Su Alice Cucina di Novembre

La Gentilissima Francesca, di Francesca in the kitchen, ieri mi ha comunicato candidamente di avermi inserito nella rubrica che tiene all’interno di Alice Cucina (sulla quale ho blaterato fino allo sfinimento in quanto una delle mie riviste preferite. Sono abbonata in formato cartaceo, scaricabile su ipad e pure in formato ologramma sulle pareti di casa) sperando che la cosa potesse farmi piacere.

Ovviamente io, che sono un tipo serafico-calmo-per nulla emotivo e poco empatico, ho appreso la notizia con noscialans. Ho urlato “FRANCESCA TIAMOOOOO OOOOOO OOOOO OO” mentre mi catapultavo verso la mia copia che non avevo ancora sfogliato ridendo, sbavando, agitando i capelli, telefonando a Nonna-mamma-zia-vicinodicasa-volpino di vicino di casa-numeri a casaccio. Dopo un piccolo intoppo causato da eccessiva iperventilazione ho fissato lo schermo dell’ipad con sguardo vitreo e commosso.

Ed eccomi in tutta la mia sfolgorante idiozia con i biscotti a forma di tacchino che avevo proposto nel 2010 in occasione del Thanksgiving Day, festa del Ringraziamento che nonostante non si voglia ammettere, avendo ancora le infradito e i virgin mojito del chiosco estivo in mano, sta davvero arrivando.

La Rubrica di Francesca questo mese tratta proprio questo argomento preparando un pennuto imbottito di castagne, uvetta e prugne secche.

Lusingatissima ringrazio pubblicamente Francesca per questa bellissima (issimaissima) sorpresa.

Chi volesse invece dare una sbirciatina ai biscoTTacchino deve solo cliccare qui >>>

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

36 COMMENTS

        • Kurokomia confesso che temo l’avvento della fine del mondo.
          Non so se hai visto dextersei ma. ecco.
          pare che i segni ci siano tutti.
          12.
          12.
          12.
          alle dodici.
          il 21.
          il contrario di 12.
          omen.
          il mio film preferito.
          e.
          tuttichepensanocheionecapiscaqualcosadicibo.
          e.
          allora mi chiedo.

          sarò io il profetadelmalevenutodalontano che distruggerà i neuronidelmondo?
          Perché tutti a prendersela con Berlu che dichiara guerra alla Germania ma .
          Ma se fossi io ?
          Puoi ragionarci insieme a me due minuti pliz?

          • senti, non posso ridere forte a quest’ora di mattina. se devo trattenere il suono poi mi strozzo.
            detto questo si, è molto plausibile che tu sia ciò che temi di essere. insomma berlu è un fantoccetto divertente.
            ma i segni. i numeri. chesestamoaraccontà

            • chesestamoaraccontà.
              lo usero ogni giorno.

              OGNISANTOGIORNO:
              no santo no.
              soilprofetaccattivo.
              io.
              ( hai visto la Santanchè? Bianca l’ha paragonata GIUSTAMENTE a bridneyspirzinopsaididaghein)

              (unisciti a me nel nome del nanodagiardinopazzo. VIENIAMMMMMMMEEEEE!!!! )

              (vabbè vado a farmi il mantello e il cappello . ho bisogno di essere credibile)

      • ma fateme capì siamo ancora admmmessteddam?
        percché se siamo ancora ad admmmessteddam peccotesia possiamo comprare un etto di fumo?
        grazie.

        fumetti.
        etto.
        di,
        fumo.
        sarà tutto rego no?
        (cosastodicendo?)
        dicci a Virna che la amo.
        E famme na carrellata de sorrisi de Virna chemipiaccionoassai.

        *sviene lanciando cuoricini*

          • sappi che io ieri HOVISTO le email.
            ma non leHOLETTE:
            perché ho organizzato nel seguente modo:
            cartella stalkerpazzidaleggereconcalma e da deridere con amici e parenti

            cartella stalkerpazzidanonleggereneancheconcalma e da non deridere con amici e parenti e cestinare immediatamente

            cartella stalkerpazzi con brio, simpatici. rispondere

            cartella stalkerpazzi innocui carini patatosi. da abbracciare e rispondere

            cartella nonhocapitocosavuoi ma locapirò quando ho tempo

            cartella nonhocapitocosavuoi ma non posso capirlo perché non ho tempo e se ce l’ho devo averlo per quelli di sopra

            cartella hocapitocosavuoi e non posso e voglio avere tempo

            parenti brutti e cattivi
            parenti buoni e dolci ( nessuno finisce lì. l’ho fatto nella speranza arrivino al più presto) *segue risata isterica

            amici complicati con i qualidevochiarirequalcosa

            amici meno complicati che vogliono solo bacetti

            amici con priorità assoluta

            amici

            sei nell’ultima.
            che pare essere la più bella ma è la più sfigata perché tendo a rispondere sempre per ultimo.
            E non perché mi interessino meno. Anzi. Ma perché dico poirispondomeglio.

            e alla fine *_*
            non rispondo più.

            ecco l’agghiacciante quadro

            ( ho omesso le altre tipologie tipo: contatticonpazzichemivoglionoproporrequalcosaperinspiegabilimotivi,
            contatti con gente seria che ha scelto me chissà perché, cartella lavoro , cartella.BASTAAAAAAAAA)

            insomma
            sei negli amici.

            non ne sarei felice ma.
            amica.
            ecco.

            • veramente credevo in una delle prime due.
              e ne sono felice (sfortunataseeeiiii). e rispondimi pure nel 2015 *-* se ce la fai. o non rispondere affatto. basta sapere che.
              però una cosa te la dico mò che è praticaça: forse domani (poste permettendo) ti dovrebbe raggiungere qualcosa. solo che se ti fanno pagare le spese di spedizione dimmelo così provvederò. non lo so devo pensarci. include la distruzione delle poste e infliggermi qualche punizione dolorosa.

              • se mi fanno pagare le spese di spedizione?
                speriamo.
                mi serviva giusto un postino da sacrificare prima del 31.
                Se non me le fanno pagare posso far finta che le vogliono pagate ?
                No perché davvero il postino da sacrificare è in scaletta e capita a fagiolo.
                (postino con fagioli in salsa di mirtilli. staavveddè che finiamo su repubblica !!!!!!!!!!!)

                ( vado a fare la salsa di mirtilli)

                (ok. maNONDOVEVIIIIIIIIIIIII cihoancora LECALZE coibaffi nel cassetto. santocielo. devo provvedere *disse pensando se nella ricetta poteva mettere anche tritato di calzettecoibaffi(

                • sivvabbè ma io dovevo spedirti qualcosa giusto tre mesi fa. solo che non lo sapevi. comunque non preoccuparti. i postini fanno SEMPRE qualcosa di sbagliato per cui avrai la tua vittima sacrificale *-*
                  e se posti la ricetta del postino in salsa di mirtilli te ne sarò eternamente grata. anche le foto della preparazione magari -si pregusta la scena-

                  una cosa giusto per essere precisa (che poi in questo frattempo sono uscita quindi non so se leggerai i deliri postumi di questa folle) le mail con scritto halloween.kuroko. dovrebbero essere 3 e sono quelle con i “racconti” di halloween. sono buoni anche per ridere. e se li stampi sulla carta giusta fanno un bel fuoco
                  credo.

        • Allora. Oggi entro in un coffee shop. Poi lo raccontero’ pure a casa mia ma tu hai l’anteprima. Siccome che il 9 di novembre sono esattamente 7 anni che non fumo non vorrei neanche provare a mettere qualcosa che e’ acceso da una parte in bocca, non vorrei aspirare, non vorrei riprovare la sensazione del fumo nei polmoni. Anche se non c’e’ un grammo di tabacco ma solo erba. Insomma, dopo una consultazione con le figlie (una e’ stata ad Amsterdam e l’altra ha amici molti che ci sono stati) conveniamo che gli “space muffin” sono la strada da seguire. E cosi’ ho fatto. Ne ho chiesto uno. Mi sono anche sincerato. “Is it a weed muffin, right?” “Of course, Sir. ONLY weed muffins in here!”. L’ho mangiato, era anche buonino. Insomma un muffin al cioccolato, un retrogusto di un non so che ma buono. NON MI HA FATTO UN C…OOOOOOO!!!!!! Sono inc…ato come una iena!!!!
          E comunque. Il fumo te lo porterei pure. Ma che je racconto a li cani a Fiummmmmicino quanno che attero (una ere)? 😆

  1. ah dimenticavo amici con priorità assoluta è una sottocartella dove finiscono gli amici.
    solo che priorità assoluta è quando la mia coscienza ribolle.
    ma .

    ma porelli so uguali agli amici*risata diabolica*

  2. queste si che sò soddisfazioni!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ti troveremo ovunque un giorno..ne sonno certa!!!! Posso proporre di fare la bambolina di pezza Maghetta????? Su, io a mano so cucirmi le dita (ma anche no 😀 ) , possiamo iniziare facendole noi con l’aiuto di mamma Nanda..si inizia sempre in piccolo per arrivare in grande *_* ..chessò…tipo da Hamleys ?????????????? 😀

  3. Per scrivere quelle quattro stupidate mi sono dimenticata quello che volevo dire e cioè : EVVIVAAAAAAAAA!!
    Alice Cucina è insieme a Sale & Pepe la mia rivista preferita. Corro a comprare il numero di novembre. Corro, che poi me l devi autografare e ci devi scrivere sopra a quella rompicoconi di Titti 🙂

  4. appena mi passa il malditesta urlo eh.
    nel frattempo.
    cazz mi ha battuto: hai più cartelle di me.
    ma dobbiamo ancora controllare chi ha più caselle email. vinco a mani basse eh(sotto il tavolo)

  5. Alice è la mia rivista preferita di cucina…il tuo è il mio blog preferito… È UN TRIPUDIO!!!!! Bacettiiiiiii!!!!!!

  6. Ciao Iaia, leggo solo ora… Grazie dei ringraziamenti, come al solito mi fai morire dal ridere. Il 26 passa da me se hai tempo, ho un piccolo pensiero per te.
    Ciaoooo e buone feste!!!

  7. […] Alice Cucina di gennaio è in edicola, con tante ricette per i nostri menù delle feste.Come sempre trovate la mia rubrica: questo mese vi racconto come preparo una zuppa di cipolle a dir poco… magica!E come di consueto, nel boxino “da tenere d’occhio”, segnalo i link di alcuni tra i vostri blog.Correte a scoprire quali!Sul mese di novembre avevo citato il blog della simpaticissima Iaia, vi lascio il link del suo gentile ringraziamento, in perfetto psicola(va)bile come è lei e il suo divertente blog. (http://maghetta.it/2012/10/28/su-alice-cucina-di-novembre/) […]

  8. […] Alice Cucina di gennaio è in edicola, con tante ricette per i nostri menù delle feste.Come sempre trovate la mia rubrica: questo mese vi racconto come preparo una zuppa di cipolle a dir poco… magica!E come di consueto, nel boxino “da tenere d’occhio”, segnalo i link di alcuni tra i vostri blog.Correte a scoprire quali!Sul mese di novembre avevo citato il blog della simpaticissima Iaia, vi lascio il link del suo gentile ringraziamento, in perfetto psicola(va)bile come è lei e il suo divertente blog. (http://maghetta.it/2012/10/28/su-alice-cucina-di-novembre/) […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY