Home / Fotografia  / Un cappellino può nasconderti?

Un cappellino può nasconderti?


Otto anni fa aprivo il  fu Maghettablog su Splinder (ospitato e non visibile al momento qui) . Il 22 Luglio 2004. Non è tanto importante oggi  ricordare cosa è cambiato ma quanto ancora cambierà.

Grazie infinite a chi mi ha tenuto compagnia quando indossavo cappellini. A chi saggiamente ha abbandonato quando li ho tolti. A chi arriverà e non capirà nulla.

Ma il vero grazie va a Maghetta. Che non mi ha mai abbandonato.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
14 COMMENTS
  • angyerry 22/07/2012

    Buongiorno tesora!! Buon non compleanno 🙂 a te emaghetta . Io non c’ero e non so … Ma. Quanto mi piacete ora … E forse serviva attraversare la fase cappellini per essere cosi… E serviva forse anche cambiare tipologia di followers 🙂 ma non essere triste tra i fedelissimi di oggi ci sono Persone cosi meravigliose … Che ne hai solo guadagnato. Tvb …..

  • Amaradolcezza 22/07/2012

    Grazie a te per quello che ci regali ogni giorno!
    Ti voglio bene amica mia!

    G

  • Wish aka Max 22/07/2012

    Abbella io ce stavo da quanno facevi danni su yahoo groups! C’ero quanno er pelato nun sapevi manco ‘ndo stava de casa… Chiamame prezzemolo 😀

  • gluci77 22/07/2012

    Ho incontrato Maghetta appena un anno fa e ci ho messo pure qualche mese prima di “avvicinarla”… Un po’ mi spiace non averlo fatto prima, d’altra parte so che nulla è per caso… Dovevamo incontrarci e dovevamo farlo in quel momento, dovevamo incontrarci e da quel momento tanta magia è entrata nella mia vita… Maghetta, che mi sorride ogni mattina da quel disegno quando apro la finestra e comincia la mia giornata e tutti i suoi meravigliosi amici che oggi sono un po’ anche miei! Grazie Maghetta e buon non compleanno!!!!

  • bea 22/07/2012

    Auguri piccola maghetta…

  • Un cappellino non nasconde, protegge. Non impedisce agli altri di guardare ma permette a te di fingere di non accorgertene. E all’ombra della visiera ci si sente un po’ a casa, come le tartarughe. E come io mi sia persa la tua fase splinderiana è un mistero che Splinder si è portato nella tomba, li mortacci sua. Che riposi in pace. Aveva un gran potenziale. E credo che Maghetta non sia la sola a non averti abbandonato. Ma la ringrazio anche io. Buon 22 luglio ♥

  • pani 22/07/2012

    io adoro i cappellini, i cappelli, i berretti, i copricapi…se non mi sudasse la testa li indosserei sempre, anche sotto la doccia e pure a letto.
    Purtroppo non li porto quasi mai.
    Ma una donna con il cappellino è una super donna

  • Bibi 22/07/2012

    Io sono ancora qui. C’ero e ci saró.

  • Ninphe 22/07/2012

    io non c’ero su splinder, ma c’ero prima che ti trasformassi in quello che sei oggi. E rimango qui salda, cascasse il mondo!

  • il cappellino non nasconde. a meno che non faccia parte della maschera. allora si che diventa difficile smantellarlo.
    piano piano mi sto leggendo questo blog dal primo post a salire. quando riuscirò a finire è probabile che avrai sistemato e onlainizzato il fu Maghettablog. forse capirò meglio ciò che scrivi. o più probabilmente non capisco un kaiserschmarren né lo capirò mai. comunque alziamo i calici per Maghetta.

  • spiessli 22/07/2012

    Presente!
    Tanti auguri Maghetta 🙂

  • ђคгเєl 22/07/2012

    oggi sei il frutto di una (continua) crescita che ci ah fatto innamorare di te…con o senza cappellino!

  • tittisissa 23/07/2012

    Auguri a Maghetta nostra. E a te. E anche un po’ a tutti noi.
    E un grazie a te, a Maghetta e a tutti, perchè questo incontrarsi, divenuto un piacevole ed attesissimo incontro quotidiano, ha cambiato la mia vita 🙂

  • saransa 23/07/2012

    auguri maghetta e grazie a te. tu forse non te ne rendi conto, ma sei di grande ispirazione (e sono sicura che questo valga non solo per me)

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi