Home / Alghe  / Soba con pesto di salmone e wakame

Soba con pesto di salmone e wakame

Quelli che seguiranno sono dei post che ho programmato settimane fa. Avevo scribacchiato appunti non appena avevo scattato foto e preparato cibarie varie. L’intenzione era poi quella di riprenderli, aggiungere, sistemare e aggiornare. Non sarà così.

Lo anticipo per dire che non è un gran bel momento qui e per questo motivo la qualità dei contenuti, ammesso che ci sia mai stata, subirà un drastico declino. Sono oberata dal lavoro, che non posso in alcun modo lasciare anche se vorrei, e una situazione delicatissima personale.

Spero mi perdonerete quindi distrazioni maggiori di quelle che già ci sono state, assenze e mancanze. Sicuramente non per mio volere.

Sicura per la comprensione vi abbraccio fortissimo.

E’ vincente l’accoppiata salmone-sesamo-wakame ma questa volta ho deciso di propinargli il pesciotto succitato in versione pesto. Ovvero dopo averlo cotto al vapore, come piace al Nippo, l’ho frullato con pochissimo olio grazie all’ausilio del frullatore ad immersione, mio fidato amico. Le alghe wakame semplicemente ammollate; si trovano facilmente al biologico o nei negozi di prodotti etnici (ne ho parlato tantisssssssssssssssssssssimo, essendo le mie preferite e qualora volessi saperne di più basta scrivere “wakame” sul bottoncino “CERCA” in alto a destra che vengon fuori una sfilza di ricette, informazioni e deliri annessi.

Basta poi amalgamare bene il pesto di salmone con un po’ di acqua di cottura dei soba e via con wakame e pioggia di sesamo. Volevo provare con i semi di zucca tostati. Così giusto per far provare un gusto croccante diverso ma *tadan* colpo di scena melisomagnatatuttiio *disse fissando i piedini con una goccia enorme sulla testa.

Un ottimo piatto unico fonte di energia perché i semi di sesamo contngono moltissime proteine, quasi il venti per cento, e non è assolutamente poco. Sono anche un pochetto grassi. Non quanto il salmone ma come tutti i semini hanno proprietà nutritive molto alte. Contengono anche magnesio, ferro, selenio, fosforo (chenonbastamai) e potassio, senza dimenticare una quantità sorprendente di calcio. Insomma tra vitamina B e poteri nutrizionali importanti uniti ai grassi e alle proprietà del salmone, questo piatto ricchissimo comprende davvero tutto quello che c’è di necessario per un pasto equilibrato, sano e gustoso.

L’alga wakame poi, che ha un ridottissimo apporto calorico, vanta proprietà nutritive sorprendenti, oltre ad essere una fida alleata per la lotta estenuante contro la maledetta-vecchiaia-maledetta* MALEDETTAAAA- AAAAAAAAA- AAAA *sbatte il metacarpo sul tavolo

(datemi un sedativo)

MALEDETTA VECCHIAI AAAAAAAAAA  AAAAAAAAAAAAAAA AAAAAAAAA.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
34 COMMENTS
  • Luci 20/11/2012

    a

    • Luci 20/11/2012

      primaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      • tittisissa 20/11/2012

        Luci mia, Come stai? Hai preso l’influenza?

        • Luci 20/11/2012

          Un grosso raffreddamento… nel weekend è arrivato il freddo in grande stile, non fa che piovere… non ci voleva, proprio in questi giorni, ho un casino di lavoro! Spremute, miele, brodino…

          • tittisissa 20/11/2012

            Anche qui tempo pessimo…un weekend all’insegna della pioggia e del freddo, ma ancora resistiamo (almeno per il momento), anche se il tuo nipotone si è un po’ raffreddato, ma nulla di grave 🙂
            Cerca di non strapazzarti troppo mi raccomando e evita di uscire se ti è possibile.
            Non

  • tittisissa 20/11/2012

    E secondaaaaa!!!!!!!!!!!

    • Luci 20/11/2012

      Titti!!!! Abbracciami…ha tanta bua alla gola!!!! Sigh!

      • tittisissa 20/11/2012

        Oh, cucciola mia!! Mi dispiace tanto? Hai la febbre?
        Hai preso qualcosa?
        Bevi spesso bevande bel calde per coccolarti un po’ mi raccomando e stai riguardata! Evita di uscire se puoi e per qualsiasi cosa…non hai che da fare un fischio!

        • Iaia 20/11/2012

          il mio papà sta male Titti.
          Avere la febbre in questo momento per me sarebbe fonte di gioia infinita.
          ti abbraccio forte
          ti voglio bene

          • tittisissa 20/11/2012

            Uh mamma! No!!
            Scrivevo sotto e non avevo letto la tua risposta…
            Non ci sono parole, mi rendo conto, ma posso consolarti dicendoti che tuo papà è forte e vincerà prestissimo anche questa sfida, con l’aiuto e l’affetto delle persone meravigliose che lo circondano? E’ una goccia nel mare, mi rendo conto, ma… Ecco, tu sai che ti sono vicina. Sempre Iaia, sempre.

          • tittisissa 20/11/2012

            E ti voglio un bene immenso.
            E ci sono, davvero, per te.
            Sempre, lo sai?
            Non sei da sola e sei più forte di quanto pensi…somigli tanto al tuo papà! 🙂

  • pani 20/11/2012

    il sesamo…così piccolo ma nutirente.
    Ma perché Ali Babà diceva “Apriti Sesamo!” Ci sarà un motivo, altrimenti poteva dire “apriti barbabietola, apriti cavolfiore…”

  • Luci 20/11/2012

    Non c’è nulla da perdonare. C’è invece un bell’abbraccio forte. Per esserti vicini. Spero che il problema personale si risolva prestissimo e per il meglio, così come spero che il lavoro al quale dedichi tanto amore ed energia ti ripaghi con altrettanta soddisfazione… Noi ci siamo, sempre.

    • Iaia 20/11/2012

      il mio papà sta male amica mia.
      E non riesco a dire altro.
      Con tutte le mie forze spero e prego che questo periodo orrendo possa .

      insomma no.
      non ce la faccio.
      ti abbraccio forte e grazie davvero infinite per l’abbraccio.
      ti voglio bene.

      • Luci 20/11/2012

        Tu ce la fai, eccome. Te l’ha insegnato lui. Ti sono vicina, con il cuore, il pensiero e la preghiera. Tu sai che non lo dico tanto per dire. Tu sai che se ne avessi bisogno io ci sono davvero. Come posso, ma ci sono. Ti voglio bene.

  • Tenterò di ingrassare mangiando sesamo. A quello, finora, non risulto intollerante. Per la situazione delicatissima vorrei saper dire qualcosa di confortante ma sono veramente una frana o magari un abbraccio, ma per me gli abbracci sono cose serie, da non lasciare tra le righe ma da elargire con le dovute cautele, appassionatamente. Quindi, non sapendo che fare, scrivo di niente. *

  • tittisissa 20/11/2012

    Non devi scusarti di nulla, piuttosto mi auguro che tu possa risolvere questa situazione delicatissima personale di cui fai cenno e che spero non sia grave. Ti stringo in un abbraccio forte forte tesoro, è talmente inutile aggiungere parole a caso quando ci si può abbracciare! Come ti scrissi settimane fa, sai che puoi sempre contare, per te ci sono sempre 😉

  • pesopiuma 20/11/2012

    Un abbraccio grandissimo, quelli offerti dalla sottoscritta sono morbidissimi.

  • ma ti aspetti davvero che qualcuno scriva “ti perdono” o “ti capisco”? fammiilpiaceresu.
    l’unica cosa che mi dispiace è che non posso fare nulla se non scrivere le solite idiozie. tipo che se non trovo i soba entro qualche giorno potrei andare seriamente in astinenza.
    che spero almeno ti strappino un sorrisetto di compassione verso la sottoscritta.
    (che poi se non mi ci scrivo al di sotto del commento, non sono sottoscritta. devo mangiare qualcosa prima di perdere del tutto il controllo.)

  • Bea 20/11/2012

    Iaia, leggo solo ora… Ti penso fortissimo.
    Un abbraccio

  • Etereamente 20/11/2012

    Un bacio Giulia…un bacio grande grande

  • silvia 20/11/2012

    Ma che buono dev’essere??? Ho una vicina di casa giapponese… Questo lo faccio cucinare a lei! Ciao e grazie!

  • ma guarda che anche se lasci un po stare il blog e pensi a te e alla tua famiglia i tuoi lettori capiscono e sono felici lo stesso….io personalmeno ogni volta che non ci sono aggiornamenti mi tuffo nelle tue splendide foto….
    baci

  • Airin B 20/11/2012

    mi spiace, e ti capisco…anche il mio papà è malato
    da giugno è un continuo entra/esci dall’ospedale
    questo è il periodo “entra” e si sta male, e si sta male e si sta male.
    io ti abbraccio
    e ti aspetto e ti penso

  • Bibi 20/11/2012

    ti stritolo

  • bestiabionda 20/11/2012

    non mi va di scrivere qua che si sa,
    non sono il tipo.
    però un abbraccio qua te lo lascio lo stesso.
    coraggio tu.
    andrà tutto bene.

  • Katia 20/11/2012

    Forza Tuuuuuuuuuuuuuuuuriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    e forza Iaia.
    Coraggio,tesoro.

  • Wish aka Max 20/11/2012

    Ti ho scritto. Leggi, quando hai un attimo. E ti abbraccio. Stretta stretta come. Lo sai come.

  • Silvia Pinturikkia 20/11/2012

    Ti abbraccio forte, e mi piacerebbe fare di più. Mi piacerebbe ridarti almeno la metà dei sorrisi che mi hai donato tanto volte. Mi piacerebbe sollevarti il morale come sempre sai fare con me. Mi piacerebbe darti un pò di quella forza che mi hai trasmesso leggendoti. Una cosa però la posso fare, è dirti che non sei sola. E che sei forte, molto più di quanto pensi. <3

  • niCol 20/11/2012

    iaia un abbraccio immenso :*
    vedrai che passerà tutto al meglio, siete forti 🙂

  • comearia 21/11/2012

    Iaia. Ti abbraccio.
    Non mollare. Non mollare mai.

  • apity 21/11/2012

    I soba mi mancano!

    Io ti adoro. Spero tu lo ricordi, anche perchè ti devo delle scuse per essere a mia volta assente e noiosa in questi giorni, ma ci sto lavorando su eh! Max si preoccupa per me e nessuno mi lascia mai da sola. Siamo una grande famiglia.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi