Le 5 Proteine Vegetali, il Cavolo e il “latte” vegetale

Must Try

Le regole per sentirsi leggeri mangiando

Perché niente è subito. Soprattutto le cose belle e importanti. Ed essere leggeri con se stessi, il proprio corpo e con chi ami lo è come poche cose.

Cosa tenere in dispensa per colazione, pranzo, cena e moltissimo altro

La dispensa organizzata è il vero segreto per seguire una dieta sana ed equilibrata prima di tutto e per non farsi mai cogliere impreparata dalle voglie. Avere un'idea chiara degli indispensabili è un passo avanti per il successo personale. E soprattutto per l'ottima riuscita di una dieta bilanciata.

RunLovers è casa mia

Ogni settimana su RunLovers esce un mio nuovo articolo e ricetta, molto spesso corredata da un video, e non so mai se mettere l'aggiornamento...

L’importanza della quinoa

Mica su RunLovers i miei deliri sono andati in vacanza. Neanche a Ferragosto! Potevo farlo al fine di non tediare l'universo ma ormai è...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

titolo1-1Fagioli bianchi, Ceci, Lenticchie, Tofu e Quinoa.

Facciamo un gioco? Chi ha più proteine per 100 grammi?  Dovremmo fare -io per prima- giochetti di questo tipo più spesso per testare il nostro grado di cultura alimentare. Se hai voglia di scoprire un po’ di più circa le proteine vegetali e hai voglia di leggere il mio ultimo articolo su RunLovers ecco il link:

Ti sei perso i miei ultimi deliri?

Facciamo un Riassunto anche per RunLovers? Oggi è la giornata dei riassunti, sì.

Senza-titolo-1-1

Col Cavolo che dimagrisco!

Frullalo, centrifugalo, mettilo nella vaporiera e nell’essiccatore. Fai le chips, tortine e cuocilo pure al gratin. Arrostito o nelle zuppe, nelle insalate o nei panini. Fai vellutate e abbinalo al tofu ma anche alle zucchine e il salmone. Frullalo con l’avena e le fragole e mettilo nella frittata da cuocere nel forno (sì lo so che si chiama frittata perché è fritta ma l’hai mai fatta al forno?). Nella pasta con lo spinacino fresco e nei noodles. Nella zuppa di miso o nel riso. In cocotte o con la salsa di soia. Con la frutta e con la quinoa ma anche con il grano saraceno e pure nel latte vegetale con i frutti di bosco.

Potrei continuare per ore ed ore. Il cavolo è uno degli alimenti più versatili, gustosi e generosi che la natura ci offre. Troppo spesso bistrattato, escluso e messo da parte solo perché non odora di Narciso Rodiguez o di Mademoiselle Miss Dior. Eppure ha carattere da vendere e l’odore del cavolo è forte, coraggioso e maschio. Altro che patchouli o legno. Un super verde di eccellenza che depura, fortifica e nutre. Vitalità e purificazione. Capacità rinfrescante ed energizzante. Il cavolo fa bene e bisognerebbe mangiarlo almeno -e sottolineo almeno mille volte- tre volte alla settimana. Un centrifugato di cavolo e limone è una bomba depurativa.

Continua su RunLovers>>

titolo-1021x580

Latte di Mandorla e Avena da fare in casa

Qualcosa sul latte è stata detta. Se vogliamo proprio fare i pignoli il latte vegetale dovrebbe essere chiamato bevanda vegetale. Ho visto cose che voi umani.

C’è chi si offende a morte se chiami latte una bevanda vegetale, ma io che sono una che ha cose cose ben più importanti da pensare -detto con fare antipatico e sarcastico- non voglio dilungarmi molto su questa inezia. Ognuno lo chiami un po’ come gli pare. Sono sicula e nel mio DNA scorre quel meraviglioso cromosoma che la mia migliore amica romana chiamerebbe “SCIALLO”. Il cromosoma sciallo che sorride a tutte le avversità della vita e che non sta lì a torturarsi per ogni fesseria. Filosofia di vita: sorridere di più e lamentarsi di meno per ogni sciocchezza 😉

Continua su RunLovers

Segui Runlovers

  • Qui tutti i miei articoli scritti su RunLovers.it

Segui RunLovers su Snapchat

Forse potrebbe interessarti leggere...

5 COMMENTS

  1. Ciao,mi presento:mi chiamo Donatella e adoro il tuo blog?..ti ho scoperta per caso su youtube e mi hai subito colpito?ed eccomi qui iscritta al tuo blog e al tuo canale?..sto scoprendo piano piano il tuo mondo,e mi affascina parecchio?..
    Un bacio.

Rispondi a Bibi Cancel reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this