Japanese Cheesecake

Japanese Cotton Cheesecake, il famosissimo dolce giapponese

Una famosissima variante della classica cheesecake americana, in chiave nipponica. Famosissima per la sua consistenza spumosa e nuvolosa. In realtà si chiama Cotton Cake, ma è conosciuta nel mondo proprio come Japanese Cheesecake. Diventata virale la versione con tre ingredienti -uova, cioccolato bianco e crema al formaggio- questa preparazione ha subito diverse variazioni e cambiamenti. Somiglia moltissimo al concetto del soufflé si può definire assolutamente un ibrido.

Un ibrido tra cheesecake e soufflé

 

La Ricetta

Se vuoi vedere la videoricetta la trovi su IGTV di Instagram, cliccando qui.

Ingredienti per la Cheesecake

200 grammi di formaggio cremoso, 100 grammi di zucchero, 5 uova, 40 grammi di farina 00, 18 grammi di amido di mais, 60 grammi di burro, 120 ml di latte intero, un cucchiaino di lievito per dolci, due cucchiaini di succo di limone.
Preriscalda il forno a 200. Sciogli il formaggio a bagnomaria e aggiungi i tuorli. Poi la farina setacciata con il lievito, l’amido e il succo di limone. Sciogli e amalgama tutto per bene e aggiunti anche un terzo dello zucchero. In un pentolino a parte o nel microonde scalda il latte con il burro. Nella planetaria mentre giri per bene il formaggio fino renderlo crema, monta a neve fitta gli albumi. Togli dal fuoco adesso il composto di formaggio e aggiungi latte e burro caldo. Gira per bene con la frusta da pasticcere e rimetti sul fuoco qualora non fosse densa. Una volta ottenuto un composto -crema- ben amalgamato e liscio (qualche grumo non crea problemi) aggiungi con la spatola e movimenti dal basso verso l’alto gli albumi montati. Quando tutto è completamente assorbito e il composto risulta ben liscio versa nella teglia (20 cm) completamente foderata di carta stagnola esternamente e con la carta da forno lateralmente.
Metti lo stampo su una teglia e versa dell’acqua già calda perché la cheesecake deve cuocere a bagnomaria pure in forno. Metti la torta in forno e abbassa da 200 a 160 immediatamente. Cuoci per un’ora. Passata un’ora non aprire il forno ma socchiudilo e magari aiutati con un canovaccio. Lascia riposare dentro 50-60 minuti e poi togli dal forno e servi.

Molte ragazze giapponesi dicono che prima di servirla bisogna lasciarla riposare in frigo almeno 4-5 ore in frigorifero. Si può decorare in infiniti modi aggiungendo anche della buonissima frutta fresca.

Può essere conservata in frigo al  massimo per due giorni. Non andrei oltre.

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

2 COMMENTS

  1. Ciao la tua Japanese Cheesecake mi ha incuriosito molto….ma non ho capito quando consigli aggiungere il lievito? Grazie mille…

  2. Mannaggia al mio forno che si è messo a fare i capricci proprio in questi giorni… altrimenti l’avrei provata subito! Ho visto questa cheesecake più di una volta e mi ha sempre incuriosita 🙂

Rispondi a Valeria Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY