Home / Decorazioni Pasquali  / L’uovo di Pasqua salato? si puuuuuuuuòòòòòòòòòòòò fareeeeeeeeeeeee (cit)

L’uovo di Pasqua salato? si puuuuuuuuòòòòòòòòòòòò fareeeeeeeeeeeee (cit)


Confesso di aver trascorso la Domenica giocando con Eli. La sera, quando ormai stanca e scarica, non riusciva più a muovere la mano forse per via di un tunnel carpale preannunciato, ho avuto il coraggio di litigare con il Nippotorinese perché non è stato capace di risolvermi il problema. Mi occorre un pannello solare di emergenza. Assolutamente. E ha priorità su tutto.

Vorrei che quella mano non si fermasse mai. Vorrei altresì incontrare più persone possibili che mi salutassero così;  perché io non smetterò mai. Mai più. Lo faccio tra l’altro da tempi non sospetti e  abbiamo pure un reperto videografico quando l’anno scorso per inspiegabili ragioni fui candidata come Miglior Twittera italiana.

Te lo sei perso il video? Tranquillo/a (aridaje)  ci penso io a rovinarti la giornata. Clicca play qui sotto ( papà mi disereda, ne ho certezza).

E comunque per dire che i week end fruttuosi dove riesco a reperire meraviglie, ingurgitare chilate di gelati alla fragola senza lattezuccherouovasenzafragole e acquistare libri di Chagall mi rimettono in sesto e mi danno la forza necessaria per affrontare queste settimane che si preannunciano al cetriolo! ( a me vetriolo non è mai piaciuto e cetriolo mi pare più attinente visto la tematica del blog). Cosa sto dicendo?

E insomma parte ufficialmente la Settimana dell’uovo prima che Pasqualità si riversino ancora e ancora durante la prossima, ovvero l’ultima prima della tanto attesa (?) Domenica. Mi destreggerò tra tuorli veri e finti, albumi impazziti e gusci colorati. Tanti video, mise en place, appareccchiature e una quantità inutile di roba che mi/ci farà esplodere in un turbine di intolleranza.

Arriveremo tutti ad un punto.

Odieremo la Pasqua. Le uova. E me ( ammesso che già questo ultimo punto lo si sia stando coltivando da un po’) Lo si sia lo si sia stando. Lo si stando. Oh basta. Nuncihotempo per la grammatica. E insomma.


La verità è che io amo fare la brisée (sto cercando di imparare a scriverlo correttamente, che stress). Con il magico Bimby che si chiama Cicala, per una storia che vi risparmio, ci impiego pochissimo e la resa è fantastica. Praticamente si fa in tempo a dire “Sto preparan…” che già è pronta. In casa poi la si preferisce certamente a quella comprata ma in assenza nessuno si lamenta. Come si potrebbe del resto. Sono una personcina a modo che minaccia verbalmente e con sguardi pericolosi: chi oserebbe mai lamentarsi invece che annuire e dire “uhhh che buona!”.

Se è quella fatta in casa si dovrà dire “è meglio questa eh?! Non vi è paragone!”. Se è quella comprata “Ma sai che oggi però avevo proprio voglia di quella industriale? come la fai tu sembra poi fatta in casa”. Certo è bene stare attenti e aggiungere nel caso “non che possa somigliarci minimamente eh. Ma”.

E proseguire per convincermi che in un modo o nell’altro ho ragione e la scelta fatta è sempre vincente nonché migliore.


Assodato che si vive sotto regime e che si potrebbe chiamare anche il Regime brisèe, io oggi voglio proprio sottolineare ancora una volta la mia profonda antipatia verso la preparazione della sfoglia e la profonda ammirazione verso chi ci si diletta. Un nome su tutti? La donna che amo: Cristiana. Semmai impazzissi (sifaperdire che già lo sono) proverò la sua versione della Semi Sfogliata veloce che ha messo a disposizione di noi tutti in formato video (ne attendo un altro centinaio altrimenti mi arrabbio davvero) con un grande regista d’eccezione: il mio Magnifico nipote Mattia al secolo conosciuto come Mattiu Scorzetta (che fa un po’ Scorsese-Culinario  italo americano).

Anche con il Bimby la pasta sfoglia mi annoia, sì. In qualsiasi modo provo letteralmente ripugnanza solo al pensiero di doverla confezionare in casa e quindi in questo caso occorrerà asserire convinti che:

“Il rotolo di sfoglia che compri tu è meglio centomilavolte di un rotolo di sfoglia qualsiasi” e se si è proprio in vena di complimenti anche affermazioni del tipo “Uhhhh ma sei sicura che non l’hai preparata tu? è così buona che è difficile credere che non ci sia il tuo zampino!”. Potrebbe essere davvero una bella giornata dopo queste affermazioni. E insomma per dire che questa ricetta ridicola e facilissima è preparata con la sfoglia già pronta e non me ne vergogno affatto. Anzi mi pavoneggio a dirla tutta.


Avendo intenzione di inventare, rielaborare, studiare qualsiasi elaborazione e ricetta che possa riprendere il tema Pasquale in tutte le sue più sconvolgenti e fantasiose forme (sempre le stesse insomma: conigli, uova, pulcini e agnellini), mi sono detta che l’uovo nella sfoglia sarebbe stata un’ottima idea. Mamma mi ha guardato perplessa non capendo esattamente cosa volessi dire e in quell’esatto momento ho capito che anche io non stavo assolutamente capendo quello che volevo dire. Capita molto spesso tra l’altro, ad essere oneste.

Insomma a me la sfoglia, come la brisée, piace per certi versi e in questi esatti versi  pure parecchio perché è come un foglio bianco sul quale disegnare e dare forma. Ti permette come la frolla e come tutti i preparati per biscotti di creare forme tridimensionali e scaricare e sfogare la fantasia. La cucina in fondo, lo capisco e lo comprendo ogni giorno che passa, è davvero una forma d’arte ed è imprescindibile correlata al disegno e alla fotografia. E’ come se tutto questo cerchio di passioni si chiudesse giornalmente e mi facesse comprendere lo schema finale della mia vita.
L’idea era quella di fare uno stuzzichino divertente per Pasqua, appetitoso ma soprattutto veloce e che non richiedesse eccessiva perdita di tempo. Volevo insomma inventarmi qualcosa di straordinariamente stupido e semplice come idea per il pranzo della Pasqua o come stuzzichino per la Pasquetta; del resto questi cosetti piccoli possono essere trasportati benissimo all’interno di cestini insieme a salumi e prelibatezze. Lo scorso anno tra il casatiello (clicca qui per la ricetta) e la gita fuori porta che vede protagonisti sempre salumi, uova e pane si sono elaborate diverse ricette.

Questa è forse un po’ più “ricercata” e potrebbe fare giusto al caso nostro se si vuole fortemente questa caratteristica ma senza sacrificare la velocità. In fondo si tratta solo di un uovo sodo avvolto nella sfoglia e decorato come fosse un uovo di pasqua con del nastrino. Non mi chiedo mai se “l’ho inventato io o l’avranno già fatto?” perché è una domanda che non occorre, non serve e non ha significato. Però è indubbio che quando l’idea è propria e non è già vista assume un valore diverso. Ma lo assume in maniera del tutto personale; nel senso che fa piacere esclusivamente a chi, in questo caso io, ha creato nel suo piccolissimo un fagottino.
E confesso che io sono rimasta parecchio folgorata dalla riuscita e che la foto non rende l’idea della pucciosità di questo stuzzichino salato che ben si abbina a una velocissima selezione di formaggi o di salumi.

I nastrini che si possono adoperare sono infiniti e per un momento avevo pure pensato di colorare la sfoglia per fare diverse nuance. Poi ero arrivata a pensare che le uova all’interno avrebbero potuto essere quelle colorate (ve le ricordate? clicca qui per la facilissima ricetta). E infine le ho lasciate così. Semplicissime, le variazioni e le idee arriveranno dopo. A dar rilievo al fiocchettino. E mi piace immaginare di avere un cestino di vimini con una stuoietta a quadretti bianca e rossa e tirar fuori queste uovette in sfoglia mentre bimbi urlano, saltano con la corda e si rincorrono.

Magari seduta sull’erba dopo averci camminato a piedi nudi. Certo poi purtroppo tra il mio essere e quello che vorrei ci sarebbe una fortissima emicrania per i bimbi, i germi della terra e le lezioni sull’igiene e sul picnic che non collimano ma. E’ un po’ come la sfoglia originale e quella al banco frigo.

 E’ sempre la stessa cosa. Basta solo capire quando è giusto essere una cosa. E quando è giusto essere un’altra. Senza avere paura che il sapore risulti pessimo. In nessuno dei due casi.
Ho fatto bollire le uova e le ho sgusciate. Le ho lasciate raffreddare e le ho salate un po’ all’esterno. Per chi piace si potrebbe pure pensare di fare un giretto di pepe nero macinato sul momento. Ho preso la sfoglia già pronta e l’ho stessa. Ho ritagliato dei rettangoloni e su uno ho messo l’uovo mentre con l’altro rettangolo ho coperto. Chiuso ai lati e dato la forma di un uovo pasquale fermando un po’ la parte superiore, ho poi oliato la superficie con un’emulsione di olio e sale aiutandomi con un pennellino e ho lasciato cuocere in forno a 180 poggiando su carta forno per 15 minuti fino a che la brisèe è diventata leggermente dorata. Ho ritagliato tanti nastrini puliti e lavati e diversi e coloratissimi e ho fermato delicatamente la parte superiore chiudendo a fiocchetto.

Ahem la riguardiamo un’ultima volta la nostra eroina?

Ad attendermi Bach a tutto volume (chi mi sta accanto comincia a non poterne più e vorrebbe che mi dessi al metal), dei nani da giardino intorno, pennelli e idee che fluttuano tra gerani appena sbocciati sul terrazzo.

Li ho comprati e ripiantati a dirla tutta, ma con un po’ di fantasia mi sono convinta che siano quelli dello scorso anno. Che mi sia presa cura di loro. E che sia una brava persona che riesca a gestire i rapporti.

Fantasia, appunto.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
56 COMMENTS
  • angyerry 26/03/2012

    aaaaaaaaaaah

  • gluci77 26/03/2012

    a

    • gluci77 26/03/2012

      seconda!!!!

    • angyerry 26/03/2012

      Luci tesorooooo 🙂 da quanto tempooo!!!:) io sto bene…tu?comunque tutti e tre a pari merito eh?!

      • gluci77 26/03/2012

        Angela!!!! Stringimi forte… giornate frenetiche, sono sempre di corsa… Ma ad una visitina qui non posso rinunciare! tu tutto ok?

  • Wish aka Max 26/03/2012

    a

  • tittisissa 26/03/2012

    Quattordicesima!!! 😉

  • pani 26/03/2012

    1. assomiglia ad un provolone, o n o?
    2. La settimana è proprio al cetriolo, è giusto il caso di dirlo, anche perché si sa, quest’anno le patate sono piuttosto carote.
    3. Sì, riguardiamo l’eroina
    4. Bach. Cosa?

    • angyerry 26/03/2012

      😀 ah ah ah 🙂 io invece sono in una fase Handel pazzesca….canto lascia ch’io pianga dalla mattina alla sera…la suono anche con l’iphone…ah ah ah 🙂

      • pani 26/03/2012

        Io, anche se è primavera sono nella fase Schubert : Winterreise.
        Moderatamente malinconiche

  • è fantastico è fantastico! -batte le mani-
    per Pasqua mi accontento di passare sotto la tua terrazza e di raccogliere qualche avanzo (non ce ne saranno vero???)
    che poi è tradizione che gli avanzi vengano gettati dal terrazzo no?
    quel video mi fa davvero morire XDDD

  • Hariel 26/03/2012

    gnam gnam e ancora gnam!!!
    eccccchisenefrega se qualcun’altro li ha già fatti? che poi io non li ho mai visti quindi per me…li hai inventati tuuuuuuuuuuuuuu! e basta! yeah!!!
    detto ciò mi chiedevo…(o forse essendo a dieta e disperata perchè l’ago della bilancia non scende 🙁 sigh) essendo un uovo già un pasto per me -.-‘ come alternativa anche per antipasto per chi non è a dieta non si potrebbe optare per le uova di quaglia? sono più piccole e quindi verrebbero ovetti più piccoli ma forse ci sarebbe più gusto a mangiarne 3 invece che uno????? non so…delirio dalla fame mavvabbè…forse chi non ha problemi di linea se ne divora 3 con uova normali e mi guarderà in cagnesco..ne sono certa! ok torno a disegnare…mi tengo la fame…e rido ancora per il videoooooooooooooo!! 😀 ihhihihihi….
    e sappi che ieri ero nella zona del terremoto O.o e il tavolo s’è mosso alla grande..e idem la sedia…e stavamo festeggiando un compleanno che poteva essere l’ultimo! ma anche per questa volta l’abbiamo scampata! ( cmq ultimamente qui la terra si muove un pò troppo spesso …chissà che i maya quando hanno fatto le previsioni non hanno voluto dire “fine dei paesi etnei” per solidarietà….e che questo è davvero il mio ultimo anno????? sappi che ti ho amata!!!!!)
    :-*****************************************
    <3 <3 <3 <3 <3 <3 <3 <3 <3 <3

    (ok ok..state calmiiiiiii..vi ho amati tutti!!!!! 😛 eh!)

    • gluci77 26/03/2012

      Piccola!!! Vieni qui che ci abbracciamo e passa la paura!!!

      • angyerry 26/03/2012

        harielllll….mannaggia 🙁 non sai quanto posso capire la paura!!!un abbraccioooo!!!…ma che idea le uova di quaglia?!?! sappiate che io le regalerò alle mie amiche…grazie della dritta!!!…sono tenerissime, buonissime…ed economiche!!!!che idea mammasaura!!!

        • Hariel 26/03/2012

          Angela immagino..tu hai vissuto qualcosa di tremendo li 🙁

          uova di quaglia per tutte le amiche???? 😀 ihihihhi
          (sono a dieta pure loro???? 😛 )

      • Hariel 26/03/2012

        siiiiiiiiiiiii abbracciamociiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii <3

  • gluci77 26/03/2012

    Giuliaaaa!!!! I libri di Chagall?! Quali libri?! Ti prego, metti un po’ l’anziana signora sul terrazzo a conversare con i nani e fai un bel video su quei libri! Quando, quando potremo sederci a sfogliarli insieme?! Ma non andiamo fuori tema… le uova… stellina, per me puoi pubblicare anche 34 post al giorno con ricette che abbiano per protagonista questa meraviglia della natura, perchè io le adoro e se non fosse che non posso permettermene più di una alla settimana le mangerei tutti i giorni! E questi adorabili fagottini sarebbero perfetti per la scampagnata di Pasquetta! Ti abbraccio forte, come sempre… anzi, sempre di più! E tanti baci, che fanno bene! 🙂

  • Stefania 26/03/2012

    li farò li farò, anche questi, lo giuro!!! W il Bimbi forever!!!

  • angyerry 26/03/2012

    Impapita miaaaa!!!:) Innanzitutto grazie per la solidarietà su instagram 🙂 sto benissimo comunque 🙂 il trauma è solo al momento di buttarsi giù dal letto…ma vado come una scheggia, anzi sto meglio rispetto alle volte in cui mi sveglio tardi (alle8 :D)! tu ed hariel mi avete salvata per questa pasqua…avevo bisogno di qualche idea low cost, e questa è perfetta…sia per l’antipasto che come regalino 🙂 e con le uova di quaglia sarà ancora più tenero :)!!!!Non sai quanto adoro gli “AMARCORD” nei tuoi post…che per me, che ti seguo da quattro mesi, (non so come facessi prima…mah) mi aiutano a “stare al passo”:). Tel’ho detto su instagram, amo questa regina la amo follemente…mi ero innamorata di una cosa simile qualche tempo fa http://web.stagram.com/p/544598109_16525970 , che muoveva foglioline e testa sempre grazie al pannello solare…ma questa…ma questa queen elisabeth …è meravigliosaaa!!!!Come scrivevo a pani , io sono nella fase Handel, mi piacciono tutti i suoi pezzi…ma adoro Lascia ch’io pianga…..mi dispiace così tanto non saper cantare perchè altrimenti la canteri sempre…dovunque…ah ah ah sto fuori…mi rendo conto :)ma sono in buona compagnia …avete visto l’ultimo post di Pani?? io mi rendo conto che è davvero una forma d’arte, dietro questa sua …mmm…non mi viene il termine…insomma dietro quella ripresa c’è filosofia pura… però non riuscivo a smettere di ridere…se io mi fossi trovata lì in quel momento e l’avessi visto….ancora ora mi viene da ridere :D…scusa pani!!buona giornata cari!!!!Buona giornata Impapita mia:)

  • tittisissa 26/03/2012

    Sarò telegrafica.
    Io queste uova sfiziosette anzicchennò le faccio sicuramente come antipasto stop.
    Mi resta solo da decidere se prepararle per Pasqua o per Pasquetta stop.
    La Queen Elisabeth non si può guardare, è inquietante stop.
    Adoro Bach stop.
    Adoro i nastrini colorati stop.
    Adoro tutti voi e vi penso stop.
    Adoro te, Iaia, ma oggi un pò meno perchè non mi rispondi e ti ho chiesto una cosa importantissima che riguarda il tuo nipotone stop
    😀

    • pani 26/03/2012

      Il bello di Iaia è proprio questo: non risponde quando vuoi tu ma quando meno te lo aspetti.

      • tittisissa 26/03/2012

        Lo so bene Pani, infatti lo è!! In questo caso trattasi di scadenza di posta… rischia di vanificarsi il lavoro del pupone mio perchè la Giga mail ha scadenza dopo 7 gg. 🙂

    • gluci77 26/03/2012

      Titti mia… concordo sulla vecchietta con la borsina… 😉 ma anche sulle uova, su Bach, sui nastrini colorati e su tutti voi, che poi siamo noi… !!!! Abbraccia anche il nipotone!!! Che bello che è il nipotone (anche la mamma, eh… ma questo lo sapevo già!!!)

      • tittisissa 26/03/2012

        E’ la cosa che ho fatto che mi è riuscita meglio! Bello della mamma! 😉
        Hai visto che siamo sulla stessa lunghezza d’onda ioettè??
        Mi scrivi tesorino? Ti mando tantissima baci :-*

        • gluci77 26/03/2012

          Sono fuori casa e con l’Ipod e’ un po’ scomodo… Spero di riuscire domani…scusa Titti, non volevo farti aspettare tanto,ma qua non riesco a prendermi un attimo… 🙁 Sigh!!!

          • tittisissa 26/03/2012

            Non ti preoccupare!! Non c’è fretta tesoro, stai serena. Io sto qui che aspetto occhei? 🙂

    • Hariel 26/03/2012

      quella regina inquieta molti!!!!!!
      Tizi la nostra Gy in questo periodo la vedo moooooolto latitante… spero per te che Gy legga la tua mail..la mia di prima Natale ancora non ha avuto risposta…e dire che le avevo dato una notizia in anteprima
      🙁

      • tittisissa 26/03/2012

        Il problema è dato dal fatto che mio figlio, che studia come tecnico audio/video/foto, ha voluto inviare una sorpresa a Iaia raccogliendo in un video alcune sue foto e disegni e montandoli insieme con la musica (scelta da lui) e le parole (che invece ho scelto io) e ci teneva che lo avesse come regalino suo di Pasqua. Siccome ha avuto non pochi problemi per inviarglielo, causa lunghezza del file, vorrebbe almeno essere sicuro che lei riesca ad aprirlo e a vederlo. Ecco, prima che si perda perchè la posta Giga ha la scadenza di sette giorni 🙁
        Il mio pupone ci ha dedicato molto tempo e secondo me vuole essere anche un pò gratificato ecco 😉

        • gluci77 26/03/2012

          Nipotone della zia Luci!!!!

        • Hariel 26/03/2012

          e mi pare più che giusto!!! Gyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy ddo staiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii?????…ARICOGGHITIIIIIIIIIIIIIIII 😀

  • Bibi 26/03/2012

    Mattiu Scorzetta
    mi piscio addosso santocieloooooooooooooooooooooooooooooooo

    • ssandrici 26/03/2012

      ahahaha Mattiuuuu da oggi lo chiamero’ seeempre cosi’…secondo me ci picchia eh 🙂

  • Bibi 26/03/2012

    e comunque io vorrei dire che come la compri tu la pasta pronta non la compra nessuno U.U

    • Wish aka Max 26/03/2012

      e anche come la tira fuori dalla confezione lei non la tira fuori nessuno…

      • ssandrici 26/03/2012

        ma proprio come apre lei la busta……insuperabile.

        • Wish aka Max 26/03/2012

          ma tu perché non mi vieni a trovare sul mio blog? vuoi una testata d’incoraggiamento? 😉

          • ssandrici 26/03/2012

            azz ecco sono spessissimo assente e…picchiami…nn sapevo del blog. ora vado a spezzarmi il l’osso del collo per punirmi…dammene il link 🙂

  • valechild 26/03/2012

    Fino a giugno sono sotto Dieta Dukan, ma per la prossima Pasqua queste uova salate sono proprio da fare!!!
    Ma come si farebbe senza di te?!!?!

    Buona serata 🙂

  • pieceofstar24 26/03/2012

    *___* sono carinissimi. Devo farli. Dovrei, sì.
    Certo tu ne sai una più del diavolo 😉

  • principessainsonne 27/03/2012

    Grande Iaia!
    Vai a vedere la copertina della cucina italiana di aprile! 😉
    I tuoi sono più belli però, sono più iaiosi!
    Michi

  • melandroweb 27/03/2012

    Ottima idea, nella società super moderna consumiamo troppi zuccheri!

    • Giulia 27/03/2012

      Ahem grazie *_*
      sono felice che ti piaccia.

      Ecco. Io abbasso giusto la media perché non mi nutro di zuccheri da tre anni ( solo naturali)

  • Amelie 28/03/2012

    ahahah fantastico il video!!!e ovviamente l’uovo salato mi piace di più,in effetti non vado matta per i dolci quindi questa è una valida alternativa! 🙂
    baciiii

    Amelie

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi