Home / Pesce  / Il Tonno con l’aceto balsamico e i Soba con lo zenzero

Il Tonno con l’aceto balsamico e i Soba con lo zenzero

L’ennesima ricetta di ridicola preparazione? Eccola! Il tonno scottato con la salsa teriyaki è un must della cucina giapponese e ne ho parlato così tante volte qui sul Blog che davvero: meglio tacere. È uno dei piatti preferiti del Nippotorinese e per questo in casa, quando è il periodo, lo faccio molto spesso. Con il fermo biologico adesso trovare del tonno è praticamente impossibile e questa ricetta risale a un bel po’ di tempo fa, ma l’idea di farlo anche con dell’ottimo pesce spada male non è. Un pranzo o cena completo, scenograficamente accattivante e leggero. L’aceto balsamico deve però essere pregiato e invecchiato affinché il gusto si esalti ancora di più. Basterà scottare semplicemente su una piastra rovente il pesce lasciandolo leggermente crudo all’interno e condire semplicemente con l’aceto e una manciata di semi di sesamo neri o bianchi come preferisci. Per i soba niente di più facile. Li ho cotti in un infuso di zenzero, ovvero mentre l’acqua bolliva in pentola ho messo un tocchetto di radice di zenzero. Cotti i soba ho tolto la radice e ne ho aggiunta un po’ grattugiata fresca. In un pentolino a parte ho cotto in pochissimo olio extra vergine di oliva dei pezzettini di tonno e ho messo anche pochissima polvere di wasabi. Soba e condimento nella pentola dove ha cotto il tonno, bella girata e via. Servito.

 

C’è da dire inoltre che i servizi orientali o comunque il modo di servire le pietanze, come ribadisco da due secoli giusto per non esagerare, sono fondamentali per appagare anche il nostro appetito. Che sì, non dipende solo dalla quantità del cibo ma anche dalla cura, dalla presentazione e dal contesto. Seppur semplicissimo un servizio può davvero ribaltare tutto. Non credo alla fesseria dei colori perché negli anni ho sentito dire pure scemenze sui piatti blu e gialli. Parlo di cura, come sempre. Coccolarsi, curarsi e non mangiare sempre nei soliti piatti può di certo appagarci e questa sensazione può riflettersi anche sul senso di sazietà generale.

 

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
1 COMMENT
  • Non ci crederai io che amo il tonno a dismisura invece non lo preparo mai, aspetto sempre di andare a mangiarlo al ristorante… è la volta buona che mi cimenti anche io. A presto LA

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: