Uovo Teschio

Must Try

Paccheri, melanzana, feta e menta

Una ricetta facile, veloce e gustosissima. Il profumo della menta esaltata dalla melanzana fritta e l'invadenza perfetta della feta. Un primo piatto che ti stupirà.

La frolla con i fiori

I fiori si possono ammirare, coltivare, regalare e mangiare. Sì, esistono dei fiori eduli perfetti per zuppe, insalate e dolci sorprendenti.

Il poolish

Il poolish, altrimenti detto biga liquida, serve per consumare pochi grammi di lievito di birra. Un altro modo per consumare meno lievito e ottenere dei...

Torta al cioccolato vegana (la più buona since 2012!)

Era il 2012 quando per la prima volta pubblicavo questa ricetta sul Blog. Ne rimane traccia però solo un vecchio post che non ricordavo....
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

No. Dopo L’uovo It Clown , l’uovo fantasmino in camicia, l’uovo pulcino insanguinato che mi ha fatto giocare per sempre l’affetto di frugoletto ( ditemichenonècosììììììììììììììììììì) non potevo non provare un uovo teschioso.

Sarebbe stato un insulto nei confronti di tutti i teschi che quest’anno dovevano avere un posto di rilievo qui al Gikitchen e così non è stato. Ho provato con due  uova perché l’idea era quella di realizzare due occhi ben evidenti gialloi neon accentuati come sempre dal ketchup, fido alleato in questi giorni, e capperi salati per pupille. Il risultato in pochi attimi può essere molto soddisfacente e con un impiego di tre nanosecondi anche un semplice uovo fritto diventa piatto prelibato e scenografico per un Halloween all’insegna della fantasia più sfrenato a costo e tempo zero.

Perché d’accordo la crisi ma giammai crisi di fantasia ( ho l’esaurimento nervoso, tranquilli. Adesso scendo dalla sedia e smetto di di dire fesserie).

(garantisco per la prima. Per la seconda, in tutta onestà, no).

(come vanno i preparativi? mi aggiornate? )

Forse potrebbe interessarti leggere...

15 COMMENTS

    • prima! ahahah ho fregato tutti *-*
      teschi, teschi! teschi in ogni dove!!
      io ho la casa invasa da jack the meringaskellinton, crema di carote ner con carote classiche fanstasminose annesse e fantasmino bianco fluttuante e domani viiiia con altre preparazioni!!
      ti stimo iaia, sappilo.
      ti stimo un sacco.

  1. e che mica mica volevamo lasciare i teschi in pace? siamai.
    qui nel pieno delirio. i biscotti escono anche dall’armadio. olè

  2. Qui domani io e Frugolino iniziamo la produzione biscottosa con meravigliosi stampini halloweeneschi che degli amici mi hanno portato da New York… E Frugolino ti vuole bene come sempre, anzi, di più…quindi tranquilla! Bacetti anche da lui!!!

  3. cucciola miaaaaaa
    qui per halloween niente da preparare è il compleanno di una mia amica e quindi niente da fa! -.-
    posso venire a farlo da te l’anno prossimo???

  4. Tu lo sai che io adesso non riuscirò più a liberarmi dall’impressione che il cibo nel piatto mi guardi, vero? Sai che adesso sarà una gara a chi abbassa per primo lo sguardo? Dici a me, dici a me, ma dici a meeeeee???

  5. però visto così, da questa prospettiva, a me ricorda tanto un elefante addobbato per le feste, a sinistra la proboscide, a destra il resto. Che poi mi chiedo…sì, lo so, ogni tanto mi faccio domande inutili però mi chiedo se anche in India, come succede da noi, soprattutto in ambiente contadino…me lo chiedo o no? Vabbe’, continuiamo. Mi chiedo se anche gli indiani hanno l’elefante della festa, cioè quello che tirano fuori solo la domenica o giorno festivo mentre nei giorni feriali usano l’elefantino modello utilitaria. Ecco, me lo sono chiesto.

  6. si sente il tempo che stringe. e guarda che cosa riesci a fare lo stesso.
    puf. a me ha dato un’idea di ectoplasmoso essere. un po’ sbrindellato. e quanto mi piace. è così verosimile. il lenzuolo di un fantasma (qualora lo possegga) mica può essere lindo e stirato. massù. l’albume penzolante vince.

  7. Qui in terra di Puglia si è acquisita una notevolissima quantità di caramelle, nelle forme più svariate, da distribuire ai bimbi che verranno a bussare alla nostra porta.
    Tanti anni fa anche il mio Pupone girava casa per casa con un gruppo di altri deliziosi gnometti di Halloween per raccogliere un gran numero di schifezze da pappare fino a farsi venire il mal di pancia. E come lo aspettava, il giorno di Halloween.
    Ora, che è grande, non sembra più interessato. Tant’è che i wurstel che avevo acquistato per fare le mummie wurstelose se li è mangiati tutti ieri senza troppe celebrazioni. 🙁
    Ma io, inde – fessa, stasera li ricompro, ecco 😆

  8. ho delle forbici. del fil di ferro ovunque (anche piantato in testa ormai) e una parrucca. non so se sono pronta. perchè è tutto in ordine alla rifusa ordinatamente sparso ovunque. e.
    no non sono pronta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Le polpette di melanzane di mamma

La mamma ha sempre ragione anche quando non ce l'ha. In cucina poi non ne parliamo. Se la mamma dice "a occhio" allora tu devi fare "a occhio", fine del discorso.

Il Cantalupo con la feta

Un piatto facile, veloce e strepitoso. La feta con l'anguria, da anni, è una certezza ma con il cantalupo hai mai provato?

Le Ricette di Mamma – Siciliane a base di pesce

Ti racconto alcune delle ricette siciliane che mia mamma prepara da sempre. Delle preparazioni che non sono solo piatti ma scrigni di ricordi, giorni e vita. Un tour tra cuore e tavola.

Le melanzane più buone! Come le fa mamma

Una delle ricette che amo di più e che mangio sin da piccola. Che sa di tradizione, amore e casa.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

More recipes like this