Ma non va mai bene

Must Try

Un pasticcio al giorno per te

Corri sempre sull'Etna tra lava, neve e cenere.  

La mia vita in formato polaroid e il giorno del mio Compleanno

Ti offro una fetta di Torta? La torta del 12-12 alle 12

E poi mi sono decisa ad appendere i miei quadri

Mi sembrava troppo autoreferenziale avere una casa con su appesi alle pareti solo quadri realizzati da me. Poi mi sono detta "Ehi ma tu...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.


Quando ho la febbre e sento freddo, accendo il phon. Direziono il soffio sulla faccia. Spero che diventi gomma e porti via. E poi mi ridisegno. E ancora. E ancora.

Forse potrebbe interessarti leggere...

25 COMMENTS

    • Io e mi invia il commento, aiuto. Giulia Grazia Guardo sei bella, perchè si sei bella esteriormente ma anche e soprattutto sei bella dentro … E da come lo capisco, dato che non ti conosco??? Dal tuo talento immenso, che sprigioni da te stessa, dall’affetto e dalla dolcezza che tiri fuori dalle persone. Forza!!! :***** ti abbraccio più forte che posso!!!

  1. … e quando hai freddo e la febbre dovresti metterti buonabuona sul divano e lasciarti coccolare dal nippotorinese o dagli amici o da te stessa. O da tutte e tre le cose messe insieme.
    Ed invece disegni, e crei nuove immagini di te, tirando fuori lati meravigliosamente speciali con pochi tratti di “matita”.
    … e NO, non è la matita a rendere tali tratti speciali 😉

    Baci e rimettiti presto.

  2. Povera Iaia. Stai al caldo, magari sul divano, se vuoi ti presto il mio piumone rosa di Hello Kitty con gli svaroskini e fatti portare dal nippotorinese un bel infuso di ibiscus con un pò di miele. Ti lovvo. 🙂
    Michi

  3. Io me ne sono scappato dall’ufficio. Roma è un delirio totale. Mi sono imbucato per vicoletti per evitare il traffico, pare che la gente non abbia mai visto un grammo di neve… e adesso non pretendo che siano tutti dei driver come il sottoscritto, ma andare a 7 km/h su una strada semplicemente bagnata, con un po’ di neve ai lati e lontano dalle ruote mi pare eccessivo, no? E poi cazzarola imparatevelo il controsterzo e l’uso del freno a mano!!!

    • Qui a Rimini per 2 mm di neve han chiuso le scuole, le strade sono pulite, un po’ ha nevicato,si, ma non ha attaccato nulla!!!

      • Il problema vero è che a Roma non nevica mai. Ma qui il traffico impazzisce anche solo per la pioggia, sembra che l’automobilista romano medio allo scomparire del sole sia colpito da paresi agli arti inferiori, in particolare il piede destro, che gli impedisce di usare l’acceleratore. La paresi è accompagnata di solito dal rilassamento improvviso dei muscoli facciali che fanno cadere il mento e lasciano la bocca semiaperta…
        Insomma se la patente la si prendesse dopo un vero esame sarebbe diverso! 🙂

    • Oggi sono uscita con la macchina e c’era il delirio!
      Ti dico solo che uno mi stava venendo addosso perché era intento a guardare ai lati invece che davanti -.-

  4. Stellina… Sei tanto bella anche con la febbre!!! Vedrai, passa in fretta… Un abbraccio caldo caldo…

  5. Mia piccola,
    quando una persona non si vede bella, o comunque non si vede come vorrebbe vedersi, c’è un’unica soluzione: farsi guardare da chi la ama.
    Ergo, per me sei bellissima.
    E non credo solo per me.

  6. Questo blog ha un’anima che brilla. Sono rimasta stupita da quanto mi è piaciuto leggerti e visitarti, per me è raro. Nel tuo cercarti esprimi molto di te stessa, e questo, in un essere umano è raro e meraviglioso.
    Romina 🙂

  7. E’il freddo gelido che fa appannare la vista, non c’è nulla da ridisegnare, c’è solo da fare un bel respiro… E guardarsi.
    Guardati Giulia, ne vale davvero la pena.
    Buona notte.
    Silvia

  8. Buongiorno Giulia… Spero che tu abbia trascorso una notte tranquilla e che oggi stia meglio… Qua c’è un po’ di neve,ma non troppa… Sembra di essere in un tuo disegno… Magari all’improvviso arrivi pure tu… Un abbraccio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this