Crackers mostruosamente imbottiti

Must Try

12 Ricette dolci facili, veloci e divertenti per Halloween

La ciambella dell'assassino, pupazzetti di Halloween, Le mummie con tanto cioccolato, Il tiramigiù di Halloween, Gli immancabili S'more, i ragnetti dolci, i cerotti insanguinati, gli occhi insanguinati, la merenda di Halloween, i tre dolcetti più facili e gustosi e i muffin vegani al cioccolato per un Halloween indimenticabile.

6 (e più) idee facili e veloci per arredare la casa a Halloween

Nella playlist Halloween del mio Canale Youtube trovi sessanta video dedicati ed è in continuo aggiornamento (ricoveratemi, sì). Ho deciso di raggrupparne sei, girati lo scorso anno, per idee velocissime e carine dell'ultimo minuto. Basta davvero pochissimo per rendere l'atmosfera unica e indimenticabile. Ti confesso che non sono ancora riuscita a intagliare una zucca o ad appendere una piccola ragnatela per casa. Il primo anno in assoluto (shhhh non dirlo a nessuno) che non riesco ma. Mai demordere! Entro sera cercherò, tra dita mozzate e dolcetti di ogni tipo e sorta, in qualunque modo di rendere accogliente la mia casetta per tutti gli adorabili mostri e fantasmi che vorranno presentarsi e cenare con noi. Nel frattempo magari faccio un bel ripasso anche io con questi video, che non guasta!

5 drink salutari e buonissimi per Ottobre (e Halloween!)

Ecco cinque bevande salutari, buonissime e facili da preparare per l'Autunno, o più nello specifico per l'imminente notte di Halloween. Purtroppo non sono riuscita...

Graham Cracker (vegano) per fare gli S’more

Di questo libro, regalo prezioso del mio amato amico Stefano, Cioccolato Vegan della Costigan ho parlato così tante volte (anche su youtube) che proprio...
Iaia
Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Un’altra inquietantissima idea velocissima (indiciamo la giornata del superlativo assoluto, per favore?) per la Notte di Halloween?

I Crackers mostruosamente imbottiti. Di ridicola preparazione si possono adoperare crackers di qualsiasi tipo e fattura. Il Nippo adora questi di segale integrali, indi per cui il nostro prode eroe si ritrova a mangiare roba halloweenereccia già da ferragosto. Un aperitivo inusuale, divertente e in tema per il 31 Ottobre. Basterebbero anche solo questi per respirare un po’ di aria terrorizzante. Patatine, stuzzichini e perché no i barabrisèe su cui abbiamo blaterato qui (occorre solo pasta brisèe e un po’ di patè di olive, nostro fido alleato in queste notti da brivido in attesa che la signora nera arrivi con la sua falce. E si sieda a mangiare un panino per poi andare via completamente strafatta di chinotto e gazzosa).

Spalmare un po’ di formaggio cremoso sopra il cracker o la superficie che si è scelto di adoperare (anche delle fettozze di pane nero sarebbero perfette) agevolerà, oltre a rendere fantasmoso il soggetto, l’appiccicamento delle olive nere (oh ma sono proprio brava a spiegare con termini tecnico-scientifici le elaborazioni, vero?).

Olive per occhi e bocca spalancata e un po’ di ketchup per l’effetto occhio insanguinato che riscuote sempre il meritato successo. Dentro si può davvero scatenare la fantasia più irrefrenabile. Salumi e formaggio con miele. Formaggi cremosi aromatizzati con qualche delizioso chutney e anche l’abbinamento sempreverde del formaggio con le pere. Pomodoro, lattuga e maionese per chi vuole andare sul sicuro e pure un po’ di insalata russa (patate-carote-piselli bolliti con tonno, uova e maionese. Semplicemente così).

Bah io ci infilerei dentro pure una parmigiana che è avanzata o una lasagna. Si può imbottire con tutto. Pure il vicino di casa (nel mio caso è un sogno represso, lo confesso).

La prima volta li ho fatti nel 2008 e li proponevo su Flickr, poi sul 2010 nel neonato Gikitchen. Si tratta di facilissimi ragnetti imbottiti per degli stuzzichini che non passeranno inosservati per la semplicità prima di tutto ma anche per l’idea vomitevolmente graziosa. Se ti va di dare una sbirciatina devi solo cliccare qui.

(erano i tempi in cui usavo le teglie di alluminio e non mi importava della luce. Uhhhhhhh quanto mi prenderei a schiaffi *segno in agenda di trovare quattro minuti per farlo. Con violenza inaudita)

Ti va di scrivere un racconto del terrore, disegnare una storia, registrare un file audio o dare libero sfogo alla tua creatività e fantasia? Sederti intorno al fuoco la Notte di Halloween  con me e tutti i miei amici per far scorrere qualche brivido e soprattutto risate? Clicca qui e vedi come partecipare. Ti stiamo aspettando!

Forse potrebbe interessarti leggere...

20 COMMENTS

  1. Carissima…questo weekend ho un po’ latitato, ma ora cerco di rimettermi in pari con tutti questi bei post halloweeneschi. E devo assolutamente ideare qualcosa per la nostra serata intorno al fuoco… qualcuno ha un po’ di tempo da regalarmi?! Bacetti, tanti tanti…

  2. va bè se non trovi i 4 minuti per prenderti a schiaffi chiamami. ti allungo una mano. però facciamo una carezza e un ceffone. si sa che sono un animo dolce (bè magari non proprio come una volta, quando ero giuovine e romantica).

  3. Sono sulla metro
    Torno a casa prendo la macchina e vado a prendere il bambino
    Un’altra giornata di fuoco mi attende!!
    Sono stanca
    Ed è solo lunedì! -.-

  4. Wow, il tuo blog è da favola!!! Pieno di salatissime idee per l’imminente Halloween…Sika prende appunti 🙂
    TI invito a visitare il mio di blog e magari scoprirai qualche dolce spaventosa idea anche tu 😉
    Piacere di incontrarti
    Sika

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

La frolla con i fiori

I fiori si possono ammirare, coltivare, regalare e mangiare. Sì, esistono dei fiori eduli perfetti per zuppe, insalate e dolci sorprendenti.

Il poolish

Il poolish, altrimenti detto biga liquida, serve per consumare pochi grammi di lievito di birra. Un altro modo per consumare meno lievito e ottenere dei...

(Japanese) Tulip Sandwich

Di rara bellezza spicca il Tulip Sandwich, che regala uno splendido tulipano all'apertura. Questo modo tagliare il sandwich è tipico giapponese anche nella versione salata.

Il Latte di mandorla Siciliano

Per noi siciliani è sempre stata la bevanda estiva. Quella che bevi ghiacciata sotto il patio nella bottiglia di vetro. Uno scrigno di ricordi e bontà.

Torta al cioccolato vegana (la più buona since 2012!)

Era il 2012 quando per la prima volta pubblicavo questa ricetta sul Blog. Ne rimane traccia però solo un vecchio post che non ricordavo....

More recipes like this