Home / Avocado  / L’insalata di Avocado con pomodoro e tonno e dressing di yogurt speziato

L’insalata di Avocado con pomodoro e tonno e dressing di yogurt speziato

Fino a Martedì 7 Agosto allle ore 07:07 comparirà questo meme che ricorda la Tombola Specialediscion Hollo Continuum. Chi si fosse perso il delirio non ha che da cliccare qui e lasciare un (o 904389048928340984204 milioni) messaggio per partecipare all’estrazione di Hollo Continuum, un mobile magico con una mia illustrazione. Hollo Continuum, insieme a Maghetta si trova in commercio dal 1 Agosto su Hollo.it.

Il vincitore della Tombola in maniera del tutto gratuita si vedrà recapitare un Hollo direttamente a casa propria (e se volete vengo pure io a montarlo con la mia squadra di Nani da Giardino). Non rimarrà un caso isolato *disse fischiettando* quindi rimanete sintonizzati (avevo sempre sognato di dirlo, santapizzetta. Perdonatemi!).

Grazie infinite. Vi aspetto nel delirio dei commenti! (rimane sempre un’opportunità importante per chiacchierare e spettegolare un po’). Distinti bacetti (che è una comunicazione importante questa eh). Iaia

Clicca qui e partecipa alla Tombola Hollo Continuum Specialediscion>>>>

Farà pure antipatia l’avocado ma come ribadito più volte, e potevo pure risparmiarmi questa ma c’è troppo caldo santocielo e procedo per inerzia, se in connubio con altri ingredienti risulta davvero un alleato fondamentale in cucina (ma sì esageriamo checcchfrega?! Tanto con questo caldo non mi legge nessuno).

(ma neanche con il freddo, va)

 Ed è la volta di un’insalatina velocissima che comprende semplicemente pomodori per insalata facilmente sostituibili con quelli che più si preferiscono, dell’ottimo tonno che se si è in un regime ipocalorico è meglio preferire senza olio, e dei tocchetti di avocado che andranno insaporiti ed esaltati dal dressing di yogurt speziato con un po’ di sale rosa e pepe  macinato fresco sul momento. Finito. Niente di eclatante. Per una versione leggermente più golosa l’uso della maionese in connubio con lo yogurt rimane un’idea da prendere in considerazione (ho imparato connubio dal dizionario dei piccoli  e lo uso a sproposito).

 Nonostante ci si ostini a sostenere che il tonno con l’olio extra vergine sia più saporito è un bene anche adoperarlo al naturale per poi condirlo dopo qualora il colesterolo giocasse brutti scherzi. Le teorie fantasiose del “però  sto tre ore con la scatoletta in mano finché l’olio  cola via bene bene”, “però lo strizzo come un paio di pantaloni bagnati”, “però dai alla fine c’è solo un litro di olio chesssaràmai?” non reggono moltissimo. Facciamocene una ragione.

Alcuni  hanno un sapore talmente invadente da “rovinare” la leggerezza che appartiene al tonno. Riescono a coprire tutti i sapori e in queste circostanze insalatose sarebbe meglio allora non perder tempo ma aprire semplicemente una scatoletta di tonno al naturale e via. Condendo dopo si avrà la certezza che i sapori del piatto vengano distinti e gustati al meglio.

E dopo il sermone sul tonno torno ad accasciarmi al suolo al grido di “maledetta! maledetta estate ti odio! maledettaestatetiodio”.

Ahhhhhh. Dimenticavo. Ieri fissando il vuoto mi sono chiesta: Ma ci stai pensando alla Ricettina per L’iPod Gikitchen, nevvero?

Perché io indico concorsi, tombole per anziani, blatero su fantomatiche iniziative e poi sistematicamente mi ritrovo a non capirci più nulla. Mi rendo conto che seguire giornalmente il mio pullulare di idiozie è impresa non ardua ma (giustamente) impossibile e allora mi sono decisa di ricordare (o perlomeno tentarci) con questi promemoria pubblici. Se non hai la più pallida idea su cosa io stia blaterando riguardo “Manda una Ricetta e Vinci L’Ipod Gikitchen” clicca qui (e lo faccio pure io che neanche me lo ricordo più *segue risata isterica).


Visto poi che Pastiglie Leone ha scelto me per rappresentare (al peggio*che il cielo mi aiuti) queste Vacanze Pastigliose informo la mia gentile clientelamicosa che su Instagram è partita una simpatica iniziativa; ovvero quella di viaggiare insieme. Si scatta una foto del luogo dove ci si trova e si usa l’hashtag #pastiglieleone (inutile dire che qualora si avesse un pacchetto di Pastiglie a portata di mano si raggiungerebbe l’idillio ed io e i Nani da Giardino potremmo ballare la zumba e la lambada insieme a voi).  In questo modo si creerà un diario di viaggio da tenere tutti insieme. Una sorta di foursquare ma in formato utile, divertente e creativo (devo specificare ancora il mio incommensurabile e smisurato odio per l’inutilità di foursquare?). Si potranno insultare le persone che stanno al mare mentre noi siamo in ufficio. Ah no, riformulo. Si potranno salutare le persone che stanno al mare mentre noi siamo in ufficio con UNA SONORA PERNACCHIA. Ecco così va meglio.

Al momento le pastigliette si trovano in Cina. Io vi aspetto su Instagram per giocare insieme! Il nick da seguire è @pastiglieleone.

Grazie sempre infinite per tenermi compagnia ovunque io sia (lo so che mi inseguite per stanarmi. picchiarmi. e fermarmi. Siete furbi ma non ci riuscirete mai. Digito da un bunker in un Iperuranio sconosciuto. Sono un errore di sistema in formato Nano da Giardino*risata malvagia-agita il mantello-corre via).

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
18 COMMENTS

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi