Home / Express  / Ebbene sì. E’ ufficialmente Natale (sparatemi adesso)

Ebbene sì. E’ ufficialmente Natale (sparatemi adesso)


1 Dicembre World Aids Day . La campagna Proteggiti Semplicemente. 

( riesumo video degli anni passati quando ero magraeeegiuovine in attesa di quelli nuovi perchè sì. Arriveranno. Tenetevi pronti al peggio)

Tuppete!

E’ inutile ribadire che il genio di Darsch ha pure comprato il dominio, vero? Tuppete.net è una realtà che nel 2012 prenderà sempre più corpo sino all’inarrestabile conquista dell’universo che ormai è chiaramente vicina.

I Maya stanno per arrivare ma non dimentichiamoci che io,  Damien in Gonnella ( Se non hai visto la Saga di Omen puoi tranquillamente cliccare x a destra se possiedi piccì, a sinistra se possiedi appol , e correre velocissimamente lontano da me) con il mio 12-12-12 al posto del 6-6-6 perchè mi piace raddoppiare ed esagerare salverò il mondo da questi omuncoli bassotti e cicciotti con frangetta e capello liscio. Perchè è chiaro che i Maya siano così. Un po’ dei nani da giardino ma senza peluria albina.

Avremo comunque modo di approfondire la questione Maya durante il corso di tutto l’anno che verrà (sperate in una mia dipartita vero? malvagi esseri, giammai!) . Per dire insomma che è arrivato Dicembre,  l’ultimo per il presentatore di Voyager (tiè!) e  il suo  fidato pubblico. Da questo momento in poi qui si riverseranno momenti melliflui intrisi di sdolcinerie varie mischiate a vomitevoli zuccherosità. Si conieranno anche sinonimi talmente smielati che dovrò provvedere alla realizzazione della gif ” Attenzione aumento instantaneo di zucchero nel sangue alla lettura di questo blog”.

Accasciati sulle scrivanie o qualsivoglia luogo dove ci  si trovi durante la lettura, al grido di “basta” sfinirò l’universo con pupazzetti, nanetti, elfi, gnomi, bamboline e coniglietti.

In casa si affetta  il pane a forma di alberello già da un po’ e non vi è un biscotto, formina o pomodoro che non abbia una sembianza natalizia. I cuori  imbottiti sono appesi e l’albero è già montato in attesa solo di essere decorato perchè sì,  il momento sta arrivando e Cecilia è ormai alla porta di casa mia. 

E’ difficile sopportarmi (durante tutto l’anno è lapalissiano) durante il periodo Natalizio. Ogni forma vivente a me vicina diventa Grinch e come unico desiderio ha quello di bruciare qualsivoglia abete, decorazione, elfetto, bastoncino, pungitopo.

Divento insopportabilmente ilare e giovale. Saltellante e febbricitante ( vabbè non cambia niente dal resto dell’anno).

Dicembre del resto (partono le giustificazioni prive di senso logico)  è il mese in cui sono nata. Quando alle dodici del dodici dodici una signora gridò alla sua mamma ” Mamma ! contale le dita !” . Credo che tutti si aspettassero che fossero dodici e pur non essendo così io due in più talvolta le vedo.

Non mi importa un fico secco (santo cielo è anche il mese dei fichi secchi!) di chi disprezza il Natale e ne fa una questione consumistica-politica-blaterante-delirante.

Mi annoiano e non poco discorsi triti e ritriti frullati e rifrullati intrisi e ricchi di ovvietà e amenità. A me piace la luce. L’idea di farmi girare le pupille con l’intermittenza. Il ricordo di un magazzino che contiene scatole e scatole e scatole di luci e festoni. E papà che mi dice ” amore scegline un po’ da portare a casa”. Mamma sopra una sedia che mi sorride da lassù mentre dice ” le palline alte le mette la mamma perchè è più alta” (lo dice anche adesso è più bassa di me di quindici centimetri quindi è tutto regolare).

Dicembre è nascita, ricordo e inizio. E questo sembra essere davvero un  Dicembre speciale. In maniera ambivalente perchè seppur felicissimo si ricorderà maggiormente per assenze dolorose.

La prima ricetta di Dicembre è un’idea velocissima che può essere servita come contorno o apri pasto. Eh sì. Ed è una ricetta salata perchè mi sono ripromessa, almeno per questi trentuno giorni , di non dedicarmi esclusivamente a ciambellotti e biscottini.

Un’insalatina leggera e sfiziosa che non richiede particolarmente  tempo ma che sarà di sicuro apprezzata perchè d’impatto e un po’ ricercata. Degli spinacini freschissimi con mango, avocado e melagrana ( ed anche con l’assenza dell’avocado per il  quale continuo a non provare simpatia, ahimè, non è niente male) che conquisteranno.

Ingredienti per sei persone circa: 2 bei mazzetti generosi di spinacini freschi, 1 melagrana, 1 mango non troppo maturo, 1 avocado non troppo maturo,  1 limone, 2 cucchiai di aceto balsamico di Modena, sale e pepe macinati al momento, olio extra vergine di oliva.

Lava lo spinacino fresco sotto l’ acqua corrente e dopo averlo asciugato per bene con un panno senza tormentarlo troppo appoggialo su un piatto. Taglia  a dadini un mango non troppo maturo e l’avocado e raccogli i chicchi dalla melagrana. Mescola tutto insieme aggiustando di sale. Aggiungi l’olio extra vergine di oliva, gira e servi.

Ho fatto l’incauto acquisto su Itunes dell’ultimo di Michael Bublè Christmas Version. Premettendo che non mi piace per nulla Bublè  (mamifasimpatiaperqualcheinspiegabileragione) ergo la dice lunga sul mio stato psichico tutto questo, direi che la sua versione di All I want for Christmas in duetto con nonsochi è talmente noiosa che potrò finalmente dormire qualche minuto. Ha un effetto meravigliosamente soporifero su di me indi per cui chiunque soffrisse di insonnia può sempre provare. E’ giusto aiutarsi scambiandosi informazioni utili, sempre.

E adesso mi si scusi ma devo supervisionare alla realizzazione di Nani da Giardino.

Ah. Dimenticavo *disse tornando indietro

Su Christmas Food e Le Ricette di Natale, perchè devo smetterla di possedere domini in lingua ostrogota, verranno copiate tutte le ricette Natalizie con l’assenza dei miei deliri. Non è meraviglioso?

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
21 COMMENTS
  • Iber 01/12/2011

    primooooooooooo

  • pani 01/12/2011

    Michael Bublè è troppo cicciobomba, lo vedrei bene come nano taxista e non credo che curerebbe la mia insonnia

    • Giulia 02/12/2011

      Un nano taxista che invece di lavorare e accompagnare a casa la gente aimmmuonttobeackom.
      Credo che la mia “antipatia vocale” sia nata proprio in quel momento.
      Quando latrava di voler tornare a casa spiegando che dopoilgrandissimosuccesso casa sua non la vedeva mai .
      sempre in giro.
      sempre autografi.
      sempre fans.
      e voleva tornare a casa.
      Io glielo avrei rispedito immediatamente ma adesso devo calmarmi e farmi un caffè,
      credo di sì
      (che poi caffè non è perchè bevo solo decaffeinato. Chiedendomi costantemente perchèsonocosicretinaenonmifacciouncaffè?)

      (e se poi mi riviene voglia di fumare? eh? eseppoimirivienevoglia?)
      (la mattina faccio troppe domande. la smetto)

  • Wish aka Max 01/12/2011

    Onore a iber, bentornato sul gradino più alto! 🙂

  • elllisa 01/12/2011

    passo per un bacino

    • Giulia 02/12/2011

      io per un oceano perchè sono la solita esagerata ( e guarda che io sto mettendocomeconservarelecosedicendosempre La mia amica Elllisa sennnnosiarrabbia) <3

  • Bibi 01/12/2011

    mi associo ai baciamenti (e baciaguance baciaorecchie ecc) e appena rientro in possesso di tutte le mie facoltà (boh) leggo meglio, promesso.

  • yliharma 01/12/2011

    tesoro!!!!! mi manca lo spirito del Natale…meno male che ci sei tu che mi ridai un po’ di zuccherosità :*

    • Giulia 02/12/2011

      Ricordavo questa cosa, uffa*disse capo chino lacrimone.
      E .
      Mi dispiace e.
      Pure tanto.
      Quindi niente cerchietto renna , luci, colori, canzoni?
      siamo proprio sicuri che lo spirito del Natale non possa riemergere prepotentemente ? eh?
      Bene. E ora possiamo abbracciarci cantando gingolbellsscrittocosì perfavore?
      (come stai Paolamia?)

      • yliharma 02/12/2011

        a parte l’anniversario triste è proprio che non sento più quel senso di attesa, quella gioia di stare insieme, la voglia di passeggiare nelle strade illuminate, di addobbare tutta casa, di cantare alla messa di mezzanotte….non ho più neanche interesse ad andare alla messa a dire il vero 😀
        però mi piace tanto il cenone della vigilia: vengono a cena dei cari amici, mamma cucina menu favolosissimi e alla fine c’è la “buche de noel” http://ricette.giallozafferano.it/images/ricette/468/tronchetto_380m.jpg che aspetto per tutto l’anno!!!
        dai proviamo a cantare gingolbellsscrittocosì insieme: se c’è qualcuno che può fare la magia, quella sei tu <3 (te l'ho detto che ti voglio bene??)

  • Io solo una cosa ho bisogno. Ricetta per impedita facile per biscotti natalizi da portare in ufficio.
    Perchè se ho deciso che il Natale per me non esiste quest’anno sono sempre responsabile dei miei polli!

    Ps. Se già esiste, linkette che ormai l’artrosi si fa sentire e mi fanno male le dita a forza di navigare sui tuoi siti

    Ps.2 quando dico FACILE intendo FACILE perchè qui si fanno solo torte di carote, mele e muffin al cioccolato, mica cosce dell’altro mondo.

    • ahahhahaha Cosce dell’altro mondo! “siamo donne oltre alle gambe c’è di più!!” ahahhahah

    • Giulia 02/12/2011

      Allora Iaia ha una ricetta formidabileeeeeee per i biscotti
      Anzi non è vero.
      Più di una perchèèè.
      Allora quella dei biscotti da appendere all’albero di natale è perfetta perchè puoi prepararli con netto anticipo e farai sempre un figurone ( per netto anticipo intendo pure cinque giorni prima sisi si sis si ssi . Sono e rimarranno pefffetti)
      e la ricetta la trovi qui ( spetta che cerco il link santocielo)
      ( il mio sogno è impararli a memoria ma proprio non riesco)
      http://maghetta.it/2010/12/10/biscotti-appendere-albero/

      Altrimenti il pan di zenzero di montersino che è imbattibile http://maghetta.it/2010/12/11/gingerbread-pan-di-zenzero-montersino/ perchè oltre a poterci fare gingerbreads e casette piace moltissimo in quanto speziato e in più si conserva per moltissimo tempo. Se fatti doppidoppi di altezza come piace a me sono davvero adorabili

      Adesso ne ho trovata un’altra ricetta di bsicotti natalizi che mi convince molto molto ma se dovessi scegliere una cosa sicura sicura facile facile sono questi due biscotti ( ahem e poi un altro modo che non ricordo ma se trovo ti mando link)
      ora posso avere i miei bacetti perfavore?
      ecco.
      *va via indispettita lanciando cuoricini

      • GRAZIE mi ero però dimenticata che io non ce la faccio proprio a cucinare i pupazzetti di pan di zenzero…non so mi fa troppo maga magò! E poi mi inqueta mangiarli…troppo scioccata dai cartoni animati, forse.

        Ok provo la prima. E che ffffffffffffffffff ho scoperto che oltre a cambiare il materasso, la lavatrice, far entrare in casa Giammy la lavastoviglie e ripeto NON HA LA LAVASTOVIGLIE. Il forno è senza ventola …ecco l’ho detto.

        Quanti anni ha la cucina? mmmm circa 20 e passa una fantastica cucina tedesca di un colore …ehm legno verde scuro ehm…si lo so! Silenzio per favore. Tutto questo per dire…che se si insomma se non vengono….è colpa del Giammy!
        Tanto è sempre colpa sua! ahahha

        Grazie, salvo su iPad sezione “Giulia”.

  • Virginia 01/12/2011

    Hello! ^_^ Ho scoperto da poco il tuo blog! Mi piace moltissimo!
    e d’ora in poi ti seguirò spesso!
    Virginia ^_^

    • Giulia 02/12/2011

      Virginia piacere sono Giulia ma se ti fa piacere chiamami Iaia perchè fanno tutti così.
      Grazie infinite. Sono felicissima che ti piacciano le mie stupidate.
      Spero a presto anche io *_*
      Un bacione :*

  • bolcolco 02/12/2011

    AHAHAHAH STREPITOSO !!!

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi