Home / Instagram  / Ultime fermatempo dall’Ufficio di Maghetta – Lavori in Corso (fino al 2088)

Ultime fermatempo dall’Ufficio di Maghetta – Lavori in Corso (fino al 2088)

Sembrerebbe che questa tipa pallida (e con le occhiaie piallate da Santo Instagram. Che il cielo benedica l’inventore dell’elisir di lunga giovinezza in formato fermatempo) in mezzo a tutta quella confusione bianca da iperuranio (manicomio?) canti vittoria.

Peccato che sia solo una farsa – finzione scenica. In realtà si trova sommersa da un’equipe di muratori-stagnini-elettricisti-allarmisti-alieni-nanidagiardino-turiimpazzito-nandafuoriditesta-santasignorapina-aluccioamoremio-vari ed eventuali che: lavorano. Mentre lei dirige i lavori, fa foto, disegna e urla. La realtà, seppur mi scocci dirla, è questa. Non faccio nulla. Non sono utile a niente. Servo solo a lamentarmi e incentivarli a suon di granita e dolcetti. Per il resto mi odiano tutti (come è giusto che sia), i lavori procedono lenti lentissimi (come non è giusto che sia ma il copione prevede questo) ma il risultato è davvero incredibile. Molto più florido delle mie aspettative più floride. Certo è che in corsa ho cambiato LEGGERMENTE il piano iniziale. Non avevo detto che il fuoco ad induzione mi era necessario (ho mentito ma l’offerta di ikea era irresistibile. Che poi consumi seichilovatttèunaltrodiscorso).  Come avevo asserito convinta che mezzo metro di cucina mi sarebbe andata bene quando adesso siamo arrivati a sette. E non centimetri in più. Ma metri. E per una che ha sempre avuto l’isola ritrovarsi nell’ufficio sei metri di cucina tuttasuunalinea è qualcosa che ha dell’incredibile.

Vorrei portarvi qui. Offrire granita anche a voi. Chiacchierare con voi (giusto per confermare che non faccio nulla). Di quello che accadrà da Settembre in poi. Dei progetti in lavorazione. Di quello che diventerà Maghetta Streghetta e io. Poco importa se si realizzerà anche solo uno zero virgola uno per cento. Importa che l’iperuranio non smetta di rinfoltirsi. Importa che i cavalli, che siano neri o bianchi, non smettano di galoppare e correre velocemente. Indosso, da qualche giorno l’orologio. Io che ho sempre odiato portarlo ma ho sempre amato collezionare il tempo mi ritrovo. Con al polso degli orologi a cui volutamente ho tolto la batteria. E sono fermi sulle ore: 12.12. Papà porta l’orologio (da sempre) al contrario. O meglio, cerco di spiegare come. Porta l’orologio verso l’interno del polso e al contrario. Questo perché quando guarda l’ora gira il polso e si trova comodo trovarlo in posizione corretta. Non ho spiegato bene lo so. Ma prova a virare il polso verso l’interno e capirai come porta l’orologio il mio papà. Avendo questo vezzo, seppur incosciamente, mi sono convinta che dovevo averne uno anche io. E allora orologio senza batteria fermo sempre sulle 12.12 mi sembrava la scelta giusta. Magari poi lo metto anche al contrario e viro il polso come Turi. Sì, mi piace.

Porto capelli ricci convinta come non mai. Mangio fagiolini la sera anche se non li digerisco e spruzzo limone (anche negli occhi del Nippotorinese).

Ricevo fiori e pensieri inaspettati. E attendo notizie telefoniche che grazie al cielo poi puntuali sono menopeggiodiquellocheaspettavo. Papà è vivo come non mai e tutti questi progetti e lavori hanno influenzato molto positivamente anche lui. Manca poco che lo ritrovi seduto a disegnare fumettoricette anche se gli si deve riconoscere una grande verità: è un pessimo disegnatore. Al contrario di Nanda che, abile come i fratelli e tutta la sua famiglia, riesce a disegnare qualsiasi cosa. Anche quello che non sa di poter fare.

Avvito lampadine. Collego fili e poi salta tutto. Ci sono telecamere ovunque perché papà è il Grande Fratello e io degna discendente le pretendo. Che siano senza fili. Con fili. Collegate a monitor o televisori: ovunque devono esserci telecamere. Occhi. Guardo. Noi Guardo: guardiamo cosa ci circonda o vorrebbe circondare.

Era da tanto e troppo tempo che papà non si diletteva in uno dei suoi stravolgenti cambiamenti e allora ci siamo detti che una nuova entrata per i camion che scaricano palidellaluce e oggettienormi era proprio il caso di farla. E quindi buttiamo giù tutto. Il Nippotorinese sogna di salire sulla ruspa e abbatterci. Io sogno di vedere ancora il mio papà camminare sulle distruzioni per costruire come solo lui sa fare e i vicini di casa sognano di vedere la famiglia Guardo in carcere perchènonnepossonopiù. Purtroppo sanno che l’onestà è dalla nostra parte e.
E ci facciamo perdonare con qualche sorriso. Qualche scusa. E qualche chiacchierata da balcone a balcone anche se le distanze sono tante.

Ogni anno abbiamo festeggiato il Nippotorinese degnamente mentre quest’anno ci siamo accontentati di vederlo soffiare su microtortamonocandela tra polvere e cantieri. E per il mesiversario che è seguito abbiamo parlato di come si monta correttamente il pannello anteriore della lavastoviglie della cucina-ufficio insieme al cinese (che si fa chiamare Angelo).

(inquietante o sbaglio?)

Distrutti da una giornata devastante. Il Nippo sta per affondare la faccia sopra il cioccolato fuso che ricopre il pistacchio in sette gustosi veli con la sua sobria maglietta.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
27 COMMENTS
  • bionutrichef 11/07/2013

    e tanti auguri al Pier
    e speriamo che l’iperuranio sia pronto presto
    e non vedo l’ora

  • bionutrichef 11/07/2013

    e sono pure prima 😀

  • bestiabionda 11/07/2013

    datti una mossa a finire che devo trasferirmi. ciao (lo so che continuate a buttare giù muri random solo per evitare questo. MA NON FUNZIONERA’)

  • pani 11/07/2013

    Quanto bianco, quanto Bianco! Una parete devi farla dipingere a Nanda e turi. E con una ruspa cosi’ a chi non viene qualche tentazione?

  • piperitapatty84 11/07/2013

    Auguroni a Pier! E vorrei venire da te ad abbracciarti, così giusto x il gusto di farlo. ♥

  • Ma poi organizzerai gite guidate nell’ufficio Maghettoso verooooooooo ?????? Auguri a Pier che è un cancerino come me e tanti tanti tanti baci a te <3 <3 <3
    nottenotte
    Annalisa

  • (Pier è al capolinea. è devastato.)

    è devastante eh?
    devastante. però non posso fare a meno di guardare le foto come una tossicomane. è tanto meraviglioso questo progetto folle. tanto. tanto folle, tanto meraviglioso.

  • Ninphe 11/07/2013

    Mi manchiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, vedo le foto e mi viene in mente maggio, dove t’avrei seguita in capo al mondo assieme alle altre <3 E invece sono in casa a sudare ettolitri di sudore e a farmi docce come se non ci fosse un dopodomani.

  • ssandrici 11/07/2013

    questa cosa dell’orologio al contrario mi piace, il Pippi porta l’orologio ma lo ha regolato con le tre al posto delle dodici cioè quando è mezzogiorno il suo orologio segna le tre (aiuto)

  • Pinturikkia 11/07/2013

    meravigliosooooooo.tutto <3

  • Marty 11/07/2013

    bella bellissima sei! ora, secondo te il pane con il calcestruzzo di scarto dei muratori, come viene?

  • Bibi 11/07/2013

    non ci credo
    non ci credo
    non ci credoooooooooooooooo
    anche io quando mettevo l’orologio lo portavo al contrario così come Turi.
    ( E li spaccavo di continuo, perchè l’interno del polso lo si sbatte molto di più che l’esterno. credo. io lo sbatto di più)
    ah e il mobile coi 402q9840278402742074204 cassettini?
    deve
    essere
    mio
    ora

  • Paciocchidifrancy 12/07/2013

    amo quella maglietta. Punto <3

  • Luci 12/07/2013

    Detto che Frugolino è impazzito vedendo le foto dell’escavatrice… io rimango a bocca aperta ogni volta che vedo queste foto e ti “sento” raccontare quanto sta pian piano prendendo forma. Mi sento elettrizzata e felice. Come se fossi io. Ti voglio bene. <3

  • Bea 12/07/2013

    Senti io ci avrei da (ri)sistemare la camera dell’eletto (che in realtà è piena di roba mia tipo obiettivi, fondali, treppiedi, monopiedi, luci da studio e e e) (ma lui non lo sa)
    Che fai mi mandi un disegno e una squadra? Ah e anche una dozzina di quelle torte lì, grazie.

  • Quando ho visto la prima foto ho sorriso, ma proprio un sorriso grande. Quanto sei bella.

  • Caterina Giavotto 12/07/2013

    WOW!!! Grande invidia per il risultato ottenuto, un po’ meno per la fatica, la polvere e tutto il resto… ma alla fine è bellissimo! Brava!!!

  • Airin B 12/07/2013

    iotipensosempre
    conaMMore ❤❤❤

  • yliharma 12/07/2013

    cassettini ovunque, capelli ricci (bellissimi), cioccolata fusa e pistacchio…arrivooooooooooooooooooooooo <3

  • Titti 12/07/2013

    Adoro ogni singolo fotogramma tesoro mio!
    Sei bellissima!

    Titti

    http://dellaclasseedialtremusiche.blogspot.it/

  • Katia 12/07/2013

    E’ tutto bellissimo. A parte l’accendino del toro, sia bene inteso.

  • niCol 12/07/2013

    tuttotroppobello!
    oltre all’entrata camionenormipercosegiganti fai anche una pista di atterraggio per gli aerei?
    no perchè se no corro a bergamo, sappilo.

  • apity 13/07/2013

    Pier con la maglietta di Casper! Che eleganza, signori! In questi giorni mi stanno dicendo che assomiglio a Christina Ricci e questo mi turba parecchio che mi chiedo mandove?
    Il lampadario è bellissimo! Mi piace proprio tanto come sta venendo tutto!
    Le tue unghie, ormai lo sai che ti invidio perchè le hai più belle delle mie.
    E tu, sei troppo troppo troppo meravigliosa!

  • cookinlove83 13/07/2013

    Quante torteeeee!!! Auguri Pier! 🙂

  • tittisissa 16/07/2013

    Auguri Piernippo! 🙂

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi