Home / Cake Pops  / Cake Pops Again!

Cake Pops Again!

Alle 21:21 un’altra ricetta. Eh sì, si è deciso per il palindromo del 12:12.

E la settimana della Pasqua è arrivata. Dopo queste due tediosissssssssime (smentitemi o ci rimango malissimo santacolomba) settimane insieme dove si è blaterato fino allo sfinimento di colombe, cioccolatini, coniglietti e pulcini e uova in ogni forma e uso,  si aprono le danze ufficiali per arrivare al meglio alla domenica che verrà. Volutamente mi pare di intuire che anche quest’anno non sia riuscita a preparare l’agnello. Comprendo benissimo che essendomi votata “alla vita normale” almeno culinariamente parlando, non riesco ugualmente a preparare alcuni piatti. Non riesco a cucinare il coniglio e l’agnello. So che è stupido. Contando che per me tutti gli animali hanno lo stesso valore e a tutti porto lo stesso rispetto non mangiandone e cibandomene ma. Con l’agnello e il coniglio confesso di avere enormi difficoltà (anche col capretto, e tutti i piccinisantocielo). 

 E’ ugualmente una barbarie dal mio punto di vista cuocere la costoletta del maiale anziano ma l’aggravante dell’infantilità dell’agnello grava ulteriormente sulla mia coscienza e non riesco a nasconderlo. Mangiate carne da pensione vi prego ! ( ok la smetto)

Non ho voluto forzarmi quindi, e nessuno mi ha chiesto di farlo, nonostante lo scorso anno mi fossi ripromessa di provarci quantomeno. Non sono pronta indi per cui non bisogna neanche stare lì a tormentarsi ulteriormente. Cosa da non sottovalutare poi, non devo in alcun modo giustificarmi in primis con me stessa. Ah no. E’ un post di cucina e non una seduta spiritica. Escidaquestocorpoescidaquestocorpo.

Non ci saranno agnelli sulla mia tavola ma una serie di animaletti zuccherosi credo proprio di sì e l’agnellino al massimo lo si fa con la pasta di zucchero. Questi adorabili cake pops sono di facilissima realizzazione. Occorre la pasta di zucchero e per questo motivo sarebbe un bene nelle occasioni di festa tenerne sempre un po’ in dispensa. Del resto la si prepara facilmente con un robot da cucina e la si conserva anche per più di due mesi.

Sì è vero che si trova anche in commercio ma è oltremodo nauseabonda. Ancor più, e si stenta a crederlo, di quella preparata in casa che poi può essere pure aromatizzata come si vuole (e qua ti volevo!). Ho cominciato con la realizzazione di Cake Pops gallinosi perché oltre a essere facilissimi da realizzare sono coreograficamente perfetti per la Pasqua. Occorre poi un becco piccolo piccolo arancione, una cresta e due colate minime di cioccolato per gli occhietti. La base dei Cake Pops è perfetta perché si può scegliere tra una gamma infinita a secondo dei gusti e via.

Segnaposto, regali o semplicemente chiudi pasto adorabili, questi Cake Pops sono irrinunciabili.

Per fotografarli io non riesco a smettere di infilarli nel bicchiere con il cotone idrofilo. Mi piace proprio vederli lì come fossero sospesi su una nuvola. Questi stecchini poi, che altro non sono che quelli classici da ghiacciolo, sono perfetti. Gli stecchini classici da spiedino purtroppo non riescono a reggere il peso del pezzotto di torta ricoperto di pasta di zucchero. Se prima non riuscivo a trovarli adesso che ne ho giusto comprato nove bancali posso tranquillamente confermare che sì: cakepopssszzziizerò (termine tecnico) qualsiasi cosa.

Farò cake pops di Quinoa e arancini in formato Cake Pops. Colombine se necessario e uova di pasqua Cake Pops. Tutto verrà trasformato in un lecca lecca da passeggio dolce e gustoso. TUTTO! dovrete arrestarmi per farmi smettere santocielo! arrestarmi!

E poi come avrò modo di blaterare all’infinito da qui in avanti vi è un legame indissolubile che lega i Cake pops a me e Giulia.

Considerando che ce ne saranno un bel po’, di cake Pops, giusto per non scrivere tutto tutto (il processo è facile ma la spiegazione lunga; insomma si potrebbe rispolverare il detto “è più facile a farlo che a spiegarlo” o qualcosa del genere; che non sono brava nei proverbi. Per una vita ho detto  ” tanto va la gatta al largo”. Quando mi hanno detto che era “lardo” ho subito uno shock e si evince che no. Non mi sono ancora ripresa) ho fatto tadannnnnnnnnnnnn:

Il Formato Stampabile della ricetta dei Cake Pops *rulloditamburellisiculi*

Clicca qui ordunque per tutti i passaggi, spiegazioni, deliri e segreti ( che non ce ne sono) su come realizzare velocemente dei Cake Pops>>>>>

( Il Nippotorinese ha addotto come spiegazione, perché è stato ovviamente a lui a erudirmi, che fosse assurdo pensare che i gatti pescassero a largo avendo paura dell’acqua. Ora ditemi se è colpa mia o se già era così. Ho bisogno di sapere)

( l’immagine del gatto a largo su un gommone mi tormenterà)

L’Angolo del Pavoneggiamento: 

La Redazione di Open  Kitchen Magazine mi segnala tra i dieci miglior blog di Aprile in tutto il mondo (ellapeppa). Non sono completamente impazziti è che sono amica del mio amore Claudia. Ahem no, davvero. E’ che non so mai come ringraziare seriamente. Davvero mi imbarazzotantissssimotantissimo.

Grazie infinite alla redazione dell’Open Kitchen Magazine , un Web Magazine- Portale realizzato da un team proveniente da varie parti del mondo. Un punto di riferimento tra le cose buone della vita, i gesti e i sapori.

L’Angolo della vita Privata: 

E la notizia più importante la vogliamo omettere? Ieri la Sacra Dottoressa Suocera da Torino e la Sacra Cognata Socia Piola mi hanno informato, rendendomi immensamente felice, che trascorreranno la Pasqua con noi. Si infileranno sull’aeromobile per un week end lunghissimo all’insegna della paura. Dove paura sta per : chilate di colombe, tonnellate di cannoli e sardabaccafico come se piovessero. Sono chiaramente terrorizzate, spaventate e attonite. Ma coraggiose. Non sono neanche state minacciate; che è incredibile, insomma.

E la domanda adesso  è:come dar loro torto? Chi non si terrorizzerebbe di ricevere la banda in aeroporto, vassoi con il nero di seppia e musiche glamour ciuriciuriciureddituttulannu in sottofondo?

Per questo motivo se non dovessi reggere all’emozione e dovessi perire tra uova pasquali, nani e conigli sappiate che io vi ho amato. Portate avanti i miei progetti  serissimi che salveranno il mondo. Lanciate random cuoricini. Urlate “evviva i nani da giardino” e orecchie. Orecchie di coniglio per tutti.

Sono fiera di voi. Potete camminare con le vostre gambe adesso. Munitevi di un abito da nano e di un cappello a punto. Disegnate su ipad ma anche con il rossetto. Non sullo specchio. Sul foglio è meglio. E. Che il cielo mi aiuti con l’uso dei verbi intransitivi.

Possiamo fare un ripasso tutti insieme per piacere? Scusate. Esco lo scatolo dallo scivolo e lo salgo dopo aver uscito la macchina e torno.

Sono pronta.

L’Angolo dell’appuntamento:

Alle 21:21, l’ho detto, ma non ho detto che si parte ufficialmente con le ricette Pasquali per le varie intolleranza. Ricette per Pasqua senza latte. Ricette per Pasqua senza uova. Ricette per Pasqua senza latte e uova. Ricette per Pasqua senza Ricette. Bello no?

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
28 COMMENTS
  • pani 02/04/2012

    uh

    • gluci77 02/04/2012

      uh!!!! Mi sono distratta… Frugolino ha bevuto troppo in fretta e quasi si strozzava… comunque è un onore il podio con Pani!!! 🙂

      • pani 02/04/2012

        ti cedo il primo posto, io sono alto e posso stare sul secondo scalino

        • gluci77 02/04/2012

          Ok… io sono bassina, quindi ci sta!!! 😉

    • Katia Ostanel 02/04/2012

      Uuuuuuuuuuuuuhhh!

  • gluci77 02/04/2012

    a

  • pani 02/04/2012

    be’, questi sono proprio buffi. Sembrano due Paperini, se solo avessero il berretto da marinaio. Andrebbero pure bene per suonare la batteria.

  • Hariel 02/04/2012

    machebellooooooooooooo cognata e suocera in terra sicula!!!!! posso venire anchepureio?????mi faccio piccola piccola e mi nascondo dietro un nano ( hai un nano abbastanza ciccioso????? :/ ) e vi scatto le foto di famiglia!!!! yeahhhh 😀

  • gluci77 02/04/2012

    Carissima Giulia, Frugolino starà benissimo con le orecchie da coniglio… il pigiamino dei nanetti ce l’abbiamo… ma tu non soccomberai, vedrai! Staremo sempre tutti qui, seduti nella tua cucina ad aspettare che il forno si apra ed esca l’ennesima meraviglia! 🙂 Tu vedi di preparare i cake pops alla pipoa… mamma mia, come mi ispirano!!! E che si sappia… anch’io cucino malvolentieri coniglio e agnello (che proprio non mi piacciono, tra l’altro…) … si sappia!!! Un abbraccio grande e tanti cuoricini tutti per te… che ci stanno sempre bene, pure a Pasqua!

  • xchiarax 02/04/2012

    uddio…io queste gallinepucciose le amo con tutta me stessa!!!!
    ti abbraccio! <3 <3 <3
    muà! :*

  • Amaradolcezza 02/04/2012

    sono fuori allenamento!

    ti voglio bene Gi!!!
    più cake pops per tutti!!!!!!

    <3

  • valefatina 02/04/2012

    Sono la sola a bramare cakepops a forma di nippotorinese per il solo gusto di vedere la sua capoccia pelata aleggiare su un bastoncino da gelato?

    • tittisissa 02/04/2012

      Vale ti quoto e mi associo al tuo desiderio! Capoccie pelate su bastoncino da gelato per tutti!!! 😀 😀 😀

  • tittisissa 02/04/2012

    Ma che meraviglia! Non so più da quale ricetta iniziare per preparare la tavola di Pasqua! Sono tutte meravigliose! Che dire di questi pucciosissimi cakepops? 🙂
    E che si sappia, neanche io mangio nè cucino sia l’agnello che il coniglio, come te e Luci. A Pasqua realizzerò una grandissima pasta al forno per tutti (tutti? siamo in due, forse quattro!) che così sono contenti, e stupirò i commensali con millemila meraviglie tra le tue deliziose ricettine sfiziose 🙂 non vedo l’ora! Anche se ti confesso che preferirei essere lì e preparare tutto con te, la Sacra Dottoressa Suocera e la Sacra Cognata Socia. Ah…dimenticavo… ahem, e anche con il Nippotorinese 😉
    Tesoro, sarà una festa bellissima e so già che sarai così felice da camminare per aria (ma questo lo fai già sempre!) 🙂
    Ti Amoro 🙂

  • “In un pentolino nel frattempo metti il miele e fallo sciogliere” in che senso? a bagnomaria? sul fuoco diretto? siiiiii chiara pliiiiiiiis che questa volta sono assai tentata, ma assai assai…

  • Bibi 02/04/2012

    io non li mangerei nemmeno tanto sono belli!

  • Beatrice Alvino 02/04/2012

    io ti amo! la storia dei verbi intransitivi mi fa rotolare dalle risate!!!
    sappi che a breve farò la mia prima pdz!!!! le faremo sapere!!!!

  • fromparistomilano 02/04/2012

    Ciao Giulia!
    Sono francese e vorrei fare un articolo su mio blog (www.fromparistomilano.com) a proposito dei tuoi disegni carinissimi! Mio blog è stato fatto per mia famiglia e miei amici e vorrei condividere tuo talento. Metterei alcune foto di tue realizzazioni con un link per tuo blog wordpress. Posso farlo? Perché ho visto che dobbiamo prima chiederti perché il blog è protetto da una licenza creative commons.

    • Giulia 02/04/2012

      Ciao !
      Piacere di conoscerti. Complimenti per il tuo italiano perfetto e grazie infinite. Sono molto lusingata davvero. Se vuoi possiamo scriverci in privato (la mia mail è maghetta_streghetta@yahoo.it) così mi dici quale immagini ti piacciono di più te le invio. Mi farebbe davvero molto piacere poter scambiare due chiacchiere con te approfittando del tuo italiano perché oltre a “macaron” io non vado 😀 ( pardon )
      La solita italiana, insomma !
      Ti aspetto.
      Aggiungo il tuo blog ai preferiti così non ci perdiamo.
      Un bacio !

  • essenzadifilo 02/04/2012

    Sono stupendi, grazie Giulia, spero di avere un pò di tempo per realizzarli e se non ce la faccio, sarà per il prossimo anno, metto una stellina così non mi perdo il bellissimo post <3

  • Katia Ostanel 02/04/2012

    Io non ce la posso fare,ma questi affaretti bellerrimi sono davvero davvero bellerrimi. Chiaro, no?

    • Katia Ostanel 02/04/2012

      E poi si, ti prego, no, certi animalucci non li cuciniamo!
      E quando vengono le parentesse (ovvio femminile di parente) del Nippotorinese, io mi piego in quattro tipo assistente dell’illusionista e mi incastro nella valigia. Che si sappia, toccherà imbarcarla e non considerarla bagaglio a mano.

  • Wish aka Max 03/04/2012

    Domattina.
    Domattina mi rimetto in pari.

  • Wish aka Max 03/04/2012

    Quando torni, prima di salire la spesa ricordati di entrare la macchina in garage.
    A proposito della gatta o un aneddoto… Lo metto nel post di oggi sempre che abbia tempo… Ieri sono stato praticamente sequestrato…

  • gisella 03/04/2012

    come mi allontano un attimo mi ritrovo con 100 ricette meravigliose da provare ciao foto superbe che non puoi non provarci

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi