Un Triiiiipudio di Curry nel riso vegano con piselli e datterini

Must Try

Riso rosso alla paprika con anacardi e piselli

Amo leggere -e imparare- il sito di Fondazioneveronesi.it; qualche tempo fa ho letto un articolo interessantissimo sul riso rosso che pare essere utilizzato per...

Funghi con alga Nori e riso Basmati al tè Matcha

Ma non è che ci sia una vera e propria ricetta con dosi o chissà che. Ingredienti: funghi champignon, riso basmati, alga nori, tè matcha,...

Riso con Bietola, Carote e Feta

Per due persone: 2 bicchieri di riso abbondanti 1 bella bietola 4 carote generose ...

Vermicelli di Riso con salsa di Soia, Tofu e Wakame

Porta a ebollizione l'acqua. Versa i vermicelli e cuoci per il tempo indicato sulla confezione, generalmente dai sei agli otto minuti (alcuni meno). Questo...
Iaia
Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

E questo post era partito oggi alle 12.12 invece che alle 21.21 come avrebbe dovuto ; fulgido esempio che anche wordpress gnafapiù. 

Unnnnnnnnnnnnnnnnn tripudiooooooooooooooooo di currrryyyyyyyyyyyyy. Questo è un trrrrrrrrriiiiiiiiiiipuuuuuuuuuudddddddddioooooooo di curryyyyyyyyyyyyyyyy.

E’ un trippppppppppp.

Sì la smetto. Solo che, non so se succede anche a te (a me viene sempre difficile capire se devo dare del tu, del voi, del. Perché dando del tu è come se tenessi un diario con la mia amica immaginaria. E io non ho amiche immaginarie ma nani, conigli, zombie e Michael Myers. Del voi è come parlare con il Mago Otelma perché in effetti è come raggruppare qualcosa che non va raggruppato ma preso singolarmente. Accarezzato. Ma poi mi dico che tantoparlodasola e quindi …)

dicevo.

Un tripuddddddddddddddddddddddioooooooooooooooooo di cuuuuuuuuuuurrrrrrrrrrrrrrrrryyyyyyyyyyyyyyyyyy.

Capita anche a voi di fissarvi in alcune cose e ripeterle in loop? Il Nippo, quando gli chiedo perché non accada anche a lui, risponde seraficamente ” perché non sono compulsivo e ossessivo come te”. La depressione mi coglie giusto per qualche attimo e poi.

Unnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn tripudddddddddddddddddddddddiiiiiiiiiooooooooooo di curryyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy.

Tovagliette rosa con i fiori, piatti rosa cheilcielobenedicaIKEA, bacchettine bianche. Ecco come è costretto a cibarsi quell’uomo. Non bastano più i suoi “mi RIFIUTO CATEGORICAMENTE DI … ” e i suoi ” Gi per piacere nel piatto con hello kitty non….”.

Deve farlo per la patria.

Per la nazione.

Il Nippotorinese non capisce che quel giorno sarà merito mio. Quel giorno che salirà sul palco a ritirare il Nobel per la pazienza dovrà ringraziare solo ed esclusivamente me. Che dal pubblico griderò.

UN TRIIIIIIIIIIIIIIPppppppppppppppppppppudddddddddddddddddio di curryyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy.

Su questa preparazione veganisssssssima, vegetarianacomevogliamo, c’è davvero pochissimo da dire. Però essendo io maestra nel “dire tante cose nel pochissimo da dire” eccomi qui puntuale come una fastidiosa tassa alle ore 21.21, proprio l’ orario in cui sono nata, a tediarvi  con un tripppppppppppuddddddddddddddio di.

(sono davvero ossessiva compulsiva?)

Come ho già confessato manco fossi una serial killer  ho un codice preciso nel frigo. E un giorno farò post apposito con schemafrigo. In questo schema preciso non deve mai mancare: il riso bollito.

Che sia basmati o qualsiasi altro tipo vi è sempre del riso lesso in frigo. Perché per tre giorni abbondanti senza temere che vada a male posso fare qualsiasi cosa. E per qualsiasi cosa intendo qualsiasi cosa *disse avvicinandosi allo schermo con uno sguardo da ” qualsiasi cosa”.

Arancini, polpette, frittelline, dolci, dolcetti, torte con le mele e cannella, torte salate, frittate, risotti, esoloilcielosacosa.

Fin quando poi il Nippo tenta di ribellarsi con un sommesso ” ma quanto riso…devo…mang…”.

Tanto riso. Tanto riso devi mangiare se vuoi il Nobel della Pazienza! Ricevere riconoscimenti internazionali e prestigiosi richiedere impegno. Dedizione.

Lo so io che ne ho ricevuti tanti. Uno degli ultimi “Miss Idiozia 2012”. E quindi.

Se tu/voi/nonlosoinsommasìESSO  non tieni il riso nel frigo ( monello! monella!) puoi lessarlo in acqua bollente e salata e poi procedere al salto in padella con olio extra vergine di oliva dove hanno sfrigolato i datterini o ciliegini e via. PIOGGGGIAAAAAAAAAAAAAA e Tripudio di Curryyyyyyyyyyyyyyyyyyy  ( vi ricordate la preparazione con le micro polpettine al limone? Anche lì c’era stato un triiiiiiiiipudio di curry !) 


Riso al Curry, pomodoro e Limone- Clicca qui per la ricetta

Il Curry di Mango e Gamberi- Clicca qui per la ricetta

Fegatini di Pollo al Curry- Clicca qui per la ricetta

Forse potrebbe interessarti leggere...

15 COMMENTS

  1. Triiiiiiiiiipudioooooooooo!Mammamia, lo ripeterò anche nel sonno!Trrrrrrrrtrrrrrrrrtrrrrrrrr! Io non riesco a smettere di fare “rrrrrrrrrr” alla “lorrrreto” (il pappagallo dico, perché loreto è un nome da pappagallo, vero? Anche pappagallo è un nome bellissimo, come pappardelle, del resto). Ho sempre del riso bollito in frigo, mi ami?

  2. Io lo amo, il triiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiipuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuudiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo di cuuuuuuuuuuuuuuuuuuuurrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrryyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy.

    [Zucchine e curry, mai provate? Gnam. Anzi, GNAM.]

  3. sei un triiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiipuuuuuuuuuuuuuuuuuudiiiiiiiiiiiiiiooooooooooooooooo di sana follia ❤

    ps: giorni fa ho provato a programmare un post per l’indomani mattina…a pranzo ancora non era postato -.-”
    nb: un trrrrrrrrrrrrriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiipuuuuuuuuuuuudioooooooooooo di baci!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

La Food- Disegnoterapia

Puoi concentrarti su di un piatto per impararne bene le forme e prenderci dimistichezza. L'importante è zero stress. Non pensare mai che tu non sia in grado di disegnare. Sai farlo. Ti stupirai.

Pancake vegani con il latte di mandorla

Non sono una fan dei pancake, perché mi piacciono più i waffle ma devo dirti che questi sono in assoluto i pancake più buoni mai provati.

Ti porto nel salone Vittoriano

Ti porto nel mio salone vittoriano per prendere un tè insieme. Ti racconto del progetto e ti mostro qualche angolo inedito.

La Primavera di Fernanda, la mamma

Di questa Primavera ho parlato tantissimo in svariate occasioni, perché mi ricorda mamma ed evoca tanti preziosi ricordi.

La carbonara di fave

Con le zucchine, con gli asparagi, con l'avocado e pure con le fave. La carbonara vegetariana è ricca, buona e sorprendente.

More recipes like this