Cheesecake Cioccolato e Marshmallow

Perfetta per Halloween no?

Cheesecake al cioccolato con Marhsmallow? Gli ingredienti imprescindibili per la notte di Halloween o per l’attesa; chi l’ha detto che non bisogna festeggiare anche l’attesa? Basta poco per ottenere un successo garantito.

La Ricetta

Per la base:

350 grammi di frollini al cioccolato (io la butto lì ma si potrebbe fare metà e metà: biscotti Oreo e frollini al cioccolato), 130 grammi di burro fuso (aggiungere o diminuire a seconda dei biscotti che si usano perché se non sono “troppo secchi” potrebbe anche venir fuori sbriciolosa come base)

Per il ripieno:

300 grammi di formaggio fresco spalmabile, 200 grammi di mascarpone, 40 grammi di zucchero di canna integrale, 200 grammi di cioccolato fondente a pezzi, 250 ml di panna freschissima, 6 fogli di gelatina, vaniglia/cannella se preferisci (ma anche aroma di mandorla o qualsiasi cosa aggrada di più)

Copertura:

Marshmallow

Tortiera di 23-25 cm

Riduci in polvere i biscotti; sia con il mixer che chiusi in un sacchetto e colpiti con un mattarello poco importa. Fai fondere il burro nel microonde o nel pentolino senza raggiungere la cottura. Versa in un recipiente la polvere di biscotti e mischiala al burro fuso. Metti il composto come base nella tortiera imburrata e con il dorso del cucchiaio pressa per bene rendendo omogeneo tutto e risalendo lungo i bordi, in modo che questa cheesecake risulti con le pareti laterali (coreografiche e pronte a raccogliere ancor meglio il delizioso ripieno). Metti la base in frigo mentre prepari il ripieno. Lascia in ammollo la gelatina in acqua ghiacciata e nel frattempo metti a sobbollire la panna in un pentolino piuttosto capiente. Quando si è scaldata strizza i fogli di gelatina e versali dentro la panna mescolando con cura e aspettando che si sciolgano. Aggiungi i pezzi di cioccolato alla panna e lascia che si fondano girando per bene con un cucchiaio di legno. Passa al setaccio la panna in modo che non rimangano disgraziatamente pezzi di gelatina. Lavora i formaggi con lo zucchero e l’aroma e quando si è raffreddata aggiungi la panna con la gelatina e il cioccolato sciolto. Lavora tutto per bene e versa sopra la base che hai in frigo. Lascia riposare tutta la notte in frigorifero la cheesecake.

L’indomani disponi tutti i marshmallow. Accendi il grill del forno e inforna per qualche secondo. Stai attentissima perché devono solo “bruciacchiarsi” in superficie. Basta un attimo di più e il danno è fatto. Dipende dalla potenza del tuo grill e quindi devi farlo senza un tempo prestabilito. Stai lì fin quando non raggiungono una doratura e poi la tua cheesecake è pronta.

Durante il taglio presta tantissima attenzione. I marshmallow ovviamente si sono uniti con il calore e se il coltello non è molto affilato non sarà semplice staccarli gli uni dagli altri. Potrebbero venir via in gruppo e rovinare l’estetica del tutto. Non sarà insomma difficile trovarsi al primo taglio una catena inarrestabile di marshmallow che vien via dalla superficie. Un coltello di ceramica sarebbe perfetto. Io a ripensarci avrei dovuto adoperare quelli di misura piccina picciò, perché sicuramente sono più gestibili. Evvabbè. Sarà per la prossima volta.

5 COMMENTS

  1. buonissimissima, metdo veloce mettere gocce di cioccolato, marshmallows e mini amaretti in un pentolino e poi inzupparci dentro un oro saiwa, S’mores godurioso:P

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

ARTICOLI RECENTI

MUST TRY