Maghetta Streghetta su Eat Parade- Telegiornale Rai 2

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

33 COMMENTS

    • ti amo e voglio spedirti le pastiglieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee *commossa pure io

      ( ma le vedi le mamme che comprano il libro ai bimbi e poi si ritrovano disturbi alimentari, morti, devastazione psicologica, doppie personalità *_* nonne pazze che friggono sedie. MI ARRESTERANNOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO)

    • amo’ 😀
      disturbi alimentari, allucinazioni di una pazza e contorti ragionamenti sul nulla saranno gli ingredienti BASE per questi adorabili infanti.
      Che crescendo con Maghetta Streghetta.
      DIVENTERANNO Serial Killer.
      L’italia è un luogo meraviglioso.
      Ora baciami e dimmi quando posso avere il TUO LIBRO O AMMAZZO TUTTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

      • Tesoruccio se ne parla a fine gennaio. Ho avuto una riunione con la casa editrice e ho chiesto loro di farlo uscire non oltre il 9 febbraio. Hanno chiuso accordo con Feltrinelli e stanno cercando di capire come funziona con Amazon. Ma se mi permetti, la tua copia te la spedisco io. Con dedica. Sempre che tu non voglia fare il viaggio della speranza e venire a Roma. O sempre che tu non voglia aiutarmi a organizzare una presentazione a Catania. Parliamone. Se non fossi tu ti direi parliamone per email o al telefono, ma siccome sei tu ti dico parliamone qui… 😀

        • 1. Calcola che io ci sarò alle tue presentazioni ECCOME. Se papà sta bene ed io posso spostarmi ti giuro che vengo a roma. O dove vuoi. E’ ovvio e chiaro.
          2. A Catania considerala già organizzata. Al massimo ci mettiamo nel piazzale qui e lo vendiamo nel parcheggio.CHECCIFREGA?
          3. Ne parliamo dove vuoi ( e anche qui) . Io ette tanto parliamo qui li’ edovesia sempre allo stesso modo tanto da confonderci e dire ” ma siamo in privato o in pubblico?” quindi direi di ottimizzare i tempi e parlare quando questomaledettoorologioimpazzitoceloconced.
          4. fine gennaio? 30 compleanno di Turi porta bene.
          5. se devo minacciare picchiare qualcuno. corrompereconpastedimandorla (cosa sto dicendo?) tienimi in considerazione.
          6. è ovvio che me ne mandi una copia con dedica altrimenti tecorcodemazzate e te faccio matricianaarmagno ma è ovvio pure che me ne compro a pacchi e scatole. DA SOLA.
          7. ti amo etedevoditantediquellecose che riassumo così.
          8. devo mandare i pistacchi a carla. CHEILCIELOMIAIUTI.

          • Mi piacerebbe farti gli auguri a voce ma se non ci riusciamo intanto beccateli qui e bacia nanda e abbraccia salvo. Che è acquario e adesso capisco un po’ di cose. Per le cose da dire che te lo dico a fare. Un paio di ziliardi. Quasi tutte non scrivibili. Solo dicibili. Catania ci penso seriamente. Uff vorrei sentirti.

      • ti ascolterò sull’autobus, con il volume al massimo.
        e farò vedere il video a tutti i passeggeri.
        anche all’autista. no forse no. solo quando si ferma alle fermate.
        sto delirando.

        • amore no.
          non dire che mi conosci.
          RISCHI ANCHE TU .
          *_*
          santocielo.
          ci buttano tutti dentro.
          qualcuno deve restare fuoriiiiiiiiiiiiiiii

  1. Ecco, stavo per dirlo anche io… ma poi, a 30 posso ancora considerarmi bambina, no? Non funziona così?
    Come sempre orgogliosissima di te! Tanti tanti baci! Smack! :*

  2. Tu nn sei solo disturbi alimentari e follia, TU sei principalmente una grande donna e una gran brava persona e tutto quello che hai te lo sei più che meritato!

  3. Io piccina!!!!! ^_^ il Tg2!!!!! (Corre sul terrazzo e grida ai quattro venti: “È la mia Iaiaaaaaa!!!!”). Complimenti stellina, sempre più in alto!!! :***

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY