VideoRicetta: Brownies al Cioccolato e Noci (ricetta base)

Must Try

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

[youtube=http://youtu.be/rOsyutGV1uE]

( L’audio di questo Video è orrendo perché il Signor Yotube ha ben pensato di modificarlo a causa del Copyright sulla sigletta di inizio. Peccato che io abbia regolarmente pagato su I tunes il brano e che non abbia scaricato illegalmente o adoperato file pirata. Oh sono sempre quella scema che compro tutto io. Vuoi che non paghi il genio di Hisaishi ?  Insomma. Sto litigando con il Signor Youtube. Che se entro dodici-secondi non mi da ragione si becca un piatto di pasta preparato da me e pure un caffè. Tiè)

Sempre perché mi piacerebbe possedere alcune ricette basi in formato video ecco l’ennesima dimostrazione di come possa essere semplicissimo e veloce preparare dei Brownies al Cioccolato e Noci.La nota positiva del Video è proprio questa: mostrare la semplicità di alcune realizzazioni che in formato fotografico possono scoraggiare credendo che dietro si nasconda un livello di bravura che vi assicuro NON C’E’. Santapizzetta non c’è!  (e io ne sono un fulgido e lampante esempio

Perché oh. Non dico che “non ne capisco nulla di cucina” giusto per falsa modestia. “Capirne di arte culinaria” è veramente riservato a pochi. Il Video incoraggia e ho pochi dubbi a riguardo. Sentirmi dire “uhhh ma lo sai che credevo che la Panna Cotta fosse difficilissima” per poi essere smentiti dai miei montaggi imbarazzanti e stupidi su youtube, non può che rendermi felice. Mi dispiace che dalle mie foto sembrasse tuttomoltopiùcomplicato (è colpa del tovagliolo in coordinato e della splendida luce che arriva dal terrazzo! lo giuro!).

(e il più delle volte -leggisempre- la gente fugge a gambe levate dai miei strani connubi e intrugli. Non parliamo di quando mi cimento nei primi piatti. Meglio un’adorabile anziana Cambogiana vissuta nei villaggi che non ha mai visto le trofie organizzarne un piattone con pesto tipico Genovese; così per dire)

All’interno del Blog ne ho fatti di diversi per quanto concerne i brownies. Dai classici al cioccolato sino ad arrivare a una versione cremosa e marmorizzata (cheesecake, già!) e non ultima quella adatta alle persone intolleranti al glutine.

La Ricetta dei Brownies Cheesecake la trovi qui

La Ricetta dei Brownies senza glutine la trovi qui

(e c’è pure la Sezione Brownies *disse fischiettando)

(sto cercando di promuovere e sistemare le sezioni. Che si è capito?)

 (ed è una Brutta Giornata quindi fuggo. Che si è capito pure questo?)

Se qualche Catanese dovesse invece passare di qui e avesse voglia delle Olivette di Sant’Agata, essendo oggi la mia città in festa, non ha che da cliccare qui. Sono il disonore della mia terra. Pubblico Videoricette Strampalate sui brownies invece di blaterare ancora e ancora sullo sfavillante catalogo di tradizioni riguardanti questa festa. Il tempo, ahimè, scarseggia e l’umore altalenante è una giostra di urli, dolori e risate che.

Che è difficile, insomma.

Forse potrebbe interessarti leggere...

16 COMMENTS

  1. Ecco, non ultimi quelli senza glutine. Ma anche ultimi va bene. Gli ultimi saranno i primi. Quindi si apre con i brownies e si finisce con le trofie. Oggi mi sento molto a casa qui, tra “senza glutine” e “pesto genovese”. Non per caso ho letto “all’inferno del blog”.

  2. Anche per me brutta giornata tesoro. Abbracciamoci!!!
    E le olivette prima o poi le farò. E’ deciso!! Auguri a tutte le Agata. Uno speciale alla tua <3

  3. e dopo quello vegano che ho fatto (anzi 2), DEVO provare a fare quello classico, DEVO! e digli al sig. iutub che ha parecchio scocciato, oh!

  4. Litighi con YouTube non perché lui sostenga che tu non abbia pagato il brano, ma perché la divulgazione e la ripetizione è soggetta a diritti diversi dal semplice acquisto per ascoltarlo a casa in solitudine.
    Provo subito i brownies!

  5. io invece ho vagato alla ricerca della Sezione Brownies ma non l’ho trovata 🙁
    colpa mia, indubbiamente colpa mia, sono rinco inside, riprovo a cercare…

  6. Il signor iutub non ti darà mai ragione. Ma non perché tu non abbia comprato la canzone. Ma semplicemente perché non ne detieni i diritti. Se l’avessi scritta tu, e avessi registrato il copyright alla SIAE, allora sì. Se la musica non fosse protetta da copyright, o se il copyright fosse esaurito, allora sì. Ma evidentemente non è così. E il signor iutub, per evitare una causa milionaria con chi detiene i diritti della canzone, ha messo in piedi un meccanismo (tipo Shazam) per riconoscere se nei video sono presenti canzoni d’autore. E se ci sono, strappa via la melodia.
    L’unica chance che hai è cercare una musica non protetta. Sad but true. Oppure, comprare i diritti di una musica che ti piace. Sorry….

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

More recipes like this