Home / Nano da Giardino  / il 17 Settembre e il White Day

il 17 Settembre e il White Day

Il 17 Settembre sul mio Instagram uploadavo una foto con uno dei miei innumerevoli nani da giardino, e scrivevo esattamente questo:

“Arrestato il nano da giardino di Giulia, nel web conosciuta come Maghetta Streghetta, per spaccio di Pan di Stelle. Giulia ha rilasciato un secco “no comment” ”

Quel giorno la società Pan di Stelle presente su Instagram (non ne ero a conoscenza) mi contattò prendendo le parti del mio Nano da Giardino e spiegandomi che in realtà fosse un agente sotto copertura nonchè loro dipendente e che l’elargimento biscottoso non solo non fosse un’azione illegale di spaccio, bensì un’iniziativa organizzata ufficialmente dall’azienda stessa.

Inutile dire che all’epoca apprezzai con entusiasmo galoppante la genialità dell’approccio.

Il 18 Settembre fu il grande giorno della liberazione del mio Nano. Tutto venne chiarito e lui fu libero di mangiare e dividere biscottini in giro per il mondo, senza quella vergognosa macchia che aveva sporcato per qualche ora la sua coscienza e immagine.

Quel giorno esatto ho avuto una sensazione stranissima, che difficilmente riuscirei a spiegare. So che apparvero l’asteroide B12, il piccolo principe, il sogno e il desiderio. Se un’interazione del genere nel web potrebbe essere routine, per me non lo è stato. Un’azienda importante a livello internazionale come la Barilla che si avvicina all’utente finale con un approccio particolarmente geniale e spigliato mettendosi in gioco, è cosa rara.

In più, come ho avuto modo di spiegare in altri contesti, il biscotto Pan di Stelle rappresenta per una serie di motivazioni, simbolismi e ricordi un sapore importante. Lo stesso sapore che non avverto e sento da anni a causa dei miei problemi alimentari prima e della feroce intolleranza ai latticini, poi.

Per questi innumerevoli motivi sono nati appunti visivi estemporanei del mio alter ego fumettoso con le meraviglie cioccolatose e per innumerevoli altri ancora il racconto di storie, stelle e galassie lontane.

Durante la maturità per geografia astronomica presentai una tesina sulle stelle uscendo totalmente fuori tema e inventandomi una storia correlandola al genio di Saint-Exupéry. Le mie solite azioni non ragionate. Le mie sfide immotivate percepite dagli altri come stupide provocazioni quando poi a ben guardare il significato non lo conoscevo nemmeno io. O sarebbe meglio asserire che non volevo conoscerlo nemmeno io.

Non ho mai creduto che una stella cadente potesse avverare i sogni e sostenuto da una visionaria che crea mondi e percepisce nani da giardino e folletti intorno potrebbe essere quanto meno bizzarro.

Eppure in quel Nano del 17 Settembre e nello spaccio di sogni e stelle un mio grande desiderio si è realizzato. Nonostante non lo avessi mai espresso. Nonostante non lo avessi neanche minimamente mai sperato e pensato.

Per una come me che vive di matita e disegno il sogno supremo è: far sorridere. Far sognare.




Essere invitata a disegnare per il team Pan di Stelle, oltre che essere la lusinga e l’onore più grande, mi spinge a compiere l’azione più difficile per me. Impormi di credere che con due linee forse riesco davvero a comunicare un concetto. Un sogno. Un sorriso.

In questa occasione, infine,  ho avuto modo di trovare conferma di quello che ho sempre fortemente creduto anche se con estrema difficoltà. Non è vero che occorrono amicizie, raccomandazioni e conoscenze. Non è affatto vero che per realizzare un sogno si debba necessariamente ricorrere a qualsiasi mezzo. Urlare, sbraitare ed esporsi a tutti i costi.

La passione, l’impegno, la devozione e sicuramente quel pizzico di fortuna che non guasta possono catapultarti nel cielo e farti esplodere di gioia. In mezzo al fuoco delle stelle e alla luce di questi piccoli e grandi soli che illuminano l’iperuranio e le idee.

E’ per me un grande onore quindi comunicare che da oggi nell’account Pan di Stelle ogni Mercoledì su Instagram e Facebook saranno presenti alcuni miei disegni. Con la speranza che possano essere un incentivo a sognare e credere .

Che una bimba piccola seduta su un divano a sgranocchiare Pan di Stelle può diventare una donna piccola seduta su un divano a sperare un giorno di poterli sgranocchiare. Con la stessa voracità e gioia. Senza pensare a nessun tipo di malattia, fobia e paura.

Sono molto grata al Team Pan di Stelle capitanato da una persona davvero sensibile e speciale che ha dato l’opportunità a una bimba di sognare.

Per gli stupidi e gli stolti giusto un disclaimer, perché purtroppo il mondo ne è pieno ed è per questo che i sogni rallentano e si annientano, non vi è pubblicità, denaro e nulla di squallido e insulso come solo le vostri menti potrebbero pensare.

E’ soltanto un sogno. Che si realizza.

Grazie infinite a chi ogni giorno sogna insieme a me. Spera. Crede. E resiste.




Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
33 COMMENTS
  • Amaradolcezza 14/03/2012

    primaaaaaaa

  • Amaradolcezza 14/03/2012

    cucciola non sai quanto sono felice per te!!!!!!!

    sei bravissimaaaaaaaaaaaa

  • Bibi 14/03/2012

    e se anche ci fosse tutto quello che le stupide menti possono pensare io direi estiqatsi?
    come che non te lo meriti
    come che non ti fai un culo così
    come che non sia brava a fare tutto quel che fai
    ma mi faccino il piacere, mi faccino.

    🙂

  • Hariel 14/03/2012

    questa cosa è meravigliosa e te la merita tutta..e anche di più.
    L’ho scritto ovunque mi sa..ma lo ripeterei all’infinito.
    La tua capacità di farci sorridere con qualsiasi cosa è incredibile. Può essere un biscotto, una torta bruciata, un disegno , un modo di esprimere un concetto…insomma hai una capacità che pochi hanno ( tra cui quello di tenermi incollata a leggere e vedere le tue novità!) ed è bellissimo che qualcuno se ne accorga dandoti almeno un pò di quello che meriti. E sono certa che questo è solo l’inizio… sarà un anno pieno di cose meravigliose, ne sono certa…è il 20(12)..il tuo anno. Manca che il nippo ti faccia trovare un anello ma gli dò tempo fino al 12-12-12 sia chiaro eh??? 😀
    E poi..se anche fosse che in tutto ciò arrivasse un guadagno, mi chiedo, che ci sarebbe di male?
    Felice io per te..tanto tanto <3
    Per noi che ti seguiamo da un pò e che ti vogliamo tanto bene è una gioia immensa leggere tutto ciò!
    W la mia Gy!!!!!

  • bismama 14/03/2012

    Brava Giulia. Io ho sempre tifato per te 🙂 You know!

  • satomi 14/03/2012

    complimenti!!! ti meriti questo e molto altro 🙂

  • tittisissa 14/03/2012

    “Grazie infinite a chi ogni giorno sogna insieme a me. Spera. Crede. E resiste.” Tesoro, grazie a te!! 🙂
    Io ho già commentato in lungo e in largo, anche se non mi vedi, questi splendidi tuoi successi. E’ da stamattina che zampetto felice tra il tuo blog, quello di Max e faccialibro per manifestarti la mia incondizionata amicizia e spedirti cuoricini a profuzione <3<3<3
    Sono felice per te, felice come se i tuoi successi fossero i miei.
    Mi sento a casa, quando sono da te, nella tua cucina e sei come una di famiglia. E nella mia famiglia ci si vuole bene e si è contenti di veder realizzati i sogni dei propri cari. 🙂
    Perchè con l'esperienza ho purtroppo a mie spese imparato che realizzare i propri sogni vuol dire mantenere salda la propria identità. Sopra le insidie, le invidie ed ogni abominevole pregiudizio. Per questo motivo Iaia, ma anche perchè a me i Pan di Stelle piacciono un casino, mi commuovo e ti vorrei abbracciare, anzi con il cuore e con il pensiero lo faccio proprio!
    E per tutti quei poveracci, piccoli uomini dalle piccole menti che dovessero pensare squallidità di ogni tipo, quoto la mitica Cri : estiqatsi!!! 😀

  • Luci 14/03/2012

    Giulia carissima…ti faccio i miei complimenti, questo e’ sicuro… Devi essere orgogliosa di questo ennesimo successo… E devi metterti in quella testolina che te lo meriti. Ma la cosa che più mi preme dirti adesso e’ che sono stati proprio quei disegni pieni di magia che hanno portato Frugolino e me fino a te…certo,noi non siamo la Barilla,ne’ qualche testata giornalistica, ma siamo un bimbo e una mamma che ha ancora voglia di giocare… Tu ci hai fatto e ci fai ogni giorno sognare, volare in quel cielo pieno di pianeti cioccolosi e stelline e in mondi bellissimi tratteggiati dai tuoi disegni e dalle tue parole. Ci dai gioia con quello che fai. Grazie stellina! E rimettiti presto…

  • Manub81 14/03/2012

    Complimenti Giulia! E’ meraviglioso quando un sogno si realizza, soprattutto se ciò avviene grazie ai propri sforzi e alle proprie capacità. Sono felicissima per te, brava! ^_^

  • ssandrici 14/03/2012

    alt fermi tutti, ho io il messaggio per le stupide menti, eccolo qui :
    ┌П┐(◉_◉)┌П┐
    E a te Iaiamiabella complimentissimissimi e baciabbraccistritolamenti vari ciaaa’.

  • fatinaella 14/03/2012

    congratulazioni 🙂 i sogni dovrebbero avverarsi più spesso, intanto grazie per averci fatto partecipare al tuo ^_^ in bocca al lupo.

  • Angela 14/03/2012

    Brava , bravissima, braverrima…sono così fiera di te e così fiera di essere una tua follower 🙂 e un'”amicanda” 😀 …. Baci baci baci baci per te 🙂

  • Wish aka Max 14/03/2012

    Ecco mi mancava solo qui, in quest’orgia di multicanalità nella quale ho annunciato all’intiero (nota la i di intIero percortesia, siam mica qui a grattar la pancia agli orsi bruni… voce dotta, niente meno!) web tramite feisbuc, tuitter, instagram, pinterest.
    Ho l’asma a forza di gonfiare il petto di orgoglio e nel condominio mi chiamano “er pavone” oramai.
    Brava. Non che non me lo aspettassi. Ma fa sempre piacere ricevere conferme. Pioggia di cuori petté. E ti amo. Sallo.

  • Beatrice Alvino 14/03/2012

    ‎…e ci fai sorridere, e sperare, e sognare e resistere molto più di quanto tu possa immaginare! Grazie per le stelle che accendi nelle nostre vite, ormai quotidianamente. Un giorno racconterò a mio figlio la favola del piccolo eletto e della sua speciale-zia-virtuale che disegnava stelle e regalava sogni. E sorrisi.E fiducia. Sei rara e preziosa, profonda e leggera, “cuore nero” ma pieno di luce. Ti vogliamo bene!!!♥♥

  • Katia Ostanel 14/03/2012

    Giulia, sono così contenta per te che mi metterei a saltare, ma saltare a casa mia è impossibile data la carenza di spazio. Però dentro sto saltando. Sto saltando tantissimo e grido anche. E domani mi vado a comprare i pan di stelle, che sono anni che non li mangio e mi ricordano mia nonna che è morta anni fa. Non è che avessimo chissà che rapportone, non ti intenerire. Io mi siedevo al tavolo della sua cucina e lei mi dava una tazza di thè e i pan di stelle. Me li metteva sulla carta di giornale, tanto per darti un’idea di quanto era premurosa (così mi sa che ho mangiato inchiostro per anni) e parlava solo in veneziano strettissimo,quindi io ridevo quando rideva lei e stavo zitta quando stava zitta lei perchè non capivo una mazza. Ma scusa, ho divagato, quello che volevo dirti è che si, io sono una di quelle che sta con te a credere ancora nei sogni. E ogni volta che disegnerai un pan di stelle o intorno ad un pan di stelle o dentro ad un pan di stelle,,,bhè, vorrei che pensassi che una di quelle stelline sono io, proprio lì, accanto a te.
    Ti adoro, bella che sei bella!
    Continua così!

  • jelena 14/03/2012

    Wooow macchebellooooo… Tu ci conosci non ti avremmo mai giudicata se ci fosse anche un minimo o un cospicuo rimborso economico… con tutti i sorrisi che ci regali ti meriteresti una pioggia di stelle di diamanti

  • Michela 14/03/2012

    Wow!!! Iaia e’ fantastico! Tu sei fantastica e tutto il mondo se ne accorgerà!
    Pioggia di … Pan di stelle!
    Michi

  • lacinzietta 14/03/2012

    Tu sei l’esempio di come il talento puro non abbia bisogno di “amici di”, “cugini di”, sottosegretari, federazioni, e mafie varie per emergere. Tu sei un nucleo puro di genialità, molti altri sono solo copioni, wannabe e rifacitori all’infinito della solita solfa. Così ho sentenziato, ecco.

  • Silvia 14/03/2012

    Che cosa si può dire di più? Io ti percepisco come un inno alla vita, di quelli veri, e ti guardo da lontano tifando d’istinto.. Tu non susciti le mezze misure!
    La mia duenne sicuramente sara’ sicuramente tra le bimbe che faranno a spallate con i nani per mangiare fino all’ultimo biscotto, ed anche per puntare il dito cicciotto sull’aifon guardando i tuoi disegni ed esclamando un soddisfatto “ohohoh!”
    Migliaia di questi giorni bella bambina!

  • mariaverzi 14/03/2012

    Oh Lu god!

  • mariaverzi 14/03/2012

    E’ certo!
    …sei un guerriero della luce…crede…spera…ama…amore pette ‘!
    ..

  • pani 14/03/2012

    !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ecco, io per festeggiare disegnerei Maghetta nella sembianze di Paperone che nuota come un pesce baleno in in deposito pieno di Pan di Stelle

  • Chemical 14/03/2012

    Complimenti Giulia 🙂

  • apity 14/03/2012

    Ti capisco quando parli di problemi alimentari e del non poter gustare un biscotto a causa della voracità. La voracità della malattia ci fa essere delle bestie…
    Un abbraccio!

    http://www.disordinialimentari.wordpress.com

  • *-* se potessi usare una faccina adeguata utilizzerei quella con gli occhi stelloluccicanti. quoto Bibi. quoto ssandrici. e sorrido dannazione.
    eppoi quest’ora l’ho fatta perché mi sono appena accorta di un tuo dominio che non avevo ancora scandagliato oppure non lo so. comunque rimedio. eppoi flickr. eppoi strapya world. ho gli occhi fuori dalle orbite, non serve mica abbassare la luminosità del monitor. ghhhiiish. che per farti capire che sorriso è dovrei disegnartelo. una sorta di sorriso volutamente innocente che ti scagiona in ogni situazione. e anche un sorriso radioso, luccicante e pieno di blink. mi esprimo per onomatopee. dovrei spiegare cosa sono i blink? tipo come i blingbling, no?
    mi sa che era meglio se andavo a dormire senza commentare -ride-

    • ho elaborato che: non è ora di visitare siti di oggettisticafromjapan perché ho deciso di comprarmi l’iphone sopo aver visto una custodia/cassetta. che mi manda ai matti. (non è vero. la prima volta che ho provato il pungente desiderio di comprarlo è stato quando. app gikitchen. app gikitchen = devo comprare iphoneipadqualcosasucuiscaricarlo. sono drogata *-* si può vedere l’app gikitchen sull’iphone vero? sono una totale ignprante about it. nonostante quest ho già una eventuale lista del guardaroba del fantomatico iphone. gli cambierei una custodia al giorno. va bene, sto decisamente esagerando.)
      sottolepezze. e buonanotte.

  • Giulia 15/03/2012

    Ahem.
    commossa e profondamente pure.
    e mi piacerebbe fermarmi un attimo su ognuno di voi.
    e lo farò.
    nel frattempo però. ecco.
    grazie. continuo a stupirmi, commuovermi e ringraviarenonsochimaloringrazia.
    per avervi.

  • *_* cioè ho visto prima i disegni su pinterest e poi ho letto questo post… sono una brutta persona? però devo essere sincera m’hai fatto venire voglia di pan di stelle magica come sempre

  • Elena Giudice 22/06/2014

    fai cose bellissime! complimenti.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi