Sulla Fanpage di Valfrutta

Qualche settimana fa sono stata invitata a partecipare da Valfrutta su Twitter ad un contest fotografico mensile che si tiene per decidere quale testata mettere sulla FanPage di Facebook . Non essendo molto brava nella fase pre-elettorale ho omesso volutamente di chiedere il voto. Per farla breve insomma sì, a furor di fichi, fragole, mele e ananas pare che la vincitrice sia io e. E si può vedere il risultato cliccando qui. 

E grazie a tutti quelli che mi conoscono. A chi non mi conosce. Volevo ringraziare mamma e papà che mi hanno permesso di non finire in un reparto psichiatrico e quel pazzo del Nippotorinese che mi sopporta. Vorrei la pace nel mondo dei Nani da giardino e più cappelli a punta. Più cappelli gnomosi a punta per tutti.

E continuo a ribadire come pochi minuti fa, in riferimento alla Classifica App Store,  che: bombola d’ossigeno. Occorre una bombola d’ossigeno*sviene fagocitando fragoline e fichi*

Grazie davvero infinite a chi ha votato la frutta saltellante.

( Pietà per questi aggiornamenti egocentrici. Dovrò pur fare vedere qualcosa ai miei nipoti mentre il Nippotorinese sfoglia lauree, master e specializzazioni no? Così impara quelcosopelatolì, tzè).

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

10 COMMENTS

  1. La banana, la banana che di solito schifo a priori ha una espressione da pesciara (mioddio una banana che vende pesci o.o) adorabbbbileeeee…e i nipotini vedranno che tu hai fatto cose colorate e divertenti e gli piaceranno (ma si dice così? perdono) assai di più, tzètzè!!! 😀

  2. Brava la mia stellina! Frugolino si è sbigolato dalle risate a vedere la tua frutta! Ti vogliamo bene e siamo orgogliosi! <3

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY