Home / Uncategorized  / I consigli di Malti da Legare

I consigli di Malti da Legare

Ho parlato dell’Associazione Culturale per la diffusione della birra Artigianale Malti da Legare qui spiegando come anche un’astemia eticamente riluttante nei confronti dell’alcol possa  (imparare ad) amare smisuratamente questo tipo di divulgazione. Fermo restando che quella camicia nel logo, usurpato dall’immagine maghettosa, continuo ad immaginarla come una camicia di forza che mi calzerebbe a pennello, direi di cominciare immediatamente con il primo puntatone di:

“I Consigli di Malti da Legare”.

Dlin Dlon Comunicazione di ServizioLa Pagina di Facebook di Malti da Legare la potete trovare qui  (se non clicchi non sei amico mio)

Da brava psicolabile in una notte buia e tempestosa (? giusto per dare enfasi perché attualmente le notti sono solo piene di zanzare e imprechi in lingue sconosciute e/o appositamente inventate) mi sono messa a scartabellare l’archivio fotografico sulla pagina Facebook alla ricerca di tutti i consigli che Luca (sì vabbè quando rincitrullita non avevo capito che Luca fosse Luca ovvero Luca il Presidente di Malti da Legare. Santo cielo che collezione di brutte figure ho?) mi aveva saggiamente dato lasciandomi colpita se non più.

Spero di averli recuperati tutti ma nel caso ne saltassero fuori altri verranno aggiunti  nelle puntate a seguire (Luca chiaramente sta fuggendo via a gambe levate ma lo azzopperò, legherò e lo riporterò qui in cucina. Perché è ormai cosa nostra *disse con la coppola e con chiara inflessione sicula pericolosa).

Ordunque le ricette alle quali Luca ha abbinato una birra speciale e artigianale sono qui sotto elencate. Ringraziandolo sempre infinitamente non posso esimermi però dal  tramutarmi ugualmente (giusto qualche secondo eh) in vecchia babbiona acidazitellanovantenne per  dire:  “Bevete poco e con prudenza” .

E aggiungerei pure:

“Bevete poco e con prudenza e solo quello che dicono Malti da Legare”. Così è deciso l’udienza è tolta.

Margheritoni con pesto di caprino, zucchine e datterini. Cliccando qui trovi la ricetta

Il Consiglio di Malti da Legare: “Con questo pesto di zucchine, caprino, datterino e tanta menta ci vedo bene una birra fresca e leggera con un bel tocco di amaro erbaceo. Allora penso subito alla Bink Blond della Kerkom Brouwerij, una bionda belga del Limburgo ( Fiandre Orientali) fatta un birraio un po’ talebano che adoro alla follia. Sì perché produce questa birra in un impianto che ha ben più di 100 anni (è del 1878 e non fatemi fare i conti), usa solo materie prime naturalissime, e la ricetta è semplicissima: solo due tipi di malto, due tipi di luppolo, lievito e acqua di fonte. Dorata, un po’ torbida (non è filtrata eh), schiuma candida, sembra che ti dica “eddai fatti una sorsatina…”, in bocca è molto morbida con un finale secco”

Il Timballo di Tortellini alla Carbonara. Cliccando qui trovi la ricetta

Il Consiglio di Malti da Legare: “Oggi  scelgo una birra un po’ speciale, primo perché è stata premiata a Birra dell’Anno 2012 come migliore nella sua categoria, secondo perché fa parte di un progetto di sostenibilità stupendo, terzo perché il terremoto li ha molto messi in difficoltà. Ma soprattutto perché è una birra buonissima, ovviamente. Si tratta della Saison di Vecchia Orsa, si ispira alle Saison belghe un tempo birre stagionali (da qui il nome) preparate da consumarsi nella stagione calda, proprio quando si raccoglieva il grano nei campi. Chiara, un po’ torbida per la presenza di lievito in sospensione, ben equilibrata tra dolce e amaro ma tendenzialmente  più secca, un po’ speziata per la presenza di pepe verde nella ricetta. Dovrebbe uscire dai lavandini al posto dell’acqua. Date un occhio al loro sito, se lo meritano! 

http://www.fattoriabilita.it/” 

Gnocchi con mascarpone, cannella e speck. Cliccando qui trovi la ricetta

Il Consiglio di Malti da Legare: “Ed è proprio la cannella a influenzare tantissimo la scenda della birra artigianale da abbinare a questo piatto. Oggi scelgo una birra stagionale, la Zucca del Birrificio Baladin. Ultimamente non trovo eccezionali le birre di Baladin, ma questa l’ho degustata (e giudicata) alla cieca a Rimini per Birra dell’Anno 2012 e devo dire che mi ha piacevolmente colpito. No non sto proprio malissimo, si chiama Zucca perché c’è la zucca tra gli ingredienti, ma c’è anche una bella dose di cannella, ecco eh 😉 . E’ una birra dolce e speziata, molto morbida, la spezia è ben presente ma non dà fastidio, nel suo insieme a mio avviso perfetta per abbinare questi fantasticissimi gnocchetti!!”

  

Cheesecake (che non è una cheesecake) con cioccolato colante. Cliccando qui trovi la ricetta

Il Consiglio di Malti da Legare: ” Una Nubia del Birrificio Orso Verde ci sta benissimo”.

Il Dolce di Ricotta e Amarene . Cliccando qui trovi la Ricetta

Il Consiglio di Malti da Legare: “Ricotta e amarene fa rima con una De Cam Oude Kriek, birra belga a fermentazione spontanea (lambic) con l’aggiunta di ciliege durante la fase della lunga maturazione”.

  

La Tartare di Pesce Spada, Mango e olive nere. Cliccando qui trovi la ricetta

Il Consiglio di Malti da Legare:  “Cavoli difficile oggi. Sul pesce crudo ancora una blanche, oggi però la prendiamo vallona (così non bisticciano con i fiamminghi): direi la Troublette della Brasserie la Caracole; che poi la lumachina è pure simpatica ;-)” 

  

 La pie salata di Peperoni e Pollo. Cliccando qui trovi la ricetta

Il Consiglio di Malti da Legare: “Ed eccomi qui per l’abbinamento con una birra artigianale. Ah lo sai che l’abbinamento vino e peperoni, ed è solo un esempio, è tra i più difficili? ecco invece con la birra non c’è proprio problema. Così ad occhi chiusi tirerei su dalla cantina una Saison d’Erpe Mère: sono di parte, a me piace tantissimo… poi Jef (il birraio) è fuori come un balcone ed è veramente bravissimo. In alternativa anche una Extraomnes Saison, italianissima di Marnate (Va)… Provate gente, provate!”

 

 Baccalà con patate alla Ducasse. Cliccando qui trovi la ricetta. 

Il Consiglio di Malti da Legare: “E qui ci sta una bella biere blanche belga. Una St. Bernardus Witbier fa al caso nostro. Prosit!” 

Fonduta di Formaggi in Cocotte. Cliccando qui trovi la Ricetta

Il Consiglio di Malti da Legare ” Anche oggi consiglio un abbinamento con una birra. Oggi scelgo una birra italiana ma fortemente ispirata alla tradizione belga, ci vedrei perfettamente una Extraomnes Tripel del mio amico Luigi Schigi D’Amelio.”

 

Budino al limone e lamponi. Cliccando qui trovi la ricetta

Il Consiglio di Malti da Legare: “In questo caso abbinerei questa birra tipicamente bruxellese a base di lambic (birra a fermentazione spontanea) e lamponi. Il risultato è una birra molto acida e sorprendentemente dissetante, con un fantastico aroma di lamponi (veri, non succhi chimici!) Ecco qui 2 parole direttamente dal produttore http://www.cantillon.be/br/3_103″ 

 Cheesecake alla Fragola in Cocotte. Cliccando qui trovi la ricetta.

Il Consiglio di Malti da Legare: ” Amo gli abbinamenti per affinità (anche se in alcuni casi quelli per contrasto sono stupefacenti) e in questo caso vado sul sicuro. Mi viene in mente che mio papà si ostina a stappare prosecchi e spumanti dry sui dolci e tutte le volte mi guarda male, pensa che non lo voglia perché sia vino, in realtà non è per questo motivo, ovviamente, ma perché è secco e non c’entra nulla!! Chiuso l’inciso, pardon.
Oggi su questo dolcetto da sbav sbav, che potrei fare uno di questi weekend con le mie due nanette (non da giardino), ci vedo bene una birra natalizia, a Stille Nacht di De Dolle Brouwers. Eh, questa è un must, è “La” birra natalizia… Calda, dolce e avvolgente, fruttata e lunga, non ucciderà la fragolina ma non terrà a bada la parte formaggiosa del Cheesecake… Occhio però che con il suo contenuto alcolico di ben 12% vol si farà sentire…
Date un occhio alla mia recensione della versione 2009 su VoppeBeer.com… http://www.voppebeer.com/2009/12/stille-nacht-2009-e-pere-noel-natalizie.html

Pollo al miele su letto di Radicchio. Cliccando qui trovi la ricetta

Il Consiglio di Malti da Legare:  “Pollo e miele, birra e miele, ovvio no? Quindi una buonissima Bière des Ours della Brasserie de Binchoise, la Birra degli Orsi 🙂 Eh sì Iaia, c’è quella dei Nani e anche quella degli Orsetti, quessto poi mi piace perché non è così dolciolona come la maggior parte delle altre birre della stessa tipologia… questa è ben bilanciata dal luppolo! Vado a prenderla?? Altrimentiii?!? Potremmo assaggiare il mio idromele, però ci vuole ancora un po’ di tempo http://instagr.am/p/Lp88rABg28/

 
La Frittura di Calamari con pompelmo, menta e scorza di lime. Cliccando qui trovi la ricetta
Il Consiglio di Malti da Legare: “I calamari a me piaccono tantissimissimo, no anzi di più. Poi i tuoi sono anche veramente bellissimi, li hai lasciati pure un po’ rosini. Un caso?!?
Vabbè passiamo all’abbinamento con la birrraartigianale: qui dobbiamo sgrassare il fritto senza però coprire il sapore abbastanza delicato del calamaro, poi abbiamo sentori agrumati… mumble mumble… ah sì: sìsì, una bella Doggie Style della Flying Dog Brewery, la birra base di questi pazzi furiosi bravissimi birrai americani… Un’american Pale Ale ben fatta, inizio un po’ caramelloso che subito vira all’amaro agrumato del Cascade… Ne vado a ordinare una scatola e mezza!”

E dopo averlo letto la domanda sorge spontanea: come si fa a non adorarlo? A non adorarli tutti tutti?
Evviva i Malti da Legare ( se non sento l’ip ip urrà fortissimo stavolta mi arrabbio)  

Malti da Legare li trovi qui sul Sito Ufficiale

Malti da Legare li trovi qui su Twitter

Malti da Legare li trovi qui su Facebook 

Malti da legare li trovi qui perché li ho legati ^_^

Grazie! Grazie infinite a Luca e Malti da Legare!

(posso essere la madrina astemia? Ok la smetto. Uff) 

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
25 COMMENTS
  • questa mancava davvero. adesso non mi scollerò mai più da qui. e nemmeno da tutte le pagine virtualifogliaceeluppolose dei Malti da legare. non è soltanto una promessa, è una minaccia.
    con permesso, vado ad asciugarmi la bava.

  • Biancaneve Suicida 27/06/2012

    Non bevo, c’ho la mia sfigatio e tutto il resto e mi dispiace un sacco perché chi fa le cose fatte bene lo stimo davvero tanto e qui mi sembra proprio che le cose si facciano bene bene e con passione…e io sono una brutta e antipatica che non fa complimenti a nessuno, sia chiaro!

    • Luca 28/06/2012

      Grazieeee!! Parafrasando uno spot, direi che “La passione…. si sente!” 🙂

      • Biancaneve Suicida 28/06/2012

        Ehm… sugli spot italiani non sono proprio ferratissima -poi magari l’ho visto in tedesco e non l’ho capito -_-‘ (magari, forse..ahem..) – ma il concetto credo sia quello XD

  • ђคгเєl 27/06/2012

    La Cheesecake (che non è una cheesecake) con cioccolato colanteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee <3 <3 <3
    oh cactus…sto a dieta!! :'(
    ufffffffffffffffffffffffffffffffffff

  • Bibi 27/06/2012

    che meraviglia

  • Wish aka Max 27/06/2012

    Quindi sei una malta da legare. Che però la malta si usa come legante quindi essa lega. Quindi sei una che lega da legare. Vabbè. La pianto.

  • Luca 28/06/2012

    Iaia Iaia stavo per salire sullo scooter dopo aver mangiato un mega hamburger ma di quelli buonissimi e veri (sì lo sto mi stai un po’ odiando ma io ti voglio beniiiiiissimo) quando mi è vibrato il cellulare (appena aggiornato oggi stesso ad Android Ice Cream Sandwich 4.0.4, sì sono anche un bel po’ nerd). Ho iniziato a leggere e… mi stavo capottando dal suddetto scooter, per fortuna ero fermo… Un tuffo al cuore, veramente, e poi sono rimasto senza fiato (mica male visto che nell’hamburger c’era un’assassina rondella di cipolla)…
    Che dire… vedere i miei commenti in un intero post pieno di foto stupende di ricette stupende scritte da questa Iaia stupenda, ecco mi sento piccolo piccolo ma nello stesso tempo mi rende veramente felice e orgoglioso. Sì perché tutto questo nasce dalla pura passione e dal piacere delle cose buone: ho iniziato a seguirti perché fai le cose con piacere, passione, tantissima cura, questo trasuda da ogni parola o foto… ed è lo stesso che cerco di fare io per la mia amata birra artigianale. E’ proprio una passione da tantissimi anni che per fortuna mi sta riempiendo un sacco la vita…
    Prima che attacchi con la storia della mia vita, partendo dall’Egitto e poi passando per Mesopotamia, Etruschi, Celti, Unni e arrivando fino ai giorni nostri, ti devo dire che il logo ora diventato maghettoso ci piace un sacco sacco, tanto che l’ho salvato tra le cose da non perdere MAI. Ah poi sì, è proprio una camicia di forza, che tiene legato il malto dentro contenuto. Il logo l’ha fatto “Il Moreno” che è un socio fondatore come me, pensa che all’inizio non c’erano spighe di malto ma coni di luppolo, quando ci hanno chiesto se erano carciofi abbiamo cambiato…
    Ora: tu pensi di avermi/ci legato e fatto diventare “ormai cosa nostra”?? Ma vale anche il contrario: sì perché ormai anche tu sei legata a noi, ad ogni piatto cercherò di abbinare una buona birra artigianale tanto che prima o poi secondo me l’assaggerai pure… e poi un’altra cosa: farti diventare la madrina non so se sia possibile data la tua ccciovane età, se però tu lo vuoi (noi lo vogliano tanto eh, anche tu vero?? Eh? Sì vero??) a noi piacerebbe poterti consegnare la tessera di socio onorario!!! Che ne pensì?? tic toc tic toc, tempo scaduto, chi tace acconsente! Ok domani attendo il tuo indirizzo per l’invio della tessera 🙂

    Grazie grazie grazie. Non ci sono altre parole se non valanghe di cuoricini e birre (artigianali, ofcors)

    Ah, giusto: “Bevete poco e con prudenza e solo birra artigianale”, e aggiungo “Support your local brewery”.

    A prestooo

  • tittisissa 28/06/2012

    Maqquantoccippiacceanoiquestopost?!? Eh? Quanto?
    Io i consigli di Luca li ho sempre seguiti sin dall’inizio, perciò mi ritengo malta da legare pure io!
    Debbo aggiungere non senza orgoglio e felicità che gli abbinamenti cibo iaioso / birra artigianale sono sempre riuscitissimi, sfiziosi e decisamente interessanti! col dolce e col salato. 🙂
    Brava tesoro, pioggia di cuori per te, e a Luca un abbraccione e in benvenuto ufficiale nel club dei pazzoidi, ormai ribattezato dei malti! 😀

  • valebri 28/06/2012

    amo te e amo quei meravigliosi malti da legare. #sapevatelo

  • pani 28/06/2012

    diventerai una ovomaltina da legare. Questa è la vendetta dei polli.
    Però questi connubi sono intriganti. Temo che dovrò porre più attenzione alle birre e cercarmi un birraio di fiducia

    • Luca 28/06/2012

      Dimmi dove se e ti dirò da che birraio andare 🙂

      • yliharma 28/06/2012

        anche a me anche a meeeeeeeeee! sono in Umbria!!!
        adoro la birra, prediligo le belghe e quelle artigianali sono tutte da scoprire! consigli?

        • Luca 28/06/2012

          Per l’Umbria non c’è tantissima scelta, però puoi provare le birre del Birrificio monastico San Biagio http://birrasanbiagio.com/
          Fammi sapere eh?!?

          • yliharma 28/06/2012

            ecco lo sospettavo che c’era poca roba…vabbè meglio di niente! grazie!

            • Luca 28/06/2012

              Vabbè ma se ti spingi fino in Toscana hai in sacco di scelta!!

      • Luci 28/06/2012

        Ciao Luca, io sono una irriducibile e irrimediabile astemia… chiedo venia… complimenti per la tua grandissima competenza, ho una coppia di amici appassionati di birra e mi segnerò ben bene tutti i tuoi consigli, così, la prossima volta che li inviterò a cena, li stupirò scegliendo una birra ad hoc! Qui a Rimini dove si possono trovare prodotti di qualità?! Intanto grazie…

        • Luca 28/06/2012

          Ciao Luci! A Rimini potresti portare i tuoi amici alla Cantinetta http://www.cantinetta-rimini.net Ci sono stato a febbraio in occasione di Birra dell’Anno e l’ho trovato un posto fantastico…
          Se invece vuoi acquistare delle bottiglie per casa puoi andare alla birroteca Grand Cru a Santarcangelo di Romagna http://www.grandcru.it
          Ciaooo

          • Luci 29/06/2012

            Ok, grazie infinite, sei gentilissimo… tra l’altro sono dei posti che conosco, sai le serate in Cantinetta quando ancora ero giovane?! 😉

  • simone monetti 28/06/2012

    Divertenti e preparatissimi. Complimenti e un grazie che dovrebbe arrivarvi da tutto il mondo della Birra Artigianale (Italiana e non, dai!)

    • Luca 28/06/2012

      Simone dai che poi divento rosso! Grazie a te per le opportunità che mi/ci hai concesso. p.s. BiRen sta piacendo tantissimo e va alla grande 😉

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi