Ganache al Cioccolato Bianco

Must Try

La Panna Cotta al tè matcha

Un dolce gustoso, facile e fresco caratterizzato dall'inconfondibile sapore del tè matcha. Perfetto per un dopo pasto ma anche per accompagnare un tè nero fumante caldo e avvolgente.

Semi di papavero e glassa di limone

Una delle preparazioni più buone mai preparate. Mi è sempre piaciuto moltissimo questo accostamento, quello dei limoni con i semi di papavero. Diversi dolci pasquali polacchi e dell’Est Europa hanno proprio i semi di papavero; anche il cozonac, per esempio, ha diverse volte il ripieno di semi di papavero. Il risultato -ma con una ricetta di Ottolenghi è facile- è sorprendente. Molto profumata, leggera e gustosa.

Tiramisù fragole e basilico e un dolce speciale

Un tiramisù molto profumato e fresco. Stupisce per leggerezza e freschezza questo dolce al cucchiaio di cui tutti sono ghiotti.

A brioscia co zuccuru – La brioche catanese più famosa!

La differenza tra la brioscia co zuccuru e quella col tuppo. È importante e non da sottovalutare.
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Il primo Marzo! Uhhhh (sono terrorizzata, sì. Vuoi vedere che è già Halloween appena finisco il Post?) e si comincia ufficialmente con il Calendario Maghettoso (te lo sei miracolosamente perso? aspetta che ti rovino la giornata. Clicca qui!).

In pratica accadrà questo:

  • Lunedì – Pappamondo. Una Ricetta dal Mondo o della tradizione regionale Italiana (e chiaramente “non”)
  • Martedì – Primo Piatto (pesce-carne-vegetariano-vegano)
  • Mercoledì – FumettoRicetta/illustrazione/pasticcio/varie ed eventuali
  • Giovedì – Secondo Piatto, contorno (pesce-carne-vegetariano-vegano)
  • Venerdì – Dolce (rivolto a intolleranze-tradizionale rivisitato-stravolto)
  • Sabato – VideoRicetta
  • Domenica – Riassunto delle Puntate precedenti

E oggi è Venerdì e quindi tocca al Dolce con una base che mancava nell’Archivio maghettoso e ho fatto presto (si fa per dire) a rimediare. Perché checchèsenedicadelcioccolatobianco piace a molti e poco importa. Se dovessimo davvero badare nello specifico a cosa buttiamo dentro il nostro povero e inconsapevole corpo, una delle colpe minori andrebbe al cioccolato bianco tanto demonizzato. Certo sì “a chi piace il cioccolato vero blablablabla” ma appunto rimane: blablabla.

Imporre le proprie idee è solo sintomo di ignoranza e nulla di più. Ti piace il cioccolato al latte? amen. chetttenefregadidirecheachipiaceilverocioccolatomangiasoloquellofondente? E devo scriverlo per forza tuttattaccato perché quando mi innervosisco dalle dita viene fuori così. E chi sono io per impedire alle mie dita di esprimersi diversamente. Insomma. Se passassi il mio tempo a sproloquiare circa la carne di cavallo malato triturato non destinato all’uso alimentare messo nelle polpette ikea potrei pure rinunciare a quel briciolo di vita privata che ho, no?

E quindi che mi importa se alle persone piace il cioccolato bianco? (che per inciso piaceva e molto anche a me. Anche se adesso dovendo scegliere mi butterei senza pensarci nell’extra noir) Che mi importa di dire che non sono cultori del cioccolato? E che.

E vivete tranquilli santocielo. Abbiamo molte cose più importanti sulle quali infervorarci. Tipo che Carmen Russo è davvero in forma e ha partorito quindici giorni fa. Piersilvio mi lascia la Toffanin e Belen sta per partorire. Diamo il giusto peso alle cose veramente importanti.

PierlSivio ripensaci. Quest’estate ho pure visto la tua meravigliosa dimora in quel di Portofino e sognavo di incontrarti con Silvia e il pargolo su un panfilo mentre sfrecciavate vicino a Tronchetti Provera. Tu non puoi farlo PierSilvio. NON PUOI. Confesso di aver sempre molto tenuto a questa coppia quasi quanto a Totti-Blasi. Una simpatia senza perché. Così.

E se al contrario quando Lapo si è lasciato con Goga (vabbè perché ne sono innamorata ergo gelosa. Non di Goga. Di Lapo, santaganache!) ho stappato la bottiglia di Champin analcolico di Hello Kitty con la speranza di poter conoscere un giorno il mio Guru indiscusso in fatto di creatività e sobrietà (Lapo ti amo. Non voglio più nascondermi! Voglio uscire allo scoperto!), alla notizia di Toffanin-Piersilvio un pessimismo cosmico si è impossessato di me.

Ci sono coppie che nell’immaginario comune non si lasceranno mai. E PierSilvioSilvia era giusto una di quelle. Ma la vera domanda è perché sto parlando di PierSilvioSilvia quando prima ce l’avevo con chi detesta il cioccolato bianco? C’è un nesso? Devo rileggermi? No. Io non ce la faccio a rileggermi eh. Si sa che è la peggior punizione per me. E quindi?

E quindi fingo che ci sia una linea coerente in quello che ho scritto e continuo con noscialans. Insomma per dire che la ganache al cioccolato bianco torna utile. Che il cioccolato bianco non è buono come il cioccolato fondente ma c’è a chi piace quindi è giusto non stressarli. Che la carne di cavallo nasconde un altro scandalo più intrinseco ovvero che tutti dovrebbero riflettere sul fatto che non vi è differenza reale tra un cavallo, un cane, un coniglio, un gatto e un serpente. E che TottiBlasi e PierSilvioSilvia non devono mai lasciarsi. Che sposerò Lapo ma rimarrò amica con il Nippo.

Mi pare di avere detto tutte le cose importanti che dovevo, no?

Ah no la Ricetta, giusto. Io sono qui per lasciare ricette (ma non è mica vero poi eh).

E allora.

Ma la scrivo più tardi perchè qui non ce l’ho. Sono una professionista, tzè.

Arieccomi (sempre con professionalità)

Chi la fa con la stessa quantità di cioccolato bianco e panna ( di solito 300 grammi e 300 . Intendo panna da montare). Chi la fa aggiungendo lo zucchero a velo così prende un colpodiglicemiacheilcielociaiuti. Chi la fa con una propozione di 380 Panna da montare e 340 cioccolato bianco. Chi la fa con proporzione 2:1 ovvero 200 Panna e 100 Cioccolato bianco. Sta di fatto che comesifasifa dipende dai gusti e dalla corposità che si vuole ottenere.

Il metodo è sempre lo stesso ovvero far sciogliere nel pentolino la panna fresca ma senza portarla ad ebollizione. Aggiungere il cioccolato bianco fuso al micro o a bagnomaria. Girare per bene. Lasciare raffreddare. Spatolare sopra quello che si vuole. Dal cupcake al muffin al divano di casa.

Ma la ricetta di oggi (quella vera ) è:

Non seguire mai una ricetta. Fidati solo di te. Del tuo istinto. E trova la proporzione giusta della tua ganache.

La cucina è questo.

Forse potrebbe interessarti leggere...

42 COMMENTS

  1. Giura!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! che Silvio&Silvia si sono lasciati…nuuuuuuuu, lei è così carina….Dì, ma lo sapevi che Cremonini e Malika Aiane o Aiein o comecvolosiscriveesipronuncia si sono lasciati già da un po’ e lei è già sposata con un altro???? e continuiamo??? guarda che io sul gosspi sono preparata (anche molto ferrata sul near-gossip, cioè quello sotto-casa, ma tanto se vengo a raccontarti gli affari di amici-parenti-colleghi a te che te frega? <3 <3 <3

    • Francy MA IO SO NA DONNA DE CURTURA DAVVERO EH
      mapecccchimihaipreso?
      ma ti pare che io sto qui a non studiare?
      So pure tutto sui tatuaggi di Malike e vespa50lestatecheavanza si è fatta sfuggire una che poteva insegnargli qualcosa riguardo al canto tzè.
      detto questo.
      Sì.
      si sono lasciati e ancora non riesco a farmene una ragione.
      erano così affiatati ( ma cosa sto dicendo?)
      lo scorso anno sul panfilo a portofino sognavano un altro bambino.
      il matrimonio.
      e lei adesso?
      chi condurrà verissimo l’anno prossimo?
      CHIIII?!?!?!!?!?!!?!?!!?!??!?!?!?!?!

      ( a me me frega di tutto e di niente BASTA Che parliamo a vanvera e mi fai felice *_* santocielo )

  2. Mio fratello, amante del cioccolato bianco, attende con ansia la ricetta così che io possa preparare per lui qualche dolciotto speciale… Lapo?! Sposerai Lapo?! Dimmi che stai scherzando, ti pregoooooo!!!!! Baciotti

        • Luci io ti amo –
          ma tu devi sapere tutto di me.
          IO SONO Davvero INNAMORATA DI LAPO
          da una vita.
          mi piace da impazzire.
          da perdere il senno ( se lo avessi )
          mi piace cosi’ tanto che ho odiato anche MArtina Stella e il simpatico transessuale che ha venduto l’esclusiva a corona.
          perchè Lapo.
          è MIO
          ( datemi una botta in testa)

    • Amore Lucioso ma da qualche parte qui ci devono essere dei biscottini al cioccolato bianco pazzeschi *_* che erano piaciuti anche al nippo che schifaletteralmenteschifa il cioccolato bianco.
      Adesso te li cerco <3
      ( mi piace Lapo. è una mia perversione. Lo so. è assurdo. Non mi piace manco giorgclunei e manco bradpitt. ma mi piace lapo. ho tanti problemi )

    • io ho paura del seguito.
      o seguìto (e ci ho messo solo 10 minuti per trovare la i accentata. mi è venuto un attacco di panico pensando che l’avessero trafugata durante la notte)

    • Amore ascolta.
      urge un ripasso.
      Sai come si chiama il bulldog di Emma e l’attuale di Belen ?
      se sai questa ti perdono.

      • spero che non ti funzioni la notifica dei post e che tu ti dimentichi di controllare.>
        perché no: non lo so.
        cancellami pure dalla tua vita
        addio
        non ti merito

  3. concordo anche io sul finale…
    che poi molte cose c’è chi le fa senza dosi da una vita ( tipo le nostre nonne!) siamo noi i fissati con la bilancia mi sa 😛
    ahhhhhhhhhhhhhh
    ho voglia di cioccolatooooooooooooooooooooo

  4. il cioccolato bianco mi desta sempre qualche perplessità e on lo apprezzo molto. Del resto, anche Michael jackson non godeva delle mie simpatie

  5. A parte che con ‘sta storia di Lapo (ma sopratutto di PierSilvioSilvia) hai perso un bel po di punti, a me il cioccolato bianco mippiace un sacco, tiè! E tiè anche al Nippo 😉

Rispondi a Halloween Whoopie 2 – Il Ritorno | Cancel reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this