Home / Cute Food  / Uovo Ciambella

Uovo Ciambella


Lo scorso anno avevo realizzato queste uova ciambellose al cioccolato e pure quelle colorate in versione vegana (clicca qui per la ricetta– Sì sì quelle sotto gialle, verdine, marroncini e aroncini nella terza foto). Di quelle al cioccolato si erano innamorati un po’ tutti e c’erano pure dei pezzotti di cioccolato fondente se ben ricordo. E se ben ricordo lo dico con rammarico uff, perché non riesco a trovare la ricetta. E’ stata postata qui all’interno del Blog ma è brutto invecchiare e rimbambirsi e oltre ad altri misteri di archivi e ricette perdute si aggiunge anche questa. Io e la mia amata Cri come in una puntata di Kazzenger ci accingiamo ogni santa volta con fare Crozziano alla ricerca dei post perduti “chi avrà cancellato il post sulle uova ciambellose al cioccolato? Sarà stato il pelato che rivendicava la sua rotondità craniale o il perfido e amoroso nipote stanco di mangiare roba fredda perché le due ciarlano continuamente al telefono?” e roba così.

Per dire che, complici sempre queste adorabili formine tegliose in silicone uovesco, io non riesco a smettere di farne con diversi gusti e tipologie. Lo scorso anno avevo infiocchettato e servito. Avevo imbottito anche la metà con tanta crema di gianduia di Gobino e pure scavato manco fossi un minatore per inserire simpatiche sorpresine zuccherose in forma di coniglio. Ebbene sì.

Ma non le avevo confezionate con la carta trasparente, mannaggia! E dovevo rimediare. E quindi eccomi a blaterare su semplicissime ciambellotte a forma uovosa da regalare con bigliettino, fiocchettino o fiore fresco annesso. Sono semplici da preparare perché di torta o ciambella si tratta e poi dopo che si sono raffreddate via: avvolte nella carta trasparente. Un nastrino e un fiore fresco (ma anche secco per carità) e felicità. Che non è un bicchiere di vino con un panino (potrebbe esserlo a ben pensarci) ma un ovetto ciambelloso accuratamente confezionato. Dentro poi, giusto per lanciare un’idea estemporanea, lo si può scavare e inserire un dolcissimo pensiero. Pure un fogliettino con su scritto “affogati” eh, che non per forza si deve essere stucchevoli e romantici. E’ Pasqua, mica San Valentino! (cosa sto dicendo confesso proprio che non lo so)

Giusto per non lasciare il ciambellotto uovoso nudo e crudo ho voluto imbottirlo con una ganache al cioccolato semplicissima aromatizzata leggermente alla vaniglia. Se non si ha tempo o voglia di fare una ganache la nutella come qualsivoglia crema spalmabile andrà benissimo. Dipende però da quanto tempo trascorrerà tra l’infiocchettare e l’ingurgitare, perché santapizzetta qui sul mio “netto anticipo” rifletterei un po’ su. Qualora infatti dovesse essere un pensiero da consegnare a distanza di giorni, eviterei (entro i due giorni d’accordo ma non di più) di prepararlo con eccessivo anticipo.
E’ un’idea velocissima anche questa e può essere adoperata anche come cadeau di un fine pasto Pasquale, come segnaposto o bomboniera. Può essere scartato tutti insieme e gustato al pomeriggio insieme a un buon tè e una valida alternativa a costo zero per il collega che fa simpatia, ammesso che si sia fortunati ad averlo. Avevo intenzione di farne uno con la colata esterna di cioccolato per provare il confezionamento e sondare un po’ il terreno e credo sia il prossimo passo. Mi chiedevo infatti se l’idea fosse valida; quella della croccantezza esterna cioccolatosa che incontra la morbidezza della ciambella all’interno.
Mi chiedevo altresì se fosse davvero malvagia l’idea della colata esterna con l’imbottitura di crema dentro. Una bomba di bontà che al sol pensiero confesso la bava scende copiosa sulla tastiera mentre ticchetto. Insomma per dire che da questa idea base si può lavorare su fino all’infinito; del resto serve proprio a questo il mio continuo ticchettio. Nell’iperuranio delle idee ne nascono altre e si trasformano e magari insieme riusciamo a partorire qualche pasqualata degna di nota.
Anche qui non vi è una vera e propria ricetta precisa con indicazioni. Serve chiaramente una formina in silicone a forma di uovo a metà (la mia è quella della Silikomart dove vi sono cinque mezze uova), una ricetta della ciambella o torta che piace di più aromatizzata come la si preferisce e del cioccolato per decidere in che modo agire. Se esternamente o internamente o entrambi. Eventualmente per la ganache occorrerà la panna, insomma. Davvero molteplici sono le alternative. Sia nella preparazione che nell’esecuzione che verrà dopo. Di sicuro però la forma ciambellosa dell’uovo, essendo inconsueta e per di più preparata in casa, non potrà deludere in qualsiasi circostanza la si vorrà adoperare.
Mentre ticchetto poi mi sta giusto venendo in mente che una colata di cioccolato esterna con una pioggia di zuccherini, che siano cuori- stelle- palline, potrebbe essere l’ennesimo corredo visivo davvero carino per presentare questa delizia. Insomma tantissime e infinite sono le esecuzioni per un dolcetto pasquale che non passerà certamente inosservato.

La base poi si potrà preparare senza problema alcuno con un impasto gluten free, vegano o senza zucchero. Qualora si fosse a corto di idee e si avesse voglia di guardar qui tra gli scaffali della mia-nostra cucina, si può buttare un occhio all’indice e vedere un po’ che base scegliere.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
13 COMMENTS
  • pieceofstar24 01/04/2012

    Uff. Ecco

  • pani 01/04/2012

    doppiamente brava!
    Questo sì che si chiama correre.

  • pani 01/04/2012

    Accidenti, ” Avevo intenzione di farne uno con la colata esterna di cioccolato per provare il confezionamento e sondare un po’ il terreno e credo sia il prossimo passo.”

    Io me li immagino gli gnomi vestiti da muratori, sopra betoniere colme di cioccolato, pronti per queste colate o per sondare il terreno. E secondo me c’è anche lo gnomo pensionato, quello che sta con le braccia dietro la schiena e osserva i lavori.

    • gluci77 01/04/2012

      Pani, lasciatelo dire… Sei troppo forte!!! All’idea del nanetto pensionato che osserva i lavori ho rischiato di affogarmi dalle risate! 😀

  • gluci77 01/04/2012

    Anche oggi di corsa…mi sono nascosta in un angolino in casa dei suoceri per sbirciare il post di oggi… Questa, Giulia mia, e’ proprio una bella idea,soprattutto se su vuole fare qualche regalino pasquale…li farei volentieri questi ovetti ciambellosi,probabilmente provando a rivestirli tutti di cioccolato,ma se chiedo all’Ingeriminese di comprare altri stampi per dolci mi butta fuori di casa… 🙁 Buona domenica a te stellina,al Nippo e ai tuoi genitori… Senza dimenticare tutti gli amici raccolti qui,nella tua cucina! Baci

  • Bibi 01/04/2012

    comunque questa cosa dei post scomparsi sta diventando imbarazzante e preoccupante, dobbiamo trovare una soluzione
    (disse, salendo sulla punta di un monte mentre il vento le agitava il mantello da supereroa)

    • pieceofstar24 01/04/2012

      Io tempo fa cercavo i cupcake di harry potter ma mai li ritrovai o.o
      Voglio indagare con voi, scerlok e uotson. Assumetemi.

  • tittisissa 01/04/2012

    Prima di ogni altra cosa, faccio a tutti gli amici e a te tesoro i migliori auguri di Buone Palme. A proposito dei trascorsi di ieri, ma anche in generale, trovo che celebrare la pace sia una festa bellissima. Ed augurarla alle persone che ami sia di gran lunga l’augurio più gradito. Per questo, auguri a tutti amici cari e a te Iaia, un abbraccio sincero, per te ed i tuoi cari.
    Questa idea delle uova da regalare è meravigliosa, un ottimo spunto per creare torte al cioccolato di forma uovosa da distribuire agli amici più cari. Anche confeIonarli nella carta trasparente mi piace tantissimo, io l’avrei pensata proprio così 🙂

  • essenzadifilo 01/04/2012

    E’ un’idea stupenda!

  • apity 02/04/2012

    Sembra quasi un macaron all’italiana della nonna…
    Non so perchè ma la ciambella non mi è mai piaciuta, forse perchè è triste ed è nonnosa. Ma questo uovomonoporzion me lo magnerei.
    Bell’idea Iaia, bell’idea…

    • Giulia 02/04/2012

      ahem grazie*disserossarossarossarossarossarossarossa.
      afuocooooooooo

      però sono in tinta con i divani, ecco

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi