Home / Articles Posted by Iaia (Page 131)

A breve una valanga di Videoricette invaderà la cucina psicola(va)bile. Ho tanta roba in programma che non so come gestirla. Mancano davvero pochissimi giorni a Halloween ormai e credo che un triplo aggiornamento giornaliero sarà il minimo sindacale. Mi piacerebbe inoltre poter testare con voi la remota possibilità di organizzare un “Racconti intorno al fuoco” seppur in vergognoso ritardo. Credevo di dover partire per le presentazioni del libro e non potevo certamente prevedere cosa sarebbe accaduto pertanto non ho organizzato, ahimè, per tempo.

Qualora però voi doveste farmi un cenno positivo (dai! ce la facciamo in dieci giorni! vi prego!) in men che non si dica organizzo sito e tutto. Attendo vostra decisione, insomma. Sono convinta che insieme possiamo sempre farcela. Anche nelle imprese più epiche. Vediamo un po’ se è vero.

Non sai cosa sono i Racconti intorno al fuoco? 

Clicca qui >>>

Clicca qui >>>

E’ passata già una settimana e io ancora non ho scritto neanche una riga circa la prima presentazione del mio libro avvenuta a Catania; questo perché sono stati sette giorni di riflessioni, decisioni, constatazioni e relax. Confesso che dopo più di un anno e mezzo sono riuscita ad alzarmi “tardi”, godermi quattro minuti il mio papà e la mia mamma  e dulcis in fundo: trastullarmi su facebook con i miei amici.

Arriveranno quindi foto, ricordi e parole ma prima che una fiaba abbia il lieto fine bisogna partire dalle prime pagine. Se un sogno, infatti, diventa tale necessita innanzitutto di sacrificio e dedizione. E non sto parlando certamente di me ma di quell’adorabile famiglia di gentiluomini con cui ho l’onore di condividere la vita.

I ragazzi che lavorano per il mio papà, chi da trenta anni e chi da tre, non rappresentano per noi dei semplici dipendenti ma anime (pie, aggiungerei) che con sacrificio e devozione hanno fatto una sorta di voto. Affrontare giornalmente le bizzarrie mie e di papà (e pure di mamma, va) non è infatti un mestiere equamente retribuito ma un voto. Si trasformano da elettricisti in muratori, montatori di mobili e cucine sino ad arrivare a imbianchini, blogger ed eroi. E lo fanno sempre con una disarmante simpatia e disponibilità. Per noi non sono nomi da depennare a fine mese ma componenti della famiglia. Hanno a loro volta una famiglia che conosciamo. Un passato, un presente e un futuro.

Senza tirarla troppo per le lunghe ( risate registrate) ed imponendomi di essere sintetica: Quest’anno in correlazione alla mia Rubrichetta Cibo e Cinema ( e Cibo e Cartoon) vorrei affiancare Cibo e Urla ; come sempre capita qui è una “cosache -volevofare – daparecchiotempo mapoiper- mancanzaditempo blablablabla ” e tutta quella serie di frasi noiose che generalmente snocciolo con molta nonchalance ( che si scrive comunque noscialans, si sappia).