Il Canale Youtube di Maghetta Streghetta e Iaia Guardo (e Gikitchen. E amo essere semplice, sì)

Must Try

L’insalata tedesca con il tacchino insieme a Luci

Qualche giorno fa sul Canale Youtube -se non vuoi perdere i video iscriviti, se ti fa piacere, al canale- ho pubblicato questa Videoricetta, eseguita...

Seduti a un tavolino sotto le stelle. E le telline.

Un primo veloce e gustoso che ti catapulterà su di una terrazza a strapiombo sul mare. Seduti a un tavolino tondo con le ceramiche di Caltagirone tra le stelle e i profumi di Sicilia.

Le cozze in acqua prezzemolata

https://youtu.be/B04SqMzyqKk L'acqua di prezzemolo o prezzemolata l'ho vista per la prima volta sul libro di Italian Gourmet, In acqua e vapore di Perbellini. Libro che...

7 Idee per un Avocado Toast che ti conquisterà

L'Avocado Toast si può declinare in infinite variazioni; oggi te ne faccio vedere sette tipi facili e veloci. Con le uova strapazzate, i semi, il salmone e molto altro. Largo sfogo alla fantasia per il toast "modaiolo" che in realtà è veramente buonissimo, nutriente e gustoso.
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Di canali youtube ne ho… uhm… tre? Boh (professionalità mode on)

Ricapitoliamo giusto per mettere (dis)ordine:

Il Canale Maghetta Streghetta: 

Il primo in assoluto che ho adoperato per il vecchio Blog, al momento offline. Quello cominciato nel 2004 ovvero nell’era mesozoicablogghereccia. Ci sono alcuni Video di Rabbid Assassinati, io giuovine e arzilla che salto e ballo (per fortuna non canto). Roba insomma per la quale potrei essere ricattabile (come se non ci fosse già abbastanza roba in giro) fino alla fine dei miei giorni.

Il Canale Gikitchen:

Aperto con l’intenzione di postare ricette, rubrichette e roba varia. Si trovano infatti ridicole imitazioni di Csaba della Zorza, che amo e alla quale vanno le mie scuse più sincere (in quel periodo facevo dieci chilometri al giorno e ingerivo 2 calorie. Ero più esaurita di adesso, insomma). Canale  abbandonato perché la mia sovraesposizione mediatica mi rendeva nervosa. Prima mi seguivano in tre. Quando mi hanno cominciato a seguirmi in “4” sono fuggita a gambe levate arrossendo peperonescamente (sensato e maturo).

Il Canale Iaia in Viaggio:
Tuttora funzionante che adopero solo ed esclusivamente per video fatti con Iphone di importanza culturale elevatissima tipo Suricata Fucsia, il bagno nell’idromassaggio di Etto l’amico del Bagnetto e la depilazione della barba del Nano da Giardino in tre abili mosse.

(Vimeo non conta vero?)

Certo potevo adoperare uno dei tre e non aggiungere altra carne al fuoco (è un falò di idiozie in formato spiedino) ma avevo voglia di cominciare da zero e non mi andava di cancellare “il mio torbido passato” su pellicola (?cosa sto dicendo?). Quando si è sovraesposti infatti, ho notato, si tende a eliminare qualsiasi “vergogna” passata o goliardata; solo perché si vuole essere “inattaccabili” nelle divertenti idiozie fatte. Beh. Io no. Senza vergogna è giusto che rimanga tutto così (mi fregio di non aver mai scritto/detto neanche una brutta parola sul web da dieci anni. E’ stato difficile ma ce l’ho fatta. Nella realtà ahem…). Come fosse un curriculum visivo del passato perché è anche grazie a quello che sono diventata la cretina patentata che sono oggi. E sono molto fiera della mia idiozia e inutilità sul Web. Mi sono sempre proclamata un utente attivo per l’inutilità sul web. Vuoi che cancelli passi salienti di queste tappe?

E allora giusto per incrementare nasce il nuovo Canale Youtube di Iaia e Maghetta Streghetta. In realtà sarà da oggi e per sempre (fin quando dura per lo meno la voglia e l’entusiasmo. O fin quando il reparto di Igiene Mentale non mi trova, mettiamola così. Mi cercano peggio di Corona. Fabrì! Costituisciti!) quello ufficiale. Ovvero quello in cui uploderò settimanalmente VideoRicette sia in lingua italiana che inglese. Vuoi che oltreoceano non veniamo rappresentati da un’esponente così assurdamente incompetente come me? Del resto BestiaBionda mi sta dando pure una mano e si occuperà della versione Inglese del Blog. Per dire insomma che quella sua laurea dovrà pure servir a qualcosa oltre ad arrotolare caramelle Mou (a proposito vi ho detto che ho fatto le caramelle Mou con la mia Socia bellissima Cognatosa Piola e le abbiamo avvolte nella carta forno? No? bene. Devo rimediare).

Per dire insomma (per dire insomma è il must di questa settimana) che tralasciando il torbido passato riassunto nei due canali Maghetta Streghetta e Gikitchen, che pur rimanendo inattivi non verranno cancellati, rimarranno Iaiainviaggio per gli aggiornamenti pupazzoidioti attraverso Iphone e l’unico Canale Youtube correlato a me, FumettoRicette (tante sorprese!) e Maghetta Streghetta sarà:

Maghettaiaia (non potevo scegliere altri nick perché erano tutti occupati. Sorprendentemente da me). Per vederlo devi solo cliccare qui. (se ti iscrivi vinci il premio Masochismo 2013 e una fornitura di Nani da Giardino)

Nel tempo mi piacerebbe (e sono seria non scherzo) fare delle Videoricette con voi amici miei. Sìsìsììsìsìs con voi. Con Cri e Ale. Con Cey. Con Max. Con Titti. Con Luci. Con Elllisa. Con Francy. Con Hariel. Con vabbètutti nessuno si offenda altrimenti per par condicio devo elencare tuttituttituttituttti. Nel senso che vengo a casa vostra con i miei nani da giardino (o voi a casa mia con i vostri. Li avete vero  tanti nani da giardino?) e facciamo delle super puntatone speciali dove cuciniamo una Ricetta tradizionale della vostra regione o qualsiasi cosa che deciderete voi (pure vostro marito o il vicino di casa, sì).

Insomma per fare rendere conto alla Nazione che voi sapete cucinare. Ed io no ma sono solo portavoce di disegni e inutilità. Tengo moltissimo a questo progetto. E’ da tanto che penso seriamente a un Canale Youtube e se non l’ho mai fatto è stato perché quando comincio devo in assoluto dedicarmici seriamente.

Non ho tempo, lo confesso. Neanche voglia. Mi andrebbe più di buttarmi su un letto e piangere. E proprio per questo ho intuito fosse arrivato il momento giusto. Perché è quando non hai voglia di fare nulla e abbandonarti all’oblio pare essere l’unica cosa sensata che si fanno le grandi cose. E nel mio piccolissimo, anche solo aprirlo, lo è.

Naturalmente sul Blog compariranno gli aggiornamenti. Chiunque di voi possieda un account o un canale Youtube non ha che da segnalarmelo (chi non ce l’ha: seloapra!). E che inizi anche questa nuova avventura (Max mi correggi i video in Inglese? E soprattutto quando mi metterò a parlare in Inglese quanto rideremo io e te?).

(vabbè solo tu. Riderai solo tu, mi sa)

 [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=t8E4RY6VMns]

E pure in Inglese per esagerare, sì. Sul blog: www.gikitchen.com

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=PoIeY4Qo6sk]

(il primo iscritto vince un week end con me!)

(giusto per disincentivare il tutto, ‘nsomma)

Forse potrebbe interessarti leggere...

58 COMMENTS

  1. Stellina, ho letto di corsa e non ho capito bene come funziona la cosa, ma per me va bene. Ci sto. ti guardo, ti seguo, registriamo una puntata in cui tu, Frugolino ed io prepariamo muffin al cioccolato schizzandolo sui progetti dell’Ingeriminese. E ti ringrazio anche qui. Tu sai perché. In questi giorni siamo stati letteralmente sommersi da una cascata di bellissime emozioni che tu hai disegnato per noi. Ti vogliamo bene, perché ci sei davvero, perché sei vicina più di quanto immagini, perché… lo sai. Baci

    • Luci ti amo.
      Non è che non hai capito bene tu.
      Sono io che mi spiego male *disse ridendo e abbracciandola forte.
      e ti scrivo appena ho una tastiera.
      e sì. prepara Frugoletto che la ziaiaiaiaiaiaiaiai sta arrivando: facciamo Muffin alla cerapongo!
      82340928728347298723498 baci

      • ti sto scrivendo mail…anche se sono troppo emozionata e sto mettendo insieme parole senza senso. Ma so che tu mi capisci uguale… <3<3<3<3<3<3

  2. Wow, ho solo capito canale iutub e basta, ma c’ho la febbre, pietà. E bestiabionda lavora, ah sì, anche quello ho capito. E che nei momenti peggiori si fanno le cose migliori quindi mi concentrerò per separare le acqua del Danubio che è una cosa a cui aspiro da tempo immemore (immemore nel senso che non mi ricordo se l’ho mai desiderato prima), Sto dicendo idiozie, Chiudo.
    Comunque sembra figo.

    • Orecchiette allecimedirepaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
      giuramelo !
      GIURAMELO !
      tu le cucini ed io come un ebete gioco accanto con i pupazzetti.
      E tu mi dai anche qualche schiaffetto.
      poi litighiamo e ci prendiamo a capelllllate e ci rotoliamo tra le cime di rapa.
      e poi scoppiamo a ridere e ci abbracciamo.
      dove devo firmare?

  3. Detto ciò, vado a rifarmi la messimpiega e la manicure per l’occasione… Mica posso sfigurare vicino alle tue unghie di rosso laccate bellerrime! 😉

    • Amo ma é arrivato ? Devo scriverti ! E arrrrrrrrivvvoooo!!! Io e te faremo 56765568 ricette al micro ! (Povero eletto ❤)

  4. Ah dimenticavo. Si vieni a Roma è la vorta bbona che famo ‘na matriciana inzieme. Oppuramente ‘na carbonara. ‘nzomma basta che ce sta er guanciale.

  5. Posso abbracciarti e dirti che ti adddddddddddoro???? io vengo a cucinare con te in video, certo che sì. E canticchiamo come Csaba preparando tronchetti al cioccolato (visto in una puntata…com’è che lei ci è riuscita e lo ha fatto in una cucina tirata a lucido, mentre io avevo composto fino sui capelli e la cucina tipo set di CSI?)senza scomporci minimamente e, anzi, con un certo applòmb come solo noi siamo capaci. E con i nani a farci da aiutanti. E Max a parlarci del Tao mentre io impreco all’indirizzo del tronchetto (o di quello che vuoi)..saremo così zen!!!!!!!!!!!!!! Un bacio e corro a vedere i video. Adalfinaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  6. oh meno male hai fatto un altro canale iutiub. due erano davvero troppo miseri.

    sappi che quelle del canale IrisMakeUp son gelose.

  7. iscritta (sono quella con i pupazzi a forma di verdure dell’Ikea – santa Ikea) e sto già attrezzando la cucina per la v-i-d-e-o-r-i-c-e-t-t-a con te e il mio balconcino ha giusto bisogno di un nano da giardino che si occupi delle mie pianticiuelle aromatiche…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this