L’insalata che fa bene al cuore e al fegato e le 6 migliori tisane depurative

Must Try

Pancake vegani con il latte di mandorla

Non sono una fan dei pancake, perché mi piacciono più i waffle ma devo dirti che questi sono in assoluto i pancake più buoni mai provati.

La Primavera di Fernanda, la mamma

Di questa Primavera ho parlato tantissimo in svariate occasioni, perché mi ricorda mamma ed evoca tanti preziosi ricordi.

La carbonara di fave

Con le zucchine, con gli asparagi, con l'avocado e pure con le fave. La carbonara vegetariana è ricca, buona e sorprendente.

La carbonara di Avocado

La carbonara è solo una, e siamo tutti d'accordo. Le declinazioni vegetali però sono gustose, ricche e sorprendenti. Questa una variazione che ti promette un successo assicurato.
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Ormai da un po’ di anni quando comincia Masterchef seriamente, ovvero quando sai già qualche nome dei concorrenti e hai individuato il personaggio ridicolo messo lì giusto per, sai che sono finite le vacanze di Natale. Proprio quando sei lì a maledirti per tutti i cioccolatini che hai buttato giù (io no, eh. Li benedico e sono fiera dei miei chili presi!) e ti aspettano cofanate di verdura lessa e zero carboidrati si comincia a cucinare seriamente su Sky. Non ti nascondo che alla vista delle chips di banana fritta -su Masterchef daytime- stavo quasi per mollare tutto, agguantare una banana e mezzo litro di olio e darci sotto. Non so come abbia fatto a resistere. Sarà che scrivo così tante dritte su RunLovers che nella solitudine della mia cucina se faccio qualche sgarro penso sempre “chissà cosa penserebbero le persone che ti ringraziano se ti vedessero così. Attaccata alla scatola dei cioccolatini! Vergogna!” (poi lo butto giù lo stesso, chiaramente). Giusto per fare un po’ il punto della situazione sempre su RunLovers ( e su Radio Capital) ho parlato di Alghe e di come e quanto ti aiutino a depurarti dopo i bagordi festivi, ho elencato pure i buoni propositi da brava bambina, rinunciato alla calza della befana a favore di un piattone di wakame e introdotto ufficialmente -e seriamente- il vero e unico segreto per sentirsi in forma, giovane e snello (il segreto di Pulcinella, sì). Il tripudio del detox, dei “buoni propositi” (che in realtà non faccio), dell’abnegazione, dell’autoconvincento e tutta una serie di masochismi infiniti. Ma una domanda risuona forte e prepotente: maccheccefrega?

Macchefrega dei chili in più?

No seriamente: macchecefrega? Abbiamo preso dei chili? E allora? Siamo gonfie come zampogne? E allora? Non ci si abbottonano i jeans? E allora? (mettiamo i leggings). Mica dopo il Natale c’è la prova costume (e anche lì: maccheccefrega?) e comunque hanno inventato i jeggings che hanno sempre un loro perché. Guardandomi allo specchio l’altro giorno con il mio bel panzotto lievitato ho detto “Sembro Kim Kardashian ma montata al contrario” e sai cosa? Sentire ridere tutti e soprattutto me, mi ha fatto sentire una persona migliore. Matura. Non mi sono abbattuta e demoralizzata. Non ho frignato e non ho neanche cominciato a dare più numeri di quanto già faccia generalmente. Ho cominciato a eliminare il superfluo -ma non troppo- e bevuto di più. Ho ricominciato a bere i miei due litri di infusi, perché sotto le feste mi piaceva più la cioccolata calda e adesso a distanza di giorni devo dire che la cioccolata calda è meglio ma che il ChocoTea non è neanche questo schifetto. Posso dirlo schifetto?

Allora ho montato velocemente questo video per mostrarti le mie sei tisane detox e drenanti preferite che reputo migliori e ti ho fatto vedere pure questa buonissima insalata a base di lenticchie e mirtilli rossi che ha rapito ultimamente il mio cuore. L’ho un po’ modificata ma l’ho trovata su un libro che sto amando e di cui ti parlerò presto nella Rubrica la Libreria di Iaia. Il contrasto del dolce e dell’amaro. Quel croccante del pomodoro verde insieme alla morbidezza del mirtillo rosso e sai cosa? Quel connubio della lenticchia con il mirtillo. Non credevo potesse essere così buona. Tanto che poi mi sono messa ad assaggiare i ceci con qualche frutto essiccata e voglio proprio “inventare” un accostamento. Voglio proprio trovare il primo sapore da sola del 2017. Negli anni qualcosina ho trovato e sono sempre momenti davvero preziosi che mi ricordano quanto le piccole cose siano fondamentali.

 

Forse potrebbe interessarti leggere...

5 COMMENTS

  1. p.s. a me una tisana non basta mi sa… il pazzo dice ” devi fare un pò di movimento..anche poco!!!!” ..ok c’ha ragione c’ha..ufffffffffffffffffffffffffff

  2. L’influenza che Frugolino si è beccato a Natale ha fatto sì che mi sia risparmiata tutti i cenoni, i pranzi, le merende delle feste… ma mi sono ugualmente gonfiata come una zampogna, vuoi l’ansia per il termometro che per giorni non ha fatto altro che schizzare sopra i 39, vuoi per le nottate in bianco, vuoi per la reclusione forzata!!! Quindi via con il detox e, non appena le temperature raggiungeranno livelli più umani, tante belle camminate, possibilmente al mare! 🙂

  3. Sono d’accordo: maccheccefrega????? :p

    Io più che banana fritta ho un grossissimo problema con i taralli :'( e niente, la verità è la tisana serve pure a me!!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this