Home / Uncategorized  / Iaia e Maghetta Streghetta sul libro Fotografia Smartphone di Gianpiero Riva

Iaia e Maghetta Streghetta sul libro Fotografia Smartphone di Gianpiero Riva

Al capitolo “Reserve engineering degli account di successo” si prendono in considerazioni “utenti di instagram con un’elevatissima percentuale di foto che si sono guadagnate la sezione popolare; percentuali vicinissime al 100% ” (cito testualmente).

Compare una certa Maghettastreghetta proprio tra queste analisi nel libro di Gianpiero Riva “Fotografia Smartphone. Scatta, elabora e condividi” che si può trovare facilmente su Amazon o in libreria. Ora io davvero non ho più parole né per ringraziare né per esprimere  (stupore a parte) la mia gratitudine perché credevo sì di diventare un caso da studiare ma non in questo contesto. Fossi stata analizzata da un gruppo di psichiatri non mi sarei (né avrei) stupita. Fossi finita in un’enciclopedia medica alla sezione “psicolabilità e dintorni” d’accordo,  ma.

Ma addirittura scomodare la logica, algoritmi e studi circa la fotografia, l’elaborazione e la condivisione beh. Grazie infinitamente per il coraggio di Gianpiero Riva (che tra l’altro promuove un’iniziativa pazzesca di cui devo parlarvi assolutamente – già da MESI ahimè – ovvero Jewelgram. Come trasformare una vostra fermatempo e renderla gioiello. Trovo sia geniale, speciale e adattissimo soprattutto per noi signore che potremmo sfoggiare non solo unicità, ma creatività e personalità).

(e che ha sopportato crisi isteriche della suddetta in un giorno doloroso in cui ho perso le staffe. Gianpiero Riva Santo Subito!)

Fotografia Smartphone l’ho acquistato in formato e-book per comodità perché ho saputo della notizia (a cose fatte, tra parentesi. Il che mi ha ancor più sconvolto) durante il delirio del Salone del Libro. E l’ho acquistato anche in formato cartaceo (ma lo sto ancora aspettando da Amazon) perché mamma mi ha detto “l’ebook che? IO VOGLIO LA CARTA!” (e per poco non mi tirava via pure il piatto di fagiolini che mi aveva preparato con tanto amore, per punizione).

Da Flickr (e chi è sul web da un decennio come me sa di cosa parlo) e quindi dall’era paleozoica della fotografia in rete sino a oggi con Instagram e Facebook, questo libro delizioso mostra i vari passaggi non solo attraversi noiosi algoritmi e gentepazzacomemaghetta. La comodità dello smartphone con i suoi pro e contro e le regole della composizione e quindi dell’inquadratura sino ad arrivare a “come rendere più interessante la composizione rispetto alla classica simmetria centrale” e.

E per gli appassionati di fotografia smartphone (e non solo) è una bibbia. Direi che correre velocissimamente in libreria è il passo successivo o altrimenti acquistarlo in formato ebook per averlo sempre con sé (soluzione che preferisco sempre).

Un grazie infinite al gentilissimo (e pazientissimo) Gianpiero Riva. Lusingata e molto.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
15 COMMENTS
  • Wish aka Max 02/07/2013

    Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrimooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!

    • Wish aka Max 02/07/2013

      Per la serie niente è per caso, hai notato chi arriva primo quando parli di menzioni? 😉

  • Deve essere bello per te finire in un libro di fotografie , dove possono vedere le tue essere . Complimenti .

  • bestiabionda 02/07/2013

    scommetto che c’è scritto che le foto vanno fatte dall’alto con la luce sparata in faccia e che con l’earlybird si può salvare il mondo <3
    (quindi puoi farmi la fede nuziale con jewelgram. bene. procedi. il libro lo voglio. ciao)

  • ђคгเєl 02/07/2013

    olèèèèèè! no questo non è un pazzo..è uno che ci vede bene !!! 😉

  • pani 02/07/2013

    un giorno ti metteranno anche sulla Treccani

  • Bibi 02/07/2013

    sono d’accordo con Pani. ma quando ti metteranno sulla TreGatti…ah-ha li si che ci sarà d’aver paura.
    (e complimenti a Gianpiero)

  • *_________*
    e tu c’hai pure dei dubbi.
    libero lo spazio per la treccani e la treggatti, in previsione. yes.

  • tittisissa 02/07/2013

    Ve lo dico : io me lo compro subbitaneamente! E poi avrò chili e chili di follouers che nemmanco Obama. Per dire 😉

  • gluci77 02/07/2013

    Complimenti stellina!!! :*

  • giariv 02/07/2013

    Grazie mille carissima. Veramente onorato 🙂

  • messed up 03/07/2013

    Ah! Complimenti!
    Allora, ancora un libro sulla lista “libri da comprare”! 😉

  • apity 03/07/2013

    Max fa morire.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi