia mamma prepara da sempre. Delle preparazioni che non sono solo piatti ma scrigni di ricordi, giorni e vita. Un tour tra cuore e tavola.

Le melanzane più buone! Come le fa mamma

Una delle ricette che amo di più e che mangio sin da piccola. Che sa di tradizione, amore e casa.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

More recipes like this