San Valentino Last Minute- Le ultime idee cuoriciose veloci da spadellare e una torta al cioccolato vegana buonissima!

Must Try

Pancake vegani con il latte di mandorla

Non sono una fan dei pancake, perché mi piacciono più i waffle ma devo dirti che questi sono in assoluto i pancake più buoni mai provati.

La Primavera di Fernanda, la mamma

Di questa Primavera ho parlato tantissimo in svariate occasioni, perché mi ricorda mamma ed evoca tanti preziosi ricordi.

La frolla con i fiori

I fiori si possono ammirare, coltivare, regalare e mangiare. Sì, esistono dei fiori eduli perfetti per zuppe, insalate e dolci sorprendenti.

Torta al cioccolato vegana (la più buona since 2012!)

Era il 2012 quando per la prima volta pubblicavo questa ricetta sul Blog. Ne rimane traccia però solo un vecchio post che non ricordavo....
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Come base leggera al cioccolato ho sempre amato questa ma anche la versione cioccolatosa della torta a strati che ho pubblicato qualche giorno fa sempre in occasione di San Valentino ( se te la sei persa e ti fa piacere clicca qui) male non è (è questa in foto, sì. E’ difficile esprimersi mediante l’uso sintattico corretto se hai un esaurimento nervoso).

Anzi a dirla tutta si potrebbe tranquillamente paragonare a qualcosa di molto somigliante più a un pan di spagna base vegano. Perfetto per essere quindi imbottito, stratificato e arricchito da coperture di qualsivoglia gusto ed essenza.  Pur essendo un impasto vegano rimane comunque molto morbido e gustoso (sarà la presenza della mia tanto detestata margarina? uhm).

Da provare, fare, rifare, imbottire, reinterpretare, arricchire, inzuppare, bagnare (lanciatemi un vocabolario, grazie) e amare (ma sì dai mettiamocelo amare).

Un’ultima ricettina Last minute con un piccolo riassuntino e promemoria cuoricioso. No dai non lo dico che non sono riuscita a fare nemmeno una VideoRicetta per San Valentino come avrei voluto. Del resto potevo farla nel parcheggio con un fornellino da campeggio e non mi pareva proprio il caso (più che altro perché è distrutto pure il parcheggio. Uhm. Potevo andare in un parcheggio di un campeggio! Perché non ci ho pensato prima?)


150 grammi di farina. 30 grammi di amido di mais, 160 grammi di amido di riso, 200 grammi di margarina, 100 grammi di zucchero di canna, 20 grammi di cacao amaro in polvere, 1 bustina di lievito per dolci, 150 grammi di latte di soia (essenza che si preferisce- cannella-vaniglia)

Lavora margarina con zucchero aiutandoti con uno sbattitore elettrico. Aggiungi gli ingredienti secchi ben setacciati e il latte poco alla volta. Il composto dienterà cremoso. Continua a mescolarlo con cura e inforna a 180 per 30 minuti ungendo bene ed eventualmente mettendo la carta da forno . Controlla con uno stecchino, trascorso il tempo, e se asciutto tira fuori e lascia raffreddare.

Per la copertura ho adoperato del semplicissimo cioccolato fondente al settanta per cento che ho fatto sciogliere a bagno maria e stemperato leggermente con della panna vegetale leggermente montata come se stessi eseguendo una ganache. Adornato con perle di zucchero e circondato il tutto con altra panna. I decori, neanche a dirlo, sono personalizzabili secondo il proprio gusto.

Riassunto della Roba svenevolmente cuoriciosa

VideoRicette San Valentino

( riesumate dall’Archivio dello scorso anno) 

Risotto alle Fragole e Radicchio

con lo Special Guest: Nippotorinese

[youtube=http://youtu.be/GuyG2_qllgI]

Cuoricini Salati San Valentino

[youtube=http://youtu.be/7ca4f_YZ4C8]

Torta Vegana al cioccolato

(strepitosamente buona) con Perle di zucchero

[youtube=http://youtu.be/wAylI07DKWo]

Torta Facilissima

[youtube=http://youtu.be/1zYGo6Td7Jk]

Forse potrebbe interessarti leggere...

6 COMMENTS

  1. “Da provare, fare, rifare, imbottire, reinterpretare, arricchire, inzuppare, bagnare (lanciatemi un vocabolario, grazie) e amare (ma sì dai mettiamocelo amare)”????….. e anche da divorareeeeeeeeeeeeeeee 😛

Rispondi a ђคгเєl Cancel reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this