Halloween con Iaia: I Topini di Carne

Must Try

Roastbeef con chutney di fichi secchi e cipolle

I chutney sono di bontà rara. Vanno bene per le carni, le verdure e i formaggi. Si preparano in pochi minuti e si conservano anche per mesi ma in realtà nessuno riesce a resistere così tanto. Quello che ti propongo oggi è a base di fichi secchi ed è una vera bontà.

Il Roastbeef (nella slow cooker) con il chutney di Zucca

Sono foto fatte nell'inverno 2017 (credo) che non ho mai pubblicato; sai già che ho un ricchissimo archivio, considerato che fotografo quasi tutto quello...

Le Polpette di feta e melanzane di Donna Hay

Stagioni di Donna Hay è un libro FA-VO-LOOO-SOOO ma con molte più O. Ne ho parlato qui, nel lontano 2012, quando Cecilia e Fabrizio...

Trinca con arancia, albicocche, anice stellato e pepe rosa e il rito della candela

Santa Signora Pina, al secolo conosciuta come mia amata badante dal nome abbreviato in Pinù, mi ha detto che la trinca è il pezzo...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

A breve una valanga di Videoricette invaderà la cucina psicola(va)bile. Ho tanta roba in programma che non so come gestirla. Mancano davvero pochissimi giorni a Halloween ormai e credo che un triplo aggiornamento giornaliero sarà il minimo sindacale. Mi piacerebbe inoltre poter testare con voi la remota possibilità di organizzare un “Racconti intorno al fuoco” seppur in vergognoso ritardo. Credevo di dover partire per le presentazioni del libro e non potevo certamente prevedere cosa sarebbe accaduto pertanto non ho organizzato, ahimè, per tempo.

Qualora però voi doveste farmi un cenno positivo (dai! ce la facciamo in dieci giorni! vi prego!) in men che non si dica organizzo sito e tutto. Attendo vostra decisione, insomma. Sono convinta che insieme possiamo sempre farcela. Anche nelle imprese più epiche. Vediamo un po’ se è vero.

Non sai cosa sono i Racconti intorno al fuoco? 

Clicca qui >>>

Clicca qui >>>

Lo scorso anno dalla mia Bibi ho visto i Topini di carne sulle Lasagne (non li hai visti? Ahi ahi ahi. Clicca subito qui!) oltre a una serie di meraviglie inenarrabili che pubblicherò all’interno del mio blog come idee per Halloween. Bibi, la mia Cri, oltre a essere in assoluto la mia food blogger preferita (e non perché è la mia miglioreamicaeh. Proprio perché è la migliore), racconta ed emoziona e nel tempo quel titolo “una che non voleva essere una foodblogger… ma fu costretta” (indovinate da chi? *sorriso a 43 denti) si è trasformato e dovrebbe pertanto essere cambiato in:

Una che è nata FoodBlogger. Nell’accezione più positiva e non canonica del termine. Perché in ogni piatto c’è un ricordo e una storia. C’è passione, tradizione e amore. Non è l’enunciazione di una ricetta, la grammatura degli ingredienti e una foto con la luce giusta. E’ Cri e le sue luci. Per dire insomma che se non leggi Bibikitchen potresti pure smetterla di bazzicare sulla rete.

Come saggiamente ha consigliato Cri, qualora queste polpette dovessero adornare una bella lasagnata (insanguinata di salsa) sarà opportuno cuocere a parte i Topini prima che tutto si amalgami e crei l’effetto “pappone toposo”.

Clicca qui per la Ricetta delle lasagne Topose di Bibikitchen >>>

Sono facilissimi da realizzare questo topini.

  • Corpo del topo: carne macinata (parmigiano grattugiato fresco se piace ma non troppo), sale e mollica ammollata in poco latte per dare consistenza
  • Orecchie e code: carota
  • Baffi: spaghetti crudi
  • Occhi: olive nere o pepe nero in grani


Se la coda verrà tagliata piuttosto sottile si otterrà un effetto bruciacchiato che tornerà utile visivamente per rendere il piatto ancora più credibile. Possono naturalmente accompagnare qualsivoglia piatto e l’idea di Cri di adagiarle sulla lasagna può rivelarsi davvero utile per chi ha voglia di un piatto unico e angosciante per la notte di Halloween; fermo restando che i bimbi impazziranno per questi topini. Potrebbero tornar utili nel caso in cui gli si voglia propinare (a tradimento) qualche polpetta.



Hai voglia di fare altri Topini? Aspetta un po’ che ti dico!

Qui su Kodomoland, la mia rubrica per i piccini, avevo parlato dell’Uovino Toposo (clicca per il post completo e le foto).

Per la versione Topino Cioccolatoso? Niente di più facile. Una sorta di salame di cioccolato reso ratto con l’aiuto di mandorle e zuccherini. La coda? Liquirizia o gommosissime caramelle Ikea al gusto di caramello. Gnam! La ricetta? La trovi sulla Rubrica di Kodomoland cliccando qui.

E i Topini di Marzapane, cocco, liquirizia e mandorle. Trovi pure la Videoricettavelocissima cliccando qui.

Forse potrebbe interessarti leggere...

9 COMMENTS

  1. ma sono bellissimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii. carini. viene voglia di tenerne quattro chili in borsetta

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this