Home / Pesce  / Cocktail di Gamberoni e Pompelmo aromatizzato alla maionese con lime e menta

Cocktail di Gamberoni e Pompelmo aromatizzato alla maionese con lime e menta

Questi poveri gamberoni e gamberetti fanno un po’ le veci del pollo qui al Gikitchen perché sono in assoluto i più sfruttati per quanto concerne il pesce. Non a caso perché generalmente anche chi non apprezza moltissimo il pesce e fa i capricci per le lische, per la puzza o perlosasololui, al gamberone e al gamberetto non dice mai di no, soprattutto se è servito in maniera golosa con la maionese. E’ estate e si ha solo voglia di mare, ustioni di quarto grado e acqua ghiacciata sparata in faccia quindi parlare della maionese fatta in casa potrebbe risultare ai limiti del fastidioso ma questa preparazione (sottotitolo: come tutte le altre) se condita con una salsetta casalinga otterrà un successo di dimensioni centuplicate. Il Nippotorinese, manco a dirlo, poco apprezza le salsette pronte e dopo aver provato la maionese elaborata con il Bimby mi ha più volte supplicato di ripetere l’operazione più volte possibile. Sinceramente non è che costi tutta questa fatica azionare un pulsante e lavare il boccale del satanico aggeggio (perché ricordiamocelo la setta Bimby è sempre in agguato).

Pur potendo aromatizzare comunque anche la maionese già pronta e saltando a piè pari la scelta dell’uovo, olio e limone che non è certamente un passaggio irrisorio, comincio un po’ a vaneggiare circa questa semplicissima preparazione. Ottima idea come appetizer, cena in piedi e accompagnamento nel caso in cui ci fossero diverse altre presentazioni. A dirla tutta potrebbe essere anche un secondo se servito in porzioni più grandi (io lo faccio per gusto estetico blablabla. Non sono così piccole le porzioni blablabla. Il Nippotorinese mangia almeno il quintuplo di quello che mostro visivamente in foto blablabla. E. E basta, ecco. Ma ci tengo a rassicurare sempre perché mi spiace che qualcuno pensi che qui ci si cibi di due gamberoni e una fogliolina di menta.

L’algido nordico non perirà di stenti bensì di percosse da parte mia. Questo è ovvio ai più).

Ho preparato in casa la maionese e ho adoperato il Bimby: 300 grammi di olio di semi di girasole, 1 uovo a temperatura ambiente di circa 60 grammi e un tuorlo sempre a temperatura ambiente, il succo di mezzo limone e un pizzico di sale fino. Ho messo nel boccale le uova e il succo di limone con il sale e ho versato a filo l’olio dalla fessurina del coperchio frullando a velocità 5 e talvolta 6 per un minutino e qualcosina in più. Ed è meraviglioso fare la maionese con il Bimby perché non impazzisce (che già una impazzita in casa c’è e altre non ne vogliamo). La stessa operazione si può tranquillamente fare con un altro aggeggio elettronico. Il cielo non voglia che vi venga in mente di fare la maionese alla vecchia maniera con frusta a mano e ciotolina un po’ come “montare gli albumi” perché sfoggerai sì dei meravigliosi bicipiti in spiaggia ma l’esaurimento nervoso, nel caso fosse già in corso, si acuirà. Se invece già in stato avanzato, diventerà da ricovero e trascorrere il ferragosto a fare falò in un reparto psichiatrico forse non è così tanto divertente.

Dopo aver preparato la maionese si potrà aromatizzare aggiungendo la buccia grattugiata di un lime non trattato, pulito, lindo, sterilizzato e. E vabbè ci siamo capiti. Un piccolissimo trito di menta se piace; altrimenti per sicurezza (meglio non vedere sputazzare foglie di menta se non si è proprio sicuri che piaccia agli ospiti e ai malcapitati piaccia) delle foglioline intere che daranno ugualmente sapore ma in maniera meno invadente.

Lessa i gamberoni in acqua bollente e salata ma non troppo. Devono restare croccanti, meglio se hai la pazienza di far fare loro due salti in padella antiaderente senza olio e nulla, giusto per creare un involucro più croccante. Sala per bene.

L’operazione poi è semplicissima. Basta raccogliere maionese e gamberoni e mischiare un po’. Aggiungere qualche tocchetto di pompelmo opportunamente spellato e privo di pellicina e servire in coppette di pompelmo, magari lo stesso da cui si è prelevata la polpa. Semplicissimo; a maggior ragione se si salta il passaggio della maionese, che non va comunque sottovalutato per gusto e ricercatezza, ma un bel “machiseneimporta!? Ho lavorato un inverno! Ti pare che mi metto a fare la maionese in casa ad agosto?” ci sta tutto. E pure una bella pernacchia nei miei confronti (monelli, uff).



L’alternativa di oggi potrebbe essere sempre un cocktail di questo tipo ma con surimi e avocado (tra l’altro una delle ricette preferite a quanto ricordo di Ale, il mio amorucciolo cuccioloso nonchè sorella di Cri) e la ricetta, anzi la fumetto ricetta, puoi trovarla cliccando qui.

Altrimenti l’idea di adoperare il Mango con i gamberoni o scampi senza alcun tipo di distinzione; la ricetta se vuoi dare una sbirciatina la trovi qui.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
42 COMMENTS
  • Katiaia 31/07/2012

    BU!

  • bestiabionda 31/07/2012

    chi sei? O.o perchè mi arrivano le notifiche dei tuoi post? ci conosciamo?

    • Iaia 31/07/2012

      sei quella scema che fa i videotutorial sui trucchi tu?
      (ma se monto un video e lo mando in mondo visione ti arrabbi?)

      • bestiabionda 31/07/2012

        nah, puoi fare tutto quello che vuoi 🙂 fatta eccezione che non ci sia solo io ma anche tu XD

  • tittisissa 31/07/2012

    Manonmelodirmelo! Gamberoni anche oggi!!! 😀

    • Iaia 31/07/2012

      ahahahahha amo’ è finita come il pollo *_*

      • tittisissa 31/07/2012

        Settimana a tema/sfondo unico! La prossima settimana posso scegliere io l’ingrediente? 😉

  • spiessli 31/07/2012

    Uh che sfiziosa (pure!) questa!
    Ehm ciao, mi chiamo Spiessli the Struzz e faccio i capricci col pesce. Ho il terrore delle lische e non mi piace se sa troppo di pesce. Mi rendo conto che un rombo (che però mi piace) non possa sapere di cotoletta di yak marinata alla senape e erbette di montagna, ma converrete con me che certi pesci sanno più di pesce rispetto ad altri.
    Odio il merluzzo/baccalà e bure la bottarga e bure le aligi e bure il gaviale. Ecco. L’ho detto. Adesso mi sento meglio, posso affrontare il mondo con rinnovato entusiasmo.

    Però la famiglia de gamberis me piase, che si tratti di gamberini o gamberoni, aragoste o astici con il parentado tutto. Praticamente sono una sterminatrice di famiglie corostaciose.

    E comunque viva la carne!

  • spiessli 31/07/2012

    Bovina

  • spiessli 31/07/2012

    ma anche ovina

  • spiessli 31/07/2012

    senza dimenticare quella equina

  • ђคгเєl 31/07/2012

    *_* che bontà!!!
    Gyuiuzza io non ho il bimby …provo con il frullatore a fare la maionese?? :/ impazzisce sicuro!!! terrore!!!! però che cosa gnammosa…slurp!
    no no…2 gamberi so pochi…aggiungiamo qualche zero …ovvio!!! 😀

    • spiessli 31/07/2012

      Ma lo sai che mia mamma la maionese la fa mettendoci il tuorlo sodo? Dice che viene buonissima.

  • spiessli 31/07/2012

    la porcina

  • spiessli 31/07/2012

    e quella piccionica!

  • Katiaia 31/07/2012

    Fermate Spiessli.
    Me se magna pure un bambino tra un pò!

  • spiessli 31/07/2012

    Ah non si gioca a chi fa più commenti? Tsé, per una volta che avrei vinto!

    Già mangiato il bisonte? La fine del mondo!!!

    Adieu!

    • Katiaia 31/07/2012

      Umamma…e se mangiassimo lo struzzo?

      • spiessli 31/07/2012

        Meglio il canguro! Anche se lo struzzo anche non è male… no! No! lo struzzo bèèh! Appena giri l’occhio SGRANK! diventa duro come la suola di una scarpa e fibroso e gli vengono i bubboni color ottanio. E poi urla. Da chi pensi che abbiano imparato le aragoste?

        • Katiaia 31/07/2012

          Credo che a Giulia non piaceranno molto questi discorsi,,,ci cancellerà dalla lista e non ci farà nemmeno più amiche su facebook…

          • spiessli 31/07/2012

            °_°

          • spiessli 31/07/2012

            ma no, si… scherza, è per vedere se è attenta…

      • spiessli 31/07/2012

        Sai cos’è buono ed è praticamente una via di mezzo fra pollo e pesce? Il coccodrillo (come fa trattatattattà!)!

        ok adesso me ne vo sul serio. Basta spamme.

        • Katiaia 31/07/2012

          Ma sul serio hai assaggiato tutte quelle bestie?!?
          Urge rubrica sul tuo blogghe,sappilo!

          • spiessli 31/07/2012

            Certo che sì e ne mancano. Ma non penso proprio che interessi a qualcuno…
            Sul mio blog urgono idee decenti, o fra poco ci stampo un bel cartello di chiusura, altroché!

  • Bibi 31/07/2012

    sono tornata a casa ora e mi mangio il monitor. ciao

  • valeu88 31/07/2012

    Mmmmmmmmmmmmmmmmmmm che buoni!!

  • ecco cosa volevo dirti ieri! gamberoni in aumento! di questo passo si contenderanno il posto d’onore col pollo..
    è da un bel po’ che vagheggio la maionese fatta in casa. senza uova però. devo sperimentare.

  • Mangiassi gamberoni questa la mangerei immediatamente…aspetta, vado ad impappettare del riso in formato gamberoneMI Oh, davvero, mi sfizia proprio l’occhio e mi titilla le papille virtualmente!!!

  • Laguidu 31/07/2012

    Uova a temperatura ambiente=uova sode!! Vanno bene uguale per la maio?

    • spiessli 31/07/2012

      Confermo! La puoi fare anche con il tuorlo sodo. Spiessli-mamma l’ultima volta ha fatto un tuorlo fresco e due sodi.

  • Luci 31/07/2012

    Per caso qui c’è qualcuno che ha del tempo in eccesso da regalarmi?! Periodo che definire frenetico è poco… avrei bisogno di vacanze, ma va beh… Buoni i gamberoni, continua, continua pure con queste belle ricettine, io non ho problemi, proprio come per il pollo! E’ con la maionese che non vado d’accordo… ne avevo voglia solo quando ero incinta ed ero strapazzata dalle nausee… Buona giornata a tutti e cuoricini a valanga per la mia Iaia!!!

  • Chemical 31/07/2012

    gnam 🙂 saluto tutti, per un mese non avrò internet, ma a settembre tornerò. un abbraccio Iaia

    • spiessli 31/07/2012

      Ciau! 🙂

      Buone… buona… assenza! 🙂

  • pani 31/07/2012

    che per fare la maionese servano le uova per me è ancora qualcosa di strano. E’ il nome ad ingannarmi. Secondo alcuni deriva dall’antico francese: moyeau, tuorlo d’uovo. Secondo altri invece deriva dal nome della località di Puerto Mahon.
    Fatto sta che la maionese ha un suono dolce. Ci si potrebbe pure chiamare una figlia con questo nome. Però…insomma…voglio dire: nasce tutto da un tuorlo d’uovo. Dovrebbe chiamarsi Tuorlese.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi