Home / Caramelle  / Caramelle speziate al vino – La VideoRicetta

Caramelle speziate al vino – La VideoRicetta


Per la fine dell’anno. Per la Befana. Per Pasqua. Per Ferragosto. Per. Per. Caramellare tutto l’anno la parola d’ordine (L’Associazione Dentisti Italiani mi vorrà bene. Lo sento).

Caramelle speziate al vino

1 dl di vino rosso (io ho adoperato un Nero D’Avola a dirla tutta ma lo scegliere più dolce, ecco), 500 grammi di zucchero semolato, 1 cucchiaino di cannella in polvere, 1/2 cucchiaino di fiori di garofano ridotti in polvere e l’olio per la teglia.

Metti il vino e lo zucchero con le spezie in una casseruola e lascia cuocere a fuoco dolce per almeno 20 minuti. Il composto comincerà a “caramellare” e diventerà denso. Versa il composto su una placca unta con l’olio di semi e lascia raffreddare (ma voglio provare con le piccole tegliette di silicone.praline, la prossima volta. Come ho fatto con le caramelle dure tipo mou) . Quando il composto è freddo taglia le caramelle. Io con violenza inaudita sono andata di coltello ottenendo degli specchietti “taglianti” molti coreografici.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
8 COMMENTS
  • gluci77 28/12/2013

    Io stavolta passo perché del vino non posso nemmeno sentire l’odore!!! Posso avere una stecca di cannella?!?! :***

    • gluci77 28/12/2013

      primaaaaaa!!!!!!!!!!!

    • apity 28/12/2013

      Ma come no?! Io adoro il vino rosso! E’ il meno peggio degli alcolici secondo me. Giusto ogni tanto. In questo periodo però hai ragione. Un po’ anche basta bere.

      • gluci77 28/12/2013

        E’ che sono astemia totale. Da piccola ho trangugiato per sbaglio un bicchiere di vino bianco e sono stata talmente male che ora mi infastidisce anche l’odore…

        • apity 28/12/2013

          Oh, allora capito. Traumi. Fai bene! Se non ti piace non devi mica.

  • bestiabionda 28/12/2013

    il taglio violento è più coreografico.
    io le avrei lanciate contro il muro °_° avresti fatto anche una pittura alternativa.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi