VideoRicetta: il Pan di Spagna

Must Try

La Panna Cotta al tè matcha

Un dolce gustoso, facile e fresco caratterizzato dall'inconfondibile sapore del tè matcha. Perfetto per un dopo pasto ma anche per accompagnare un tè nero fumante caldo e avvolgente.

Semi di papavero e glassa di limone

Una delle preparazioni più buone mai preparate. Mi è sempre piaciuto moltissimo questo accostamento, quello dei limoni con i semi di papavero. Diversi dolci pasquali polacchi e dell’Est Europa hanno proprio i semi di papavero; anche il cozonac, per esempio, ha diverse volte il ripieno di semi di papavero. Il risultato -ma con una ricetta di Ottolenghi è facile- è sorprendente. Molto profumata, leggera e gustosa.

Tiramisù fragole e basilico e un dolce speciale

Un tiramisù molto profumato e fresco. Stupisce per leggerezza e freschezza questo dolce al cucchiaio di cui tutti sono ghiotti.

Torta alle pesche al profumo di limone

È l'ultimo mese per gustare le pesche e soprattutto per farci le ultime torte, meglio se morbidissime, soffici e profumatissime come questa. È una variazione di Donna Hay e dovresti proprio prenderla in considerazione. L'ho provata anche con le ciliegie e le albicocche e devo dire che il risultato rimane sorprendentemente buono. 
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=IeQr4BNjoMc]

La Crisi e l’Ottimizzazione dei Tempi Parte uno: Ho approfittato del fatto che avessi già pronte le immagini della preparazione del Pan di Spagna, cucinato  pochi giorni fa durante l’elaborazione della Torta Mimosa; ergo ho rimontato tutto nuovamente, blaterato a vanvera e via. E’ un lavoro inutile ma qualcuno deve pur farlo.

 ( i rumori sono sempre gentilmente offerti dal gruppetto di Muratori che amo con tutta me stessa. C’è dell’ironia, sì)

Per una tortiera di 22 centimetri circa: 6 uova di media grandezza, 150 grammi di Farina 00, 140 grammi di zucchero, la scorza grattugiata di un limone non trattato ( o perlomeno ben lavato), pizzico di sale ( se non adoperi il silicone burro e farina per lo stampo)

Prepariamo il Pan di Spagna

Separa gli albumi dai tuorli. Lavora gli albumi con un pizzico di sale fino ad ottenere un composto fermissimo e sodo. Lavora i tuorli con lo zucchero e la scorza e il classico pizzico di sale fino a fare gonfiare il composto che apparirà liscio e setoso. Una volta ottenuti questi due impasti incorporali nel seguente modo: aggiungi gli albumi a neve ferma ai tuorli aiutandoti con una spatola e seguendo movimenti precisi dal basso verso l’alto. Non occorre farlo con piccole quantità di albumi ma è necessario muoversi sempre nel senso basso -verso-l’alto.

Versa nella teglia di silicone ( io ne ho adoperato una piuttosto piccolina e alta. Intorno ai 18-20 centimetri) o se ne adoperi una classica imburra per bene le pareti e infarina.Inforna a 180 preriscaldato per 35-40 minuti e trascorso il tempo fai la  prova stecchino. Infilalo dentro . Se esce asciutto tira subito via e fai raffreddare prima di sformare. Non sformare mai se il pan di spagna non è freddo.

  

Altre Torte Basi?

 

Forse potrebbe interessarti leggere...

39 COMMENTS

  1. non avrei nemmeno la scusa dei muratori, a casa mia c’è un macello è basta. tranne nelle ore dalle 8 e 30 – 11 circa.
    in alternativa potrei registrare in trasferta. (resta il fatto che il videomontaggio mi dà qualche problema.)
    (sono brava a glissare sul fatto che questa preparazione mi è preclusa dagli eventi circostanti? mi complimento con me.)

    • e non è neanche il capo. E’ proprio questo il bello. E’ uno dei più anziani del gruppo ma il vero capo lo chiameremo Flower ( poi ti spiego. già mi viene da ridere).
      Insomma per dire che il Capo è flower.
      e poi c’è un presidente che canta.
      Poi ci sono due ragazzi addetti allatrapanaturachesonogiovanissimi ( e credo non siano italiani ma a volte c’è un confine labile qui e non capisci se è straniero nel senso di provinciadiragusa o straniero provinciadimarakkkesh. E’ difficile la mia vita. Una volta ad uno ho detto ” che bello . da quanto tempo è in italia? ” (credendo fosse egiziano o marocchino) . Bene. Era di un paese vicino l’etna. Quindi adesso taccio per non incorrere in brutte figure ed anche se parla slavo io fingo che sia di catania.
      Ci siamo?
      mi sono persa.
      dovevo dirti altro.

      • non preoccuparti, ci si perde subito. un capo che si chiama flower io lo vorrei ma ora mi vengono dei dubbi. preferisco un peluche che si chiama flower. almeno posso fiondarlo contro il muro senza troppi intralci legali.
        un presidente che adesso immagino come un capitano, pirata, perché ha la barba e canta (ha pure una bottiglia di ruhm?) ho cercato di tenere a bada questa immagine ma non ci sono riuscita.

        • suppongo che beva e molto.
          anche perché mangia qualcosa come due chili di pane di casa con ottocentogrammi di mortadella, formaggio, pomodoro, grasso colante e zuzzu ( carne di maiale orecchiezampecodaequalsiasicosa in formato gelatina)

          non credo iiiinnafffi-annnnaffi con acqua frizzante.
          visto anche quel leggero rossore alle gote che SUPPONGO non sia blush passato alla clio meikap.
          ma su questo non ci giurerei.

          • bè, per camuffare il rossore fisico violento sicuramente un po’ di blush ce lo passa. che uno che si fa chiamare presidente secondo me passa un’oretta la mattina a rifarsi la faccia u_u
            (zuzzu! mai nome fu più appropriato!!!!!)
            (salgo e scendo scalini e wordpres non mi notifica i commenti. e scrivo dislessicamente. perfect.)

    • io voglio vedere una tua videoricetta.
      e voglio capire perché gli aggiornamenti del tuo blog si ostinano a non essere pubblicati sul gugolrider.
      se non risolvi questi due quesiti ( hai tre giorni a partire da oggi) io ammazzo il presidente.
      e sai come?
      cantandogli tutta la discografia di uitnei iuston.
      e ti assicuro che io che canto uitneiiuston è peggio che essere rinchiusi dalla mafia russa in un bunker marocchino.

      diccelo a Cri e Ale che mi hanno sentito cantare ailolueiloviu.

      • ora voglio sentire con le mie orecchie *_________*
        dunque, ho aggiunto gli rss al blog ma non so se serve a qualcosa. in pratica non ho idea di cosa ho fatto o cosa devo fare ma ho provato a iscrivermi da sola ai miei feed e funzionava
        uhm.

        • This XML file does not appear to have any style information associated with it. The document tree is shown below.

          il tuo feed è pazzo.
          sallo.

        • Sì suppongo che l’unica cosa da fare in una situazione del genere sia buttarsi per terra.
          tirarsi i capelli e urlare
          MAXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

          mi sento d’amica di consigliarti solo questo.
          ( ora io mi sono disiscccritta e risccrrrrritta e mi è apparsa tutta la sfilza dei tuoi post. forse funge. ti dico eh. spettaunsecondo)

        • tu usi google reader?
          se no: devi farlo perché ti salva la vita.
          io con i feed non ci ho mai capito nulla.
          gente che mi chiedeva i feed per iscriversi.
          gente che mi ha spiegato rss fffedadkjadkajd a e roba.
          no.
          io non ce la posso fare. manco so se ho i feed.
          ma so che il nippotorinese uina volta mi ha detto: per leggere i tuoi amici devi solo copiare ed incollare il link del blog in questo quadratino.
          io ho annuito .
          e faccio sempre così.
          copio.
          e incollo.
          e funziona *_*
          ogni giorno mi compaiono i blog dei miei amichettiamorosi.ed io sono felice.
          un po’ meno quando li leggo nelle situazioni piu’ assurde e poi voglio commentare.
          poi me ne dimentico.
          vabbè ma è un’altra storia.
          fatto sta che con te e con Bianca ho sempre problemi ( tanto che credevo che tu non aggiornavi da 12 anni) ed è strano perché sei con wordpress.
          E a volte mi capita con Cri ( bibikitchen) che magari il post c’è ma google reader non me l’ha detto.
          Insomma.
          ora ti schiaffo come icona sull’iphone e faccio prima.
          telodicoio.

          • l’ho utilizzato da poco per capire come funzionava. morale: lo utilizzo, copioincollo ovunque e non ho idea di come funzioni. però posso leggere i post nuovi degli altri. ma giustamente il mio blog ha una volontà indipendente dalla mia e ha deciso di giocare a nascondino. ma che diamine.

    • Giuiuzzamorosa buongiorno :*
      Come stai?
      ieri rigirandomi il cavolfiore tra le mani mi sono detta ( quello viola) ma nei basstaddiaffucccati ( che ho gia’ fatto lo scorso anno? ) cosa ci potrei infilare dentro. Devo chiederlo ad Hariel ( e ho fissato il muro per tre ore)
      Perché cielo.
      Io non ho mai rovinato la ricetta dei bastaddiaffucccati-
      Che faccio?
      ci infilo il mango?
      l’avocado?
      cosa mi consigli?
      crema pasticcera?
      (sono esaurita)

      • l’uvetta passa 😛 … così lo appizzi in modo gustoso però!! ghghghghhg
        qui tutto bene…strressssssssata un po..poco poco…poco poco giusto il tempo di farmi diventare bianco qualche capello…qualche ciuffetto forse… ma tutto ok 😀
        Oh porca puzzola…hai fissato il muro 3 ore pensandomi? allora come minimo adesso hai un poster gigante in casa di Giusy!!! aehm.. tipo geco attaccato al muro 😀 ??????

        • genio. tu sei un genio.
          Uvetta passa mi sa che non glielo ho messa l’altra volta. santocielo. olive nere sì ma uvetta passa mi pare di no ( che faccio ? ci butto tre pistacchi pure? )

          Ma la casa come va? vorrei farti giusto 320423049834082304820348 domande rischiando di essere anche parecchio invadente ma giuro sono curiosissima.
          Mi piace tanto sapere l’anno delle spose.
          Pensa che per un periodo stavo quasi diventando davvero ueddingplenner anche se le donne isteriche non sono il mio forte.
          Ma per amiche. conoscenti e pochi intimi.
          quasi quasi mi stavo convincendo ad aprire un’agenzia .
          poi ho pensato che in generale le donne sono odiose ( me compresa al primo posto ) nelle giornate quotidiane figuriamoci esaurite per i preparativi ( ho visto le mie ex-graziealcielo-amiche che . Che non te lo dico come erano ridotte)

          dimmi che tu sei tranquilla TI PREGO.
          dimmi che ucciderai solo 203482034982049 persone ( che è giusto ) e non 203498302482049824098240982’40982438234824’3

          ( geco attaccato al muro *_* sìììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììì )
          (uva passa? celho. I broccolidihariel. io li chiamo così)
          ( controllo se li ho messi la scorsa volta e ti dico . Nel frattempo grazie :* ecco )

    • Buongiorno Bianca dalle calze belle ( riesco a perdonarti pure il viola santo cielo. Mi sa pure il verde)
      eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
      il signor genovese poi andò in un pranzo a corte in spagna.
      e da pasta genovese si passò a pan di spagna.
      in pratica i francesi ci hanno la gioconda ci hanno.
      gli spagnoli ci hanno il pandispagnagenovese ci hanno.
      e noi non ci abbiamo niente.
      manco il papa.
      hai fatto bene ad emigrare amica mia. Io sto per fare lo stesso ma leggermentepiulontano.
      basta che mi organizzi e volo via da questopostodovecirubanotutto ( organizzo una rivolta)

      ( e perché i miei muratori non emigrano?)

      • Fantastico da inizio conclave sul papa brasiliano che recita il latino con accento brasiliano e che ci ha la papamobile con le piume, una cosa tipo Priscilla…la devo smettere, lo so! Ma io sogno il Brasile e tutto quello che non è in Italia se lo prendono i crucchi. Ho comprato le arance rosse di Sicilia, ti ho pensato tanto. È spero che andare lontano a te faccia bene, te lo auguro davvero, perché io in realtà non sono affatto sicura.

        • La saudagggge dell’etna e del mare. Uhm. Non so cosa si prova perché non l’ho sentita mai.
          Però ecco la saudddagggee di Torino sì. Fa male.
          E’ come se avessi vissuto lì in altre vite. E’ come se ne conoscessi gli angoli. E ogni volta che giro un angolo. Vedo un Turet. Un castello. Ho un devaju.

          E non vederla per mesi come sta accadendo adesso mi fa stare male. Se è quella la sensazione andando via lontano beh. Tornerò.
          Ma per adesso sogno davvero di andare. Dipende da molti eventi e situazioni ma se prima era un’ipotesi assurda e lontana adesso non più. E’ prepotente, vicina e ponderata pure.

          L’immagine del papa sulla papamobile con le piume posso dirti che è in assoluto la cosa più divertente che qualcuno abbia mai immaginato ? Era da anni ( e non scherzo) che non immaginavano grazie alla visione di qualcuno una cosa talmente pazzesca e surreale.
          Mi è venuta voglia di disegnarla ( posso? )
          Suppongo che ridacchierò fino a pomeriggio ( e oltre)

          Tifavo fino a qualche minuto fa per il coreano lo confesso ( quello con la mamma cinese. In pratica so tutta la storia e i pettegolezzi ma non so come si chiama. vabbè)
          Ha la faccia di uno che mangia i ramen bevendo tè matcha.
          Ma adesso .
          Adesso dopo la papamobiledubrazil pepepepeamiguciarlibraun.
          Direi che:
          brasilero.
          tifo per il brasilero
          ( ma siamo ancora alla fumata nera? o mi sopersaqualcosa?)

          • Non lo so di che colore sia la fumata anche perché ieri ho sentito di sfuggita una notizia al tiggì che parlava dei componenti delle fumate ( e sono cose eh, notizione!) e ho sentito che nella fumata nera c’è della roba velenosissima e in quella bianca il lattosio… Il LATTOSIO, capisci, pure nella fumata! Habemus cacam! , eniente, me so’ persa poi il seguito.

            Io ho la saudagge di Zena e non pensavo fosse una cosa patologica ma lo è. È bastato pronunciare la parola ” mercato” che improvvisamente mi è crollato addosso il mondo, i colori, la frutta, le spezie, che potrebbe sembrare una cosa da poco e invece è stata una sensazione tremendamente fisica, un po’ come quando sento aria di mare, improvvisamente, in mezzo alla strada e cado in trance, rischio di essere investita lì, in mezzo alla strada, con i ricordi appesi agli occhi e. E niente. Ma probabilmente sono io, forse andare è u a cosa bella e forse un giorno imparerò.

            Saudagge…vedi che tutto il mondo è Brasile? ^^*

    • Buongiorno Elisa :* e tantissimi baci.
      Il bonifico come pattuito ti arriverà di pomeriggio ( perché dire che ho una bella voce santocielo ha un prezzo che dovrò vendere tutti i miei nani *_* )

      In realtà ho una voce psicotica ( come me ) e quindi a tratti molto bassa e a tratti acuta da cornacchia. Durante l’elaborazione di questi video mi sono resa conto di quanto sia insopportabile ( essendo poi anche parecchio sorda da un orecchio- davverogiurononscherzo- alzo il volume all’improvviso. L’altro giorno riascoltandomi durante il montaggio ho fatto un balzo di un metro dalla poltrona perché mi sono letteralmente terrorizzata mentre urlavo LA PITAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA)

      e insomma.
      Abbracciamoci.
      Grazie per essere qui :*

  2. Cucciola!!!! Io con quel pan di spagna ci farei un cuscinino… Scusa, ho entrambi gli uomini di casa malaticci e dormo poco… 🙁 Posso mandarti un camioncino di bacetti?! Per i muratori non preoccuparti, appena sta meglio mando Frugolino e ci pensa lui! 😉

    • Luci mia 9234892348024892349830428203482 baci .
      ma santo cielo ancora malaticci? non vedo l’ora che sia estate così tutti questi malanni soprattutto per il cucciolo saranno solo tristi ricordi vero?
      Il camioncino di bacetti lo afferro al volo e lo tengo stretto per i momenti difficili ( fingendo che non siano questi)
      I muratori mi stanno semplicemente esaurendo di più di quello che fanno generalmente da quando sono nata.
      Non sono andati mai via.
      Tra uffici frizzi e lazzi abitano con noi.
      Il fatto è che adesso stanno proprio ristrutturando e ultimando casa mia.
      Quindi fino a settembre almeno qui ci sara’ L’ INFERNO

      ma l’inferno vero.
      Papa’ si è messo in testa di fare una cosa strabellissima per sua figlia. Ed è così teneroamoroscucciolosopremuroso che invece di riposarsi sta lì a dirigere lavori.
      E.

      E passa il tempo.
      Si sente meglio dirigendo. E.
      E quindi ironizzo ma sono felice di vederlo attivo.
      Quindi che mi buttassero giu’ pure il palazzo ! 😀

      ( e poi per la torta mimosa ha riso tantissimo guardando il video. Si è un po’ preoccupato se il muratore passa di qui e ci resta male ma. Sinceramente: anoichecefregadelmuratore? Se papà ride. Ci scappa un sorriso pure a noi: FAMOLO NEROOOOOOOOOOOO STO MURATOREEEEEEEEEEEEE)
      sto delirando.
      detto questo:
      ma Frugoletto ha febbre? febbre alta ? 🙁

      • Tienili lì il più possibile allora i muratori… e quando avranno finito trova loro qualcos’altro da fare, così che Turi possa dirigere i lavori e controllare che tutto vada per il meglio. E’ importantissimo che continui a fare ciò che lo appassiona e lo fa sentire utile e attivo, vale più di qualsiasi medicina, te lo dico per esperienza. Mandiamo un altro camioncino di bacetti, anche per lui, ok? E per Nanda, si intende… Frugolino per fortuna non ha la febbre, ma un raffreddore da record con conseguenti problemini alle orecchie. Ma ti è arrivato il suo disegno? Altrimenti ne spediamo un altro, dopo che mi sarò fatta sentire in posta, ormai è un mese che ho spedito quella busta… E ora abbracciamoci!!!!

  3. calma…ci sono quattro mani e ad un certo punto spunta fuori anche un vestitino rosa. Chi è questa persona misteriosa?

Rispondi a tittisissa Cancel reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this