Home / Carne  / Pollo all’aglio con cipollotti e limoni caramellati

Pollo all’aglio con cipollotti e limoni caramellati

Come ieri, si cucina a casa di mamma anche questa volta. E’ come se tutti i piatti rustici nella mia cucina lineare e moderna non avessero senso. E’ come se lì ci fossero cupcake decorati con pasta di zucchero e piselli sistemati manco arrivasse il food stylist di Ducasse e tra il rustico ci fosse vita e sapori antichi e veri come quello del pollo all’aglio con cipollotti e limoni caramellati. Frastuono di risate e addirittura mani sporche che hanno toccato la coscia. Io, che non ho mai provato questo senso di liberazione che mi viene descritto dal Nippotorinese. Ride immaginandomi a piedi scalzi su di un prato mentre addento un cosciotto di pollo con le mani. Zozza, sorridente e felice. Anche pelle di pollo penzolante oliosa che cade sulla camicia per poi essere riacciuffata e portata alla bocca.
Solo che adesso non abbasso le labbra, arricciando il naso e incurvando gli occhi con aria schizzinosa come fosse un rito tribale. Ridacchio divertita ed esce fuori un “magari” inaspettato.

 ( il vincitore della tombola per anziani special ediscion sarà proclamato sabato prossimo perché davverononcelapossofare, pardon)

Ingredienti: 3 teste di aglio, 5 rametti di timo fresco. 1 pollo intero 1.200 grammi circa, 6 cipollotti bianchi privati della pelle, olio extra vergine di oliva, 3 bei limoni grossi, 5 cucchiai di aceto e 5 cucchiai di zucchero di canna, sale grosso e pepe nero macinato sul momento.

Caramella prima i limoni in una padella dopo aver scaldato l’olio. Cuocili per 10 minuti da ambo i lati e poi versa lo zucchero e l’aceto. Goditi lo sfrigolio dello zucchero e stai attento a non bruciarti come ho fatto io. Lasciali caramellare, toglili dal fuoco e mettili da parte. Su una teglia metti il pollo dopo averlo massaggiato con olio e timo e dopo averlo salato con abbondante sale grosso e messo pepe nero macinato sul momento. Gira il macinapepe con cura e calma e rilassati come fosse un antistress. Spruzza sulla pelle anche mezzo limone generoso. Di quelli grossi e succosi. Di quelli che ti viene voglia di tagliarne una fetta, metterci su un po’ di sale  e mangiarla.

Dentro il pollo infila le teste di aglio e chiudi con lo spago da cucina le gambe. Credo sia la parte più imbarazzante per il pollo e se puoi ti prego nel silenzio della cucina chiedigli scusa. Sistema i cipollotti ai lati e metti i limoni caramellati intorno. Inforna a 180 finchè non è dorato. E’ sempre bene irrorare un po’ il pollo con del brodo di pollo.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
37 COMMENTS

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi