HOCUS POCUS 2 dal 30 Settembre su Disney Plus

Lo scorso anno non credevamo alle nostre orecchie: “nel 2022 uscirà il secondo capitolo di HOCUS POCUS”. Film del 1993 della Walt Disney Pictures diretto da Kenny Ortega ambientato la notte di Halloween del 1693 con uno sbalzo temporale di 300 anni che ha tenuto noi appena/ quasi adolescenti degli anni 80 incollati allo schermo. Me lo ricordo come fosse ieri. Le sorelle Sanderson, Winifred (la mia preferita), Mary e Sarah che rapiscono la piccola Emily Binx mentre il fratello Thackery cerca in ogni modo di salvarla a costo della vita. Novantasei minuti imperdibili. Di quelle pellicole che ti restano nel cuore e che rivedi poi con il tempo assaporandone ogni piccola battuta e ripetendola; solo come accade da bimbi, vero? Mi capita solo con i vecchi film come questo. Ripeto le battute ad alta voce, rido e qualche volta ovviamente mi commuovo. Per l’occasione Bette Midler, che amo perdutamente come attrice oltre che visceralmente come Winnie, Sarah Kessica Parker e Kathy Najimy si sono riunite.

C’è da dire che siamo tutti un pochino stanchi di revival, sequel e rifacimenti. A questo tempo manca la fantasia del passato ed è visibile e chiaro sotto gli occhi di tutti. Però poi come resisti a Maverick (l’ho visto ieri e ho pianto tutte le lacrime che avevo) e Winni se tornano? Non ce la fai. Il botteghino fu fallimentare per il primo ma poi in home video diventa cult indiscusso del genere.

Dati e considerazioni a parte non sto più nella pelle e aspetto il 30 Settembre per tornare bambina e mangiare pop corn speziati alla zucca guardando tre delle streghe che mi hanno fatto completamente innamorare del mondo magico e tutti gli annessi. Ed è proprio alle streghe che dedicherò il mio Inktober disegnandone una al giorno fino al 31 Ottobre. Le prime tre chi sono? Beh.

Se vuoi seguire la mia avventura delle streghe ti informo, sperando ti faccia piacere che non pubblicherò su instagram iaiaguardo -dove troverai ricette- ma su quello di maghetta streghetta, of course. Cliccando qui. E dove altrimenti?

 

La sezione HOCUS POCUS

Ho allestito per l’occasione la sezione HOCUS POCUS dove potrai trovare fino al 30 Settembre (e oltre) delle preparazioni a tema per festeggiare degnamente l’evento. In questi giorni Sto lavorando a delle ricette -che sono un po’ complicate confesso- che spero di poter pubblicare in questi giorni proprio in onore delle tre e con oggetti simbolo del film. Facendo un giro sul web e le varie bacheche ho visto che, grazie al cielo, non solo la sola. Ci sono tantissimi fan scatenati con cui condividere idee e propagare piccole magie e sogni.

Insomma abbiamo davvero pochissimo tempo! Come vedi sono ben equipaggiata anche con i gadget: la tazza con una delle citazioni storiche di Winnie, che ti confesso è diventata per me una citazione di vita.

La ripeto spesso*ridacchiando e avvolta nel mantello si allontana trangugiando pop corn*

 

 

 

 

Le immagini appartengono ai loro legittimi proprietari. Sono state reperite su Google e non sono usate da me per fini commerciali.

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

1 COMMENT

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY