Anguria, Feta e Cleopatra

Must Try

Risotto con miele di manuka e yogurt

La Ricetta Facilissima e di ridicola preparazione. Lascio dorare la cipolla nell'olio extra vergine d'oliva e quando è ora metto il riso a tostare. Aggiungo...

Ghiaccioli per Koi e tutti i dolci pelosetti

Nasce la Rubrica FooDog! Una Rubrica interamente dedicata ai nostri cuccioli. Cominciamo con quello che Koi e Kiki amano di più? Ghiacciolini!

Occhi di bue: il frutto di mare sconosciuto

Sono dei frutti di mare con una conchiglia di madreperla che ha un buco naturale -per farci collanine e bracciali- che sembrano forgiati da Polifemo con la stessa lava. Per farti capire velocemente il valore un chilo di occhi di bue sta intorno ai 90-100 euro. Sono rarissimi. C’è il fermo biologico e non sempre si possono prendere. Negli anni 80 chiaramente la situazione era diversa e papà oltre alle murene nella zona di Brucoli arrivava dal mare con cesti di occhi di bue. A me piacevano tantissimo. Posso dire tantissimo? Sia crudi con il limone e olio che bruciacchiati qualche istante sulla brace. Raccoglievo la conchiglia che disegna pure un arcobaleno dentro e ci facevo le collanine, i bracciali e quelle più grandi - e ti assicuro che papà ne ha preso alcune che sembravano posaceneri- le mettevo nella mia stanzetta così d’inverno sognavo il mare e lo avevo lì. Sul comodino.

Torta (vegan) alle ciliegie

Diventano orecchini solo poggiandole e come pop corn perché è vero proprio che una tira l’altra. Ti macchiano alla Pollock i vestiti d’Estate ma le perdoni e sono perfette per i disegni e le illustrazioni ( @maghetta con le ciliegie ha viaggiato tantissimo usandole come ruote delle biciclette, pesi da palestra, palloni da beach volley e infinito altro). Quando arrivano le ciliegie non si può non essere felici. A me piace tantissimo privarle del nocciolo, chiuderle nei sacchetti da freezer e usarle per deliziosi smoothie. Ci impieghi un po’ di tempo a snocciolarle, è vero ma la soddisfazione nel gustarle è tanta. Oggi ti propongo una ricetta vegana facile e veloce che ti piacerà. Ne ho certezza assoluta. Morbidissima, gustosa e leggera. Perfetta proprio per questo non solo per colazione e merenda ma anche come chiudi pasto; magari accompagnando il tutto con qualche pallina di gelato (o panna montata).
Iaia
Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Ricordo che quando dieci anni fai parlai dell’insalata di Cleopatra sul Blog, ovvero anguria e cipolla rossa, in tanti mi hanno chiesto espressamente di riposarmi perché forse stavo lavorando troppo. L’anguria in versione salata non era ancora ben vista. Avevo letto, come scrissi sul post, che Cleopatra fosse ghiotta di anguria e cipolla. Dopo diverse ricerche (inutili) non potendo venire a capo del giallo culinario mi convinsi semplicemente che fosse così e per me l’insalata di anguria con la cipolla diventò semplicemente: L’insalata di Cleopatra.
Nel tempo dilagò la moda -vista per la prima volta su Alice tv, per quanto mi riguarda- dell’anguria con la feta senza contare l’anguria con il succo di limone, tormentone di otto anni fa circa.
Adesso l’anguria con la feta è diventata un piatto assolutamente normale, un po’ come accadde con l’ananas e come con il caprino insieme ai mirtilli o il mango.

Cleopatra ho provato anche io!

Quest’anno ho potuto, dopo averne parlato tantissimo, assaggiarlo anche io questo piatto. Ho potuto perché dal 2011 ho cominciato il mio regime alimentare vegan, bruscamente interrotto nell’autunno nel 2018 a favore di una vegetariana per problemi di salute (che non addosso esclusivamente all’alimentazione vegan ma che in parte -con tristezza devo ammetterlo- c’entrano tragicamente. Per mia incuria, sottolineatura). E sai che ti dico?
Buonissima. Non credevo di dirlo perché a prescindere da tutto non sono mai stata una fan dei formaggi anzi, una cordiale nemica. Eppure feta e anguria mi hanno conquistato. A patto che ci sia qualche fogliolina di basilico però. Salatissima la feta viene addolcita e viceversa. Un rapporto equilibrato quello tra i due ingredienti. Idilliaco a dir poco.
Ricorderò quest’Estate maledetta e afosa con questo sapore in bocca.

In tantissimi su Instagram (nel mio secondo profilo iaiaguardo dove blatero di cibo anche se casco sempre nella trappola delle illustrazioni) mi hanno detto di provare con la menta invece che con il basilico. E sai cosa devo dirti? Ancora più buona. Mai più senza menta. Infatti devo assolutamente fare una versione con anguria, menta e succo di limone perché so già che mi piacerà tantissimo. Se così fosse, inutile dirtelo, lo saprai!

Dal 2004

Il mio primo blog quello esclusivamente dedicato ai fumetti diventato poi prettamente food -con fumettoricette e illustrazioni- dal 2010 è stato aperto proprio il 22 Luglio. Sono quindici anni. Quindici anni esatti oggi. Sono cambiate così tante cose che potrei scriverci volumi. Ma non è mai cambiata la passione -anzi è aumentata- e l’amore. E, non ultima, la gratitudine per te. Perché è anche grazie a te che gran parte dei miei sogni si sono realizzati. Perché ti sei fermato, mi hai letto, osservato e abbracciato. Mi hai fatto crescere con il confronto e le confidenze. Dedicandomi tempo, parole ed emozioni. E di questo te ne sono debitrice.

Volevo fare la scrittrice da piccola. Anzi, la scrittrice e la disegnatrice.

In realtà faccio altro. Sono altro. Ma sono anche questo con il cuore e la fantasia. E lo devo anche a te.

Grazie infinite. Sempre.

 

Forse potrebbe interessarti leggere...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

La frolla con i fiori

I fiori si possono ammirare, coltivare, regalare e mangiare. Sì, esistono dei fiori eduli perfetti per zuppe, insalate e dolci sorprendenti.

Il poolish

Il poolish, altrimenti detto biga liquida, serve per consumare pochi grammi di lievito di birra. Un altro modo per consumare meno lievito e ottenere dei...

(Japanese) Tulip Sandwich

Di rara bellezza spicca il Tulip Sandwich, che regala uno splendido tulipano all'apertura. Questo modo tagliare il sandwich è tipico giapponese anche nella versione salata.

Il Latte di mandorla Siciliano

Per noi siciliani è sempre stata la bevanda estiva. Quella che bevi ghiacciata sotto il patio nella bottiglia di vetro. Uno scrigno di ricordi e bontà.

Torta al cioccolato vegana (la più buona since 2012!)

Era il 2012 quando per la prima volta pubblicavo questa ricetta sul Blog. Ne rimane traccia però solo un vecchio post che non ricordavo....

More recipes like this