Home / Uncategorized  / L’orgoglio dell’erbette aromatiche

L’orgoglio dell’erbette aromatiche

Quando ho visto questi adorabili vasetti all’Ikea, che in teoria dovevano occorrere per utensili da cucina frizzi e lazzi a me è venuta in mente solo una cosa: erbette aromatiche. Una parete enormeeeeeeeeeeeeeeeeeeee di erbette aromatiche. Proprio vicino la cucina. Con tanto di etichette.

Così avrei sfruttato il nuovo fiammante annaffiatoio rosa, che è sempre cosa buona e giusta, e avrei tolto quel biancume di pietra di comiso che sì sarà pure interessante esteticamente ma triste resta. Fare i buchi con il trapano è stato leggermente difficoltoso ma grazie al cielo ho la IaiaTeamCorporescion con omaccioni degni di questo nome pronti a tutto per accontentarmi ( ben sanno che sarebbe peggio non farlo e in quel caso sopportare le mie paturnie)

Ne vado così orgogliosa che dovevo farci un post, sì. In preda al delirio di onnipotenza da erbe aromatiche, dopo averle accuratamente sniffate, necessitavo di pavoneggiarmi.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
12 COMMENTS
  • Wish aka Max 12/05/2012

    Tra minuti cinque via al mare!

  • Wish aka Max 12/05/2012

    E dov’è il prezzemolo? E il basilico? Eh? Eh? Eh?
    Sono pazzo.
    What else is new.

  • pieceofstar24 12/05/2012

    *___* ma è tutto molto bello! Adovo le evbette avomatiche <3

  • franciwp 12/05/2012

    Bello mi piace un sacco! Peccato che casa mia è così piccola che una parete vuota non c’è!

  • Bibi 12/05/2012

    li avevo intravisti, sono meravigliosissimi

  • tittisissa 12/05/2012

    Cellavevoooo cellavevo pure ioooooo!! Nella mia casa prima di vendere. Sigh… 🙁

  • bimbafragola 12/05/2012

    ma ma…. ci hanno divise alla nascita? la parete di erbe aromatiche è l’idea che ho in testa da un paio d’anni… e tu l’hai realizzata… miticaaaa….. vado all’ikea 😀

  • spiessli 12/05/2012

    A me piacerebbe tanto tenerle, ma: 1. non le uso perché per me non cucino e non faccio una cena a casa mia da… tempo immemorabile; 2. l’unica cosa che sopravvive in mano mia è il gatto (ma solo perché non è un vegetale).
    Detto ciò, ho appena ri-ri-ri-ri-ri-ri-ri-ri-comprato una piantina di basilico. Poveretta. Dell’ultima erano rimasti solo i gambi. I lumaconi hanno ruttato con alito profumato per una settimana.

    Fatta la doverosa premessa, mi sorge un dubbio: ma quei vasetti (tanto bellini e carini) non scaldano troppo? Tipo che se ci batte il sole poi raccogli salvia bollita (se l’hai bagnata da poco) o già secca?

    • spiessli 12/05/2012

      p.s.: quando ho visto il titolo credevo che fossero le erbette ad essere orgogliose. Perché ne avrebbero ben donde, in mano tua!

  • gluci77 12/05/2012

    Io vi provo ogni anno, ma con Frugolino e il vento che si abbattono inesorabili sul nostro terrazzo c’è poco da fare!

    • gluci77 12/05/2012

      “ci provo” non “vi provo”… Scusate!

  • pani 12/05/2012

    timo, maggiorana, menta, salvia, rosmarino…come fa una casa ad essere senza queste piante? E mica bisogna mangiarle, basta solo che ci siano. Loro se ne stanno lì pacifiche, a portare pace e prosperità. Poi magari si incendiano da sole, la menta non la usi e pure il rosmarino. Ma non si sa mai. Questo è il segreto del potere e del possesso. Il gusto non sta nell’usare le cose ma nell’avere la facoltà di farlo.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi