La crostata con la crema di limone

Must Try

La Panna Cotta al tè matcha

Un dolce gustoso, facile e fresco caratterizzato dall'inconfondibile sapore del tè matcha. Perfetto per un dopo pasto ma anche per accompagnare un tè nero fumante caldo e avvolgente.

Semi di papavero e glassa di limone

Una delle preparazioni più buone mai preparate. Mi è sempre piaciuto moltissimo questo accostamento, quello dei limoni con i semi di papavero. Diversi dolci pasquali polacchi e dell’Est Europa hanno proprio i semi di papavero; anche il cozonac, per esempio, ha diverse volte il ripieno di semi di papavero. Il risultato -ma con una ricetta di Ottolenghi è facile- è sorprendente. Molto profumata, leggera e gustosa.

Tiramisù fragole e basilico e un dolce speciale

Un tiramisù molto profumato e fresco. Stupisce per leggerezza e freschezza questo dolce al cucchiaio di cui tutti sono ghiotti.

Torta alle pesche al profumo di limone

È l'ultimo mese per gustare le pesche e soprattutto per farci le ultime torte, meglio se morbidissime, soffici e profumatissime come questa. È una variazione di Donna Hay e dovresti proprio prenderla in considerazione. L'ho provata anche con le ciliegie e le albicocche e devo dire che il risultato rimane sorprendentemente buono. 
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Dopo la torta al limone nella tazza da cuocere al microonde, La ciambella con crema profumatissima al limone  e la ciambella quadrata -simil chiffon cake- al limone e fiori è la volta di una delle mie ricette preferite: la crostata con la crema di limone; che in fondo è la stessa usata nella ciambella profumatissima. La quarta ricetta a base di I limoni per la ricerca che dedico all’iniziativa di Umberto Veronesi che ci dà ancora una volta la possibilità di sostenere la ricerca. C’è forse qualcosa di più importante? Assolutamente NO.

Sostieni la Ricerca

Dal 3 al 16 Marzo potrai acquistare le reti di limoni per sostenere la Ricerca e sul sito di Umberto Veronesi controllare quale sia il punto vendita più vicino a te. Non è solo un gesto importante ma doveroso nei confronti di tutte le persone che hanno lottando e che lo stanno ancora facendo.

La classica torta della Nonna

Questa preparazione ricorda le torte della nonna. Quegli scrigni di frolla che continuano a tenere ben saldi i nostri ricordi più preziosi insieme ai sapori della nostra infanzia. Si tratta di una semplice frolla al sapore di limone che contiene questo tesoro cremoso leggero e morbidissimo al palato. Prepararla e dedicarla a questo messaggio da veicolare mi ha riempito il cuore di gioia e speranza. Anche malinconia, lo sai. Ma bisogna sempre sforzarsi e non lasciarsi travolgere per affondare.

 

 

 

La Ricetta

Per 6/8 persone circa:

Per l’impasto:  300 grammi di farina 00, 130 grammi di zucchero semolato, 150 grammi di burro morbido a pezzetti, 1 uovo, 1 bustina di lievito in polvere per dolci (16 grammi)

Per il ripieno: la buccia di un limone, 120 grammi di zucchero, 50 grammi di farina, 500 grammi di latte intero freschissimo, 2 uova, essenza di vaniglia.

Si prepara prima la pasta.

Nel Bimby: versa nel boccale la farina, lo zucchero, il burro, l’uovo e il lievito e impasta per 20 secondi a velocità 5. Togli e metti l’impasto in frigo per 30 minuti avvolto in pellicola.

Senza Bimby si fa come la frolla normale ovvero impastando tutti gli ingredienti pian piano avendo cura di non adoperare il burro troppo freddo ma morbido, quasi a pomata. Stessa cosa. Pellicola e frigo.

Per il ripieno

Con il Bimby: trita la buccia di limone per 5 secondi a velocità 8. Aggiungi farina, zucchero, latte, uova, vaniglia e cuoci a 90 gradi per sette minuti a velocità 4. Togli dal boccale e fai raffreddare.

Senza Bimby: in un pentolino metti il latte e la scorza grattugiata di un limone non trattato. A parte lavora uova e zucchero e aggiungi vaniglia. Metti nel latte. Aggiungi farina setacciata e gira con frusta da pasticcere a fuoco basso finché non si addensa.

Togli l’impasto dal frigo e dividi l’impasto in due parti. Stendi. Imburra e infarina. Versa la crema raffreddata. Ricopri con un altro foglio di pasta se vuoi altrimenti metti un cuore, o quello che preferisci, come ho fatto io.  Spennella la superficie con il latte. A 180 statico già caldo. Trenta-trentacinque minuti dovrebbero bastare.

Forse potrebbe interessarti leggere...

1 COMMENT

  1. la crostata mi ricorda il classico dolce di casa fatto con amore dalla nonna ed è uno di quei dolci che adoro ma che non ho mai fatto…magari vista la tua ricetta ci provo

Rispondi a GIULIA Cancel reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this