Scrub e impacco drenante 2 in 1 con i fondi del caffè

Must Try

Talasso Scrub e Olio rassodante sotto la doccia

Se mi leggi da un po' e conosci la mia storia sai che dopo aver perso ottanta chili -e non aver ancora fatto nessuna...

Le meraviglie della betulla (contro la ritenzione idrica)

Io “mi sento un po’ gonfia” non lo dico mai. Dico sempre “sono così gonfia che sto per scoppiare”, ergo chi scrive è una che...

Gommage Sephora al tè verde e fiore di ciliegio

Diverso tempo fa durante i miei acquisti compulsivi sul sito della Sephora, perché devi sapere che amo acquistare quando sono schiava e preda dell'insonnia,...

Yogurt e miele per capelli morbidi e nutriti

Una delle maschere più veloci ed efficaci -insieme a quella di avocado- che faccio da anni sui capelli è proprio quella di yogurt e...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Onestamente non so se aiuta davvero a prevenire e combattere la cellulite, perché almeno questa -nonostante la perdita di ottanta chili, l’ex obesità e via discorrendo- mi è stata risparmiata: grazie DNA! Grazie genetica! Grazie soprattutto Nonna e Mamma, perché so che devo a voi questa immensa fortuna. Però lo scrub al caffè l’ho provato ed è proprio vero che rende la pelle morbidissima, levigata e anche molto idratata. Indubbiamente poi aiuta a debellare i maledetti peli incarniti e la formazione di questi odiosissimi cosini, che definire antiestetici è un eufemismo (cosini mi piace troppo). Non in ultimo aiuta a sgonfiarsi, sì. Perché che sia sotto forma di scrub o di impacco il caffè ha davvero sulla pelle un’azione drenante e se lo aiutiamo inserendo anche qualche olio essenziale mirato, la cannella, l’olio di mandorle dolci, il sale e anche un po’ di cacao il risultato non è garantito nel senso che diventa risolutivo in un sol colpo, ma nel corso del tempo sì.

Oggi ti mostro lo scrub/impacco che faccio io.

Ma cosa ci serve?

  • 2-3 fondi di caffè (sì, non ci serve il caffè in polvere o a chicchi ma proprio il fondo del caffè usato. Invece di buttarlo noi che facciamo? Lo conserviamo, già!). Di una moka da 3? Da 4? Fai tu. Il segreto è sempre quello: a occhio!
  • 2 cucchiai di sale grosso
  • 3 belle cucchiaiate di olio di mandorle dolci (o comunque un olio: cocco? sì. Jojoba? sì. Olio da massaggio che ti piace? Certo che sì)
  • 1 cucchiaio abbondante di cannella
  • olio essenziale (a tua scelta, meglio se svolge un’azione drenante quindi direi di andare sul limone senza problemi. Anche il cipresso e il ginepro andrebbero benissimo)
  • acqua calda pochissima, eventualmente per raggiungere la consistenza desiderata
  • un cucchiaio di cacao (facoltativo)

In pratica devi ottenere una bella consistenza densa e non troppo liscia. Un composto dove prevale sicuramente il caffè, mettiamola così.

A questo punto ti metti sotto la doccia o in vasca e cominciamo! Sulla pelle asciuta devi prima massaggiare le parti che ti interessano. Massaggiare energicamente intendo. E subito dopo pasticciarti per bene. Pasticciarti in che senso? Che ti stendi questo composto sulle cosce, o sulle parti che ti interessano, e lo tieni per almeno 30-40 minuti prima di risciacquare. Quindi sì: scrub e impacco due in uno.

Risciacqui abbondantemente e ripeti due volte alla settimana per almeno due mesi per testare effettivamente i risultati, nonostante saranno visibili sin da subito perché la pelle apparirà davvero molto luminosa e sana.

 

Forse potrebbe interessarti leggere...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Happy Vegan Christmas

Un libro che racconta un Natale total veg saporito, bello e profumato. Karoline sorprende con semplicità e con una disarmante bellezza.

Christmas Tea Time

La storia del marchio Dammann Frères ce la raccontano i diretti interessati nel sito ufficiale. Si tratta di un’infinita gamma di tè pregiati. Sir...

Mele, uvetta e cipolla

Amo questo contorno. L'ho scoperto un po' di anni fa e da allora è stato amore infinito. Facile, veloce, total veg e perfetto per quando hai voglia di qualcosa di buono e sano.

Chicago Pizza

La Chicago pizza, o deep dish pizza, ha un impasto dai bordi molto alti che viene riempito da mozzarella, salsiccia, parmigiano e salsa marinara.

Le polpette di melanzane

La mamma ha sempre ragione anche quando non ce l'ha. In cucina poi non ne parliamo. Se la mamma dice "a occhio" allora tu devi fare "a occhio", fine del discorso.

More recipes like this