Home / Alghe  / Zuppa di Miso, prima variante

Zuppa di Miso, prima variante

Una delle Rubriche mi è dispiaciuto più abbandonare è quella Nihon. Saranno passati ormai cinque anni e la cosa mi terrorizza alquanto perché ne ho percepiti tre. Mesi però. Mi manca soprattutto scrivere di Katsuonushi, brodo dashi, brodo ichiban dashi e molto altro. Sulla zuppa di miso si dovrebbe scrivere un accurato e dettagliato trattato perché la base per questa zuppa, che fondamentale rimane un brodo arricchito, può essere declinato in diverse variazioni. Con il katsuobushi appunto, ovvero con i fiocchi di tonno essiccati che sono la base del dashi, fondamentale per la cucina giapponese.

Il brodo dashi è infatti l’ingrediente base -insieme alle alghe giusto per citare le regine indiscusse con il Re riso- per far sì che diverse preparazioni siano in linea con gli altissimi standard nipponici nella loro incredibile semplicità. Tutto quello che questa filosofia culinaria insegna. Per questo motivo mi sono convinta di dover fare le diverse preparazioni in formato visivo e quindi pubblicarle sul mio Canale Youtube. La prima -che vedi- è quella “a modo mio”, ovvero la più semplice. Non che le altre non lo siano, per carità. Questa però ha una sorta di battuto “occidentale” che non viene molto spesso contemplato nella cucina tradizionale. Per questo motivo ho voluto definirla “semplice”. Semplice per noi occidentale, ecco.

Al posto della kombu ho adoperato la mia amata wakame ma anche con la prima non è affatto male.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
6 COMMENTS

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi