La Scheda Ricetta dei Cake Pops

A breve sarà Pasqua anche se la sensazione che ci sia ancora l’albero di Natale a casa non riesco a scrollarmela di dosso. Troppe cose da fare e ancor meno tempo di quel poco di cui tanto mi lamento. Ho una voglia di scrivere “come ai vecchi tempi” che è difficile anche solo spiegarlo. Stavo qui a ticchettare e tutto sembrava davvero il risultato di un incastro perfetto. Già tanto adesso se riesco a organizzarmi la settimana sul blog, disegnare qualcosa di fretta e male, rispettare impegni su RunLovers e partecipare passivamente ai social giusto per ringraziare e salutare. Rassegnarmi? Giammai. Un vecchio detto siciliano dice “lamentati che bene ti senti” e pare che io lo abbia preso a musa (chissà se si può dire “preso a musa”, ma dopo petaloso i sognatori a quanto pare possono dire quello che vogliono, oh!).

L’inizio della Rubrica di Pasqua

Chi mi segue da un po’ sa quanto sia legatissima alla Pasqua e alle ricorrenze in genere; la Pasqua fosse solo perché ci sono coniglietti ovunque. Adorabile feticcio che adoro in tutte le specie e forme e che sono secondi solo ai Nani da giardino. Voglio cominciare infatti proprio da loro. Inaugurare l’inizio della Rubrichetta di Pasqua proprio con questi adorabili coniglietti in formato cake pops, che rimangono dolcetti facili da realizzare e scenografici. Nessuno vi resiste. Sono un ottimo rimedio anche per riciclare torte e diciamolo pure per riappallottolare una preparazione venuta maluccio, perché poi tra “collante formaggioso”, pasta di zucchero, cioccolato e leccornie stucchevoli abbondanti come decoro vien fuori comunque una dolcezza prelibata capace di appagare ogni palato.

 

 

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

6 COMMENTS

  1. Iaiaaaaa…. Ma sai che non riesco proprio a ricordarmi quanti anni fa iniziai a seguire il tuo blog. Tanti tanti….
    Un bacio cakepoposo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY